Kubuntu 6.06: Linux più facile di Windows? P.te 1

Kubuntu 6.06: Linux più facile di Windows? P.te 1

Mentre Microsoft Windows Vista non vedrà la luce prima del 2007 per i desktop, Linux continua a far segnare progressi nella sua usabilità. Che sia davvero giunta l'ora di ricredersi su molti aspetti legati al pinguino? Abbiamo analizzato l'ultima versione di Kubuntu, distribuzione orientata ai meno esperti

di Marco Cimmino pubblicato il 17 Luglio 2006 nel canale Sistemi Operativi
 

Introduzione

Kubuntu

Il primo giugno 2006 è stata rilasciata la versione di Ubuntu Linux 6.06 LTS (Long Term Support). Ubuntu è un'antica parola Africana che significa 'Umanità verso il prossimo' e ricalca anche la filosofia del sistema operativo che viene rilasciato completamente gratuitamente e con solo software gratuito e open-source. Fanno eccezione alcuni driver proprietari e il plug-in per visualizzare i contenuti in formato Flash che sono closed-source. Ubuntu è una famiglia che comprende quattro varianti: Ubuntu, Kubuntu, Edubuntu e la neonata Xubuntu.

Le varianti di Ubuntu differiscono principalmente per il tipo di desktop manager usato. Tale aspetto non è poi così secondario, visto che l'interfaccia e dunque anche l'usabilità, può completamente cambiare dall'una all'altra variante, seppure tutte quante condividono moltissimi programmi tra i quali il kernel Linux v2.6.15, il cuore del sistema operativo.

Questa versione è anche chiamata 'Long Term Support' perché vanta 3 anni di supporto desktop e 5 anni per i server. Sicuramente rispetto a Microsoft questo tempo è inferiore, ma c'è da dire che escono release nuove ogni circa 6 mesi per questa famiglia di distribuzioni ed essendo tutte completamente gratuite fare un upgrade non comporta alcun costo e neppure il bisogno di reinstallare, visto che c'è la possibilità di effettuare l'upgrade via internet. Da questa versione è inoltre possibile ordinare i cd gratuitamente (salvo tasse doganali) da internet e per chi ha una connessione troppo lenta questa è un'ottima iniziativa.

La famiglia di distribuzioni Ubuntu:

Ubuntu
Sito - Download - Screenshot - Spedizione CD - Guida - FAQ (eng)
Ubuntu utilizza Gnome come desktop manager ed è la capostipite di tutti i prodotti descritti qui di seguito.
Edubuntu
Sito - Download - Screenshot - Spedizione CD - Guida (eng) - FAQ (eng)
Pure Edubuntu utilizza Gnome come desktop manager, ma è più rivolta alla didattica.
Kubuntu
Sito - Download - Screenshot - Spedizione CD - Guida - FAQ (eng)
Kubuntu utilizza KDE come desktop manager, la variante che verrà presa in esame in questo articolo per via della sua maggiore somiglianza con l'ambiente Windows.
Xubuntu
Sito - Download - Screenshot
La neonata Xubuntu utilizza XFCE come desktop manager, molto leggera è adatta a macchine un po' più datate.

Questo articolo ha come scopo quello di prendere in esame una distribuzione da questa famiglia, in particolare Kubuntu 6.06 e di analizzarne l'usabilità soprattutto dal punto di vista di un utente non particolarmente esperto. Sempre più spesso si sente parlare di Linux nei gruppi di discussione o nelle community on-line in genere, ma non tutti forse sanno che le ultime distribuzioni hanno fatto passi da gigante rispetto al passato e sono diventate più facili da usare.

Le domande a cui vogliamo rispondere nel corso del presente articolo sono quindi:

- Linux è ancora così difficile?
- Windows rimane sempre più facile di Linux in tutte le operazioni?
- La console di comando (stile dos) è ancora fondamentale per certe operazioni?
- L'hardware viene riconosciuto e installato facilmente?

La scelta è dunque ricaduta su Kubuntu, che utilizzando KDE, risulta essere la più vicina a Windows almeno per quanto riguarda l'aspetto grafico; questo può aiutare molti utenti che provenienti dal mondo Windows non si trovano più di tanto spaesati. Si è predisposto un computer con molti accessori hardware, per poter ricoprire una buona casistica e mettere alla prova questa versione Linux e le sue capacità di riconoscimento dell'hardware. Qui di seguito descriviamo le caratteristiche hardware e le periferiche installate sul sistema:

  • processore: AMD Athlon 64 3000+ socket 939
  • ram: 2x512 MB DDR400 dual channel
  • scheda madre: MSI K8N SLI Platinum con nForce4 SLI
  • scheda audio: Creative Sound Blaster Live! 24 bit 7.1 (integrata)
  • scheda di rete: nVidia (integrata)
  • scheda video: Club3D GeForce FX 6600 GT
  • masterizzatore: NEC ND-4551A
  • hard disk: 2xSeagate 160 GB SATA2
  • scheda tv: Hauppauge chip Bt848
  • router: D-Link 500t ethernet
  • switch: Soho 8 porte
  • tastiera: Ez-Key EZ-3000 PS/2 (multimediale)
  • monitor: Acer AL1952 19" ris. nativa 1280x1024
  • mouse: Logitech ottico a 3 tasti con rotellina
  • stampante: Canon Pixma IP4200
  • scanner: Epson Perfection 1250 Photo
  • webcam: Logitech Quickcam Messanger
  • adattatore bluetooth: protocollo v2.0 fino a 200m
  • lettore mp3: 2 GB formattato in Fat32
  • macchina fotografica digitale: Olympus C-720, scheda formattata in Fat32
  • hard disk esterno: Maxtor 300 GB formattato in NTFS