Apple annuncia iOS 15: ecco tutte le novità del nuovo sistema operativo per iPhone

Apple annuncia iOS 15: ecco tutte le novità del nuovo sistema operativo per iPhone

Apple ha tolto i veli da iOS 15, un sistema operativo che si rinnova sulle basi di iOS 14. Sono diverse le novità, soprattutto nelle notifiche e nelle varie app native. Ecco quelle annunciate in occasione della WWDC 2021

di pubblicata il , alle 20:29 nel canale Apple
AppleiOS
 

Senza troppe sorprese, Apple ha mostrato un'anteprima di iOS 15 in occasione del keynote di lancio della WWDC 2021, la conferenza per gli sviluppatori. La nuova versione del sistema operativo degli iPhone presenta diverse novità, soprattutto per quanto riguarda le funzioni delle app native.

L'app che viene rivista in maniera più profonda è FaceTime. Con la nuova versione che verrà preinstallata su iOS 15 avremo il supporto dell'audio spaziale e una feature di isolazione della voce, che consente di rimuovere in tempo reale tutti i suoni dell'ambiente circostante. Apple ha mostrato una demo della feature, che promette un risultato decisamente interessante (ma è chiaramente da provare sul campo). Gli utenti potranno inoltre condividere musica e video durante le chiamate con SharePlay, mentre fra le novità c'è anche la possibilità di accedere alle stesse attraverso il web, quindi anche su piattaforme esterne all'ecosistema Apple (Android, Windows e Linux). Nel link trovate un approfondimento sulle novità di FaceTime su iOS 15.

iOS 15, ecco le novità sulle notifiche

Come già preventivato, le notifiche avranno un aspetto diverso su iOS 15, con le foto dei contatti che appariranno vicino al testo e icone più grandi per quanto riguarda le applicazioni. Una nuova feature, chiamata Focus, consentirà di personalizzare quali notifiche abilitare in base alle diverse attività in svolgimento, come ad esempio al lavoro o durante gli allenamenti. Le opzioni scelte dagli utenti saranno sincronizzate fra i dispositivi posseduti, e sarà possibile raggruppare alcune notifiche e riceverle in un momento ben specifico per ottenere un riepilogo. Il nuovo sistema operativo informa, ad esempio su Messaggi, quando un contatto ha abilitato la modalità Non disturbare, ma è comunque possibile aggirare la restrizione per i messaggi urgenti.

iOS 15 introdurrà anche Live Text, una feature della fotocamera che consente di riconoscere automaticamente il testo inquadrato con il dispositivo, e al contempo trattarlo come se fosse un testo digitale vero e proprio: l'utente potrà selezionarlo e copiarlo, per poi incollarlo su un'app di scrittura o nel corpo di una email, direttamente dalla stessa anteprima della fotocamera. Il sistema utilizza una "deep neural network" e supporterà sin dal lancio sette lingue, fra cui l'italiano. Anche wallet verrà espanso, supportando nuove tipologie di oggetti come ad esempio chiavi d'accesso alle stanze per gli hotel, o anche informazioni rilevanti per l'identificazione.

Novità su FaceTime, ma anche su Spotlight, Foto e Apple Maps

Ci saranno novità anche su Spotlight, che funzionerà anche con le foto della raccolta riconoscendo anche i testi scritti, mentre l'app Foto vedrà alcune migliorie per quanto riguarda i Ricordi, che saranno modificabili. iOS 15 introduce inoltre una nuova app Meteo ridisegnata, con mappe a pieno schermo che mostrano diversi dettagli come la qualità dell'aria.

Ci saranno novità anche su Apple Maps, come ad esempio la nuova grafica tridimensionale anche in Italia, Spagna, Portogallo e Australia, inclusa la modalità notte. Maps introduce una nuova modalità di navigazione con grafica tridimensionale con molti più dettagli rispetto ad oggi. Avremo anche una nuova modalità di navigazione via realtà aumentata, che consente di scansionare gli edifici intorno per ottenere indicazioni più precise in tempo reale. Arriverà in alcune città al lancio, fra cui San Francisco e Londra.

Ci saranno anche importanti novità legate alla privacy (che tratteremo in separata sede) e sulla salute. Insomma, un aggiornamento per certi versi marginale, rispetto a iOS 14 che aveva introdotto i widget. iOS 15 sembra un aggiornamento iterativo fondato sul precedente, che punta a migliorare l'esperienza d'uso piuttosto che rivoluzionarla. E' probabile che, durante i test delle prime versioni beta rilasciate, verranno scoperte ulteriori novità, quindi vi raccomandiamo di rimanere sintonizzati nelle nostre pagine per scoprire tutti i più piccoli dettagli del prossimo sistema operativo per iPhone.

Seguiteci anche su Instagram per foto e video in anteprima!
35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quartz07 Giugno 2021, 21:29 #1
Incredibile, hanno mantenuto la compatibilità con iPhone 6s, che era data per spacciata.
https://www.apple.com/ios/ios-15-preview/

Su questo, tanta roba, Apple!
bonzoxxx07 Giugno 2021, 22:05 #2
Originariamente inviato da: quartz
Incredibile, hanno mantenuto la compatibilità con iPhone 6s, che era data per spacciata.
https://www.apple.com/ios/ios-15-preview/

Su questo, tanta roba, Apple!


