Amazon apre nuovo magazzino a Bologna. Obiettivo: consegne alimentari in un'ora

Amazon apre nuovo magazzino a Bologna. Obiettivo: consegne alimentari in un'ora

Le consegne in un'ora si espanderanno anche a Bologna, dopo i primi esempi delle città più grandi in Italia. La società sta aprendo un nuovo magazzino nei pressi del capoluogo dell'Emilia-Romagna

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:21 nel canale Web
Amazon
 

Amazon sta aprendo un nuovo magazzino nei pressi della città di Bologna, in località Crespellano all'interno dell'area industriale di via Lunga. Si tratta di uno stabilimento ben più piccolo rispetto a quello di Piacenza, decisamente anonimo nei confronti degli altri edifici presenti nella zona, ma che presto sarà l'hub di riferimento per le consegne in un'ora di tipo alimentare per il capoluogo dell'Emilia-Romagna. L'azienda ha preventivato la conclusione dei lavori per l'inizio di ottobre.

Dopo aver puntato alle consegne ultra-rapide a Milano, Amazon si espande con la stessa funzionalità in Emilia-Romagna. L'edificio vanta una superficie di circa 8 mila metri quadrati, laddove il magazzino già attivo da tempo a Piacenza è oltre dieci volte più ampio (oltre 100 mila metri quadrati). Il nuovo stabilimento bolognese avrà il compito di smistare le consegne alimentari in un'ora, anche se frutta e verdura fresche arriveranno solo in un secondo momento.

A riportare la novità è stato La Repubblica e ad oggi Amazon si è chiusa in uno stretto "no comment d'ordinanza", secondo quanto riporta il quotidiano. Ci si aspetta l'annuncio della novità con l'inaugurazione della nuova sede, prevista a questo punto nelle prossime settimane prima dell'apertura attesa per il 3 ottobre. Amazon troverà a Bologna una concorrenza spietata e già organizzata, ma potrà puntare su un'esperienza d'uso più strutturata sul web.

Esselunga e Carrefour offrono la consegna in un'ora sui beni alimentari da tempo, mentre Eataly ha proposto il suo servizio a partire dall'anno scorso e Coop Alleanza ha lanciato il suo shop online negli scorsi giorni. Non ci sono dubbi, però, che i lavori sullo stabilimento siano effettuati da Amazon. Così recitano i documenti pubblicati dal Comune di Valsamoggia, con spese per il restyling degli ambienti interni ed esterni che ammontano a circa 430 mila euro.

I dubbi vengono ulteriormente smorzati dal fatto che i funzionari al lavoro sullo stabilimento non sono timidi nel mostrare magliette con tanto di logo Amazon. Lo stabilimento offrirà anche assunzioni e lavoro, e c'è ancora in ballo il ruolo di responsabile operazioni per il capoluogo emiliano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy20 Settembre 2017, 12:06 #1
nuovo capannone e meno terreno per produrre il cibo da consegnare...
gd350turbo20 Settembre 2017, 12:15 #2
La consegna entro un ora del cibo non mi interessa, cinque minuti ed arrivo al supermercato...

Mi può interessare la consegna entro un ora di roba non alimentare !
AleLinuxBSD20 Settembre 2017, 17:10 #3
Spero che lo stesso servizio si espanda pure nel resto d'Italia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^