In Europa il tasso più alto di pirateria, ma gli italiani sono moderati

In Europa il tasso più alto di pirateria, ma gli italiani sono moderati

Un nuovo studio effettuato da MUSO mostra come sia l'Europa il continente più incline alla pirateria, con l'Italia che si rivela particolarmente moderata

di pubblicata il , alle 09:19 nel canale Web
 

Una nuova analisi di mercato condotta su miliardi di visite su siti web correlati alle sfere torrent, streaming e download dimostra come l'Europa sia un terreno fertile per la pirateria. La Lettonia è il paese peggiore, con quasi un cittadino su due che visita siti pirata e l'intera top ten è occupata da paesi europei. I dati sono stati raccolti da MUSO al fine di monitorare la diffusione della pirateria in tutto il mondo e tracciare le abitudini dei cosiddetti pirati, e infine sono stati rivelati a TorrentFreak.

E dire che al giorno d'oggi non mancano le soluzioni legittime, anche stando comodamente seduti in poltrona. Netflix, fra i tanti, o le piattaforme di digital delivery, sono certamente più comodi e definiti rispetto ai portali di pirateria. Ma sono anche a pagamento e, sebbene le cifre richieste per accedere ai contenuti protetti da diritti d'autore siano in calo, la pirateria ha l'indiscutibile vantaggio di essere del tutto gratis. Ma rimane comunque un mezzo illecito per fruire dei contenuti. 

Da dove vengono questi pirati? In assoluto il numero più alto di pirati proviene dagli Stati Uniti, con circa 10 miliardi di visite ai portali di streaming e oltre 3 miliardi su siti di condivisione di torrent. Si tratta di un paese vasto e con un'ampia penetrazione di internet, ed è chiaro che queste caratteristiche abbiano aiutato ad ottenere questo primato nei dati MUSO. Tuttavia, se ragioniamo in termini percentuali è il Vecchio Continente, l'Europa, ad avere drasticamente la meglio.

La Top Ten è occupata solo ed esclusivamente da stati europei:

  1. Lettonia - 46,33%
  2. Bulgaria - 27,43%
  3. Lituania - 24,54%
  4. Croazia - 22,70%
  5. Spagna - 22,19%
  6. Grecia - 21,87%
  7. Serbia - 21,31%
  8. Irlanda - 19,84%
  9. Romania - 19,07%
  10. Svezia - 18,38%

In dodicesima posizione il primo paese non europeo è l'Australia, con il 16,61% di utenti che hanno accesso a contenuti pirata. Per trovare l'Italia dobbiamo scendere in ventiquattresima posizione, con un tasso di pirateria del 9,50%, piuttosto basso se rapportato a studi effettuati meno recentemente. In paragone è molto basso il tasso di pirateria degli Stati Uniti: primi in termini assoluti, in termini percentuali si fermano a meno del 5%, e ancora dietro troviamo la Germania con l'1,71%.

Su TorrentFreak leggiamo che MUSO considera la sua classifica accurata dal momento che include sia siti pirata locali che internazionali. I numeri riportati si basano su dati estrapolati nel 2015, e mancano di informazioni provenienti da Cina, Giappone e Corea, dal momento che la firma di monitoraggio non ha in questi paesi siti sufficienti da cui estrarre i dati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7702 Agosto 2016, 09:37 #1
Però dai.. pensavo molto ma molto peggio!
ventiquattresimi è buono!

Mi sorprende la Svezia in decima posizione!
GTKM02 Agosto 2016, 09:39 #2
"Solo in ItaGlia!!11!!1!"
Korn02 Agosto 2016, 09:42 #3
imho perchè sono incapaci a trovare i torrent
gd350turbo02 Agosto 2016, 09:43 #4
Originariamente inviato da: demon77
Però dai.. pensavo molto ma molto peggio!
ventiquattresimi è buono!

Mi sorprende la Svezia in decima posizione!


Fai confronto con le linee che hanno in svezia rispetto quelle italiane ed avrai la risposta !

Noi siamo in 24esima posizione perchè nella classifica della connettività, siamo quasi a parimerito con il deserto del sahara !

Se gli italiani, tutti, avessero delle connessioni ultrabandalarga, saremmo sicuramente sul podio !
Apix_102402 Agosto 2016, 09:58 #5
Originariamente inviato da: Korn
imho perchè sono incapaci a trovare i torrent


Originariamente inviato da: gd350turbo
Fai confronto con le linee che hanno in svezia rispetto quelle italiane ed avrai la risposta !

Noi siamo in 24esima posizione perchè nella classifica della connettività, siamo quasi a parimerito con il deserto del sahara !

Se gli italiani, tutti, avessero delle connessioni ultrabandalarga, saremmo sicuramente sul podio !


quoto le risposte migliori per la nostra 24esima posizione
ferro7502 Agosto 2016, 10:20 #6
Sì certo... la cina* e tutti i paesi del sud america non sono nella top ten... certo
* = è fuori classifica
cignox102 Agosto 2016, 10:26 #7
Che abbiano ragione o meno quanti ironizzano sulla nostra posizione nella classifica parlando dell'ignoranza informatica o della scadente qualitá delle linee, ricordo che quando le statistiche ci mostravano nelle prime posizioni eravamo tutti qui ad indignarci degli italiani ladri e che facciamo figuracce.

Non so se spagna e grecia siano messi meglio di noi come linee, eppure sono in cima alla classifica. Certo la germania é messa meglio di noi come linee, eppure non é in cima alla classifica.

Ergo: che siamo in cima o in coda, é sempre il momento giusto per parlare male dell'italia e degli italiani (e lo dico con amarezza, nonostante sia io stesso tra i primi a farlo).

Cmq, tra Steam e Netflix anche la mia statistica personale é cambiata un bel pó.



Avatar002 Agosto 2016, 10:48 #8
Russia 99,9%, c' è chiaramente un errore

Mi aspettavo la Svezia tra le prime 5, al posto della Croazia ( ). Anche la Serbia mi sorprende.

Fuori dalla classifica avrei dato più credito ad Ucraina e Danimarca.
homero02 Agosto 2016, 10:56 #9
Oggi giorno non conviene essere pirati molto meglio utilizzare strumenti leciti e far valere i propri diritti nei casi in cui la fruizione non è perfetta.
L'unica cosa Cui fare attenzione è la sicurezza della carta di credito o prepagata.
floc02 Agosto 2016, 10:56 #10
bisogna impegnarsi di piu'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^