Ellamadò, ancora è supportato? Ma con tutte le funzioni o con qualcosa tagliato? In fondo alla pagina non lo specifica.

Cribbio anche l'iPhone SE (1st generation) è ancora supportato
TorettoMilano08 Giugno 2021, 08:59 #3
boh assurdo, e c'è ancora chi scrive "spendo poco e ho tutto con android" senza rendersi conto delle diversità di necessità dell'utenza. io ho preso 2 anni fa un 6s a un parente e se lo ritrova aggiornato al pari di chi ha preso l'ultimo modello
s0nnyd3marco08 Giugno 2021, 09:27 #4
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Ellamadò, ancora è supportato? Ma con tutte le funzioni o con qualcosa tagliato? In fondo alla pagina non lo specifica.

Cribbio anche l'iPhone SE (1st generation) è ancora supportato


Sono impressionato. Credevo che con questa iterazione avrebbero tolto il supporto a iPhone SE 1st e iPhone 6s. Tanto di capello ad Apple per il supporto. Google dovrebbe garantire almeno 4-5 anni di supporto per i propri telefoni se vuole competere nella fascia alta. Io non capisco chi spende cifre importanti per un telefono Android sapendo che il supporto dopo 2-3 anni al massimo sara' inesistente.
TorettoMilano08 Giugno 2021, 09:37 #5
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Sono impressionato. Credevo che con questa iterazione avrebbero tolto il supporto a iPhone SE 1st e iPhone 6s. Tanto di capello ad Apple per il supporto. Google dovrebbe garantire almeno 4-5 anni di supporto per i propri telefoni se vuole competere nella fascia alta. Io non capisco chi spende cifre importanti per un telefono Android sapendo che il supporto dopo 2-3 anni al massimo sara' inesistente.


sono gusti, non si possono criticare. poi magari li cambiano pure ogni 2/3 anni quindi non risentono pure degli aggiornamenti
s0nnyd3marco08 Giugno 2021, 10:35 #6
Originariamente inviato da: TorettoMilano
sono gusti, non si possono criticare. poi magari li cambiano pure ogni 2/3 anni quindi non risentono pure degli aggiornamenti


Sui gusti non discuto, visto che sono soggettivi. Pero' il rapporto qualita' telefono (in senso lato) e durata supporto SW su soldi spesi e' un valore che considero abbastanza oggettivo.
megamitch08 Giugno 2021, 10:49 #7
Hanno pubblicato la lista di iPad compatibili? Si sa se il vecchio Air 2 lo supporta? Grazie
DjLode08 Giugno 2021, 11:30 #8
Originariamente inviato da: megamitch
Hanno pubblicato la lista di iPad compatibili? Si sa se il vecchio Air 2 lo supporta? Grazie


yeppala08 Giugno 2021, 13:14 #9
C'è una chicca nella tastiera di iOS 15
quando col dito spostate il cursore sulle parole, compare in alto anche uno zoom dei caratteri che state "sorvolando" così da vederci meglio e apportare le modifiche in maniera corretta e precisa.
Questo per dire che ci sono tantissime novità che non sono state annunciate ma che mano a mano gli utenti di iOS15 stanno scoprendo
bonzoxxx08 Giugno 2021, 13:18 #10
Originariamente inviato da: TorettoMilano
boh assurdo, e c'è ancora chi scrive "spendo poco e ho tutto con android" senza rendersi conto delle diversità di necessità dell'utenza. io ho preso 2 anni fa un 6s a un parente e se lo ritrova aggiornato al pari di chi ha preso l'ultimo modello


Dipende, con un android da 250€ si ha tutto quello che serve e in quella fascia apple non offre nulla; nella fascia top concordo con te, se proprio devo spendere 1000 e rotti euro di telefono mai mi sognerei di prendere un android che
1) vale la metà dopo 6 mesi
2) il supporto sarà si e no di 2 major release
3) oggettivamente gli iphone sono di ottima qualità.

Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Sono impressionato. Credevo che con questa iterazione avrebbero tolto il supporto a iPhone SE 1st e iPhone 6s. Tanto di capello ad Apple per il supporto. Google dovrebbe garantire almeno 4-5 anni di supporto per i propri telefoni se vuole competere nella fascia alta. Io non capisco chi spende cifre importanti per un telefono Android sapendo che il supporto dopo 2-3 anni al massimo sara' inesistente.


Purtroppo Google non c'entra nulla, sono i produttori che tagliano il supporto dopo tot, poi ci sono le eccezioni, il mio OP3T partito con android 6 è stato aggiornato per ben 3 major release ma di solito si fermano a 2, per non parlare delle patch di sicurezza che latitano.

Si, vero, volendo ci sono le rom fatte in casa ma, sinceramente, non ho né tempo né voglia di mettermi a flashare rom.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^