1.1.1.1 for Families e WARP per desktop: le novità di Cloudflare per navigare sicuri

1.1.1.1 for Families e WARP per desktop: le novità di Cloudflare per navigare sicuri

Due novità da Cloudflare: nuovi DNS che bloccano traffico malware o per adulti e la disponibilità della rete VPN WARP anche per Windows e macOS

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Web
 

Due anni fa fece un certo scalpore l'annuncio di Cloudflare del nuovo DNS 1.1.1.1. Scalpore perché la comunicazione fu data il primo di Aprile e per più di un momento si pensò ad uno dei più classici "pesci". Ma con quella mossa Cloudflare gettò un importante guanto di sfida ai vari provider di servizi internet e a Google lanciando il suo servizio DNS pubblico con particolare enfasi su velocità e rispetto per la privacy.

Per il non-pesce di quest'anno Cloudflare ha deciso di espandere la qualità e la tipologia del servizio DNS andando ad abbracciare il tema della sicurezza con due nuovi DNS che si prefiggono di bloccare traffico pericoloso (malware) e contenuti non graditi e/o non adatti ad un pubblico di giovanissimi.

1.1.1.2 e 1.1.1.3: i nuovi DNS per stare al sicuro

Piccola parentesi per spiegare, ai meno avvezzi, che cosa sia un DNS, acronimo di Domain Name Service. Si tratta di un server che possiamo considerare come una grande "mappa" o "rubrica" degli indirizzi internet che ciascuno di noi digita nella barra del browser usando caratteri alfanumerici e si occupa di instradare correttamente un indirizzo URL come, per esempio, www.hwupgrade.it ad uno specifico indirizzo IP che rappresenta il server su cui sitrova il sito web.

Una conseguenza facilmente intuibile è che chiunque operi un servizio DNS ha la possibilità di osservare più attentamente il traffico che si muove tra determinati indirizzi. E questa è proprio una delle principali critiche mosse ai servizi di connettività e anche a Google con i suoi server DNS, ed è il motivo per cui Cloudflare ha deciso due anni fa di lanciare il proprio servizio che grazie alla cifratura HTTPS o TLS assicura riservatezza sul traffico internet.

Ora Cloudflare, come anticipato poco sopra, lancia la nuova iniziativa 1.1.1.1 for Families, attivando due nuovi server DNS: 1.1.1.2 che blocca solamente potenziali minacce come malware e 1.1.1.3 che blocca sia malware sia contenuti destinati agli adulti.

La VPN WARP arriva in beta anche su Desktop

Le novità di Cloudflare però non si fermano qui: la società infatti ha annunciato che la VPN WARP lanciata lo scorso settembre e dedicata agli smartphone iOS e Android (con l'app chiamata 1.1.1.1 proprio come il suo DNS) viene ora resa disponibile in forma di beta pubblica anche per il mondo desktop con la possibilità di essere usata sui sistemi operativi Windows e macOS, una richiesta che è stata presentata dal pubblico con insistenza dopo il debutto di WARP su mobile lo scorso anno.

L'introduzione dell'app 1.1.1.1 ha avuto lo scopo di permettere, a chiunque voglia, la connessione ad Internet tramite smartphone o tablet con un grado di sicurezza in più, grazie alla creazione di un tunnel criptato. La versione desktop di WARP si basa sullo stesso protocollo usato per l'app, Wireguard, e la versione base del servizio è gratuita esattamente come accade per l'app mobile. Nei prossimi mesi Cloudflare ha annunciato che introdurrà anche su desktop WARP+, a pagamento, con un occhio di riguardo alle prestazioni grazie alla rete Argo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kean3d02 Aprile 2020, 14:27 #1
da mo che uso i dns cloudflare 1.1.1.1 e 1.0.0.1
e bye bye guuugol 🖐️
sbaffo02 Aprile 2020, 18:07 #2
mah essendo gratis qualche dubbio lo solleva, il prodotto come al solito saremo noi....

se non erro qualcuno diceva anche che cloudflare è un honeypot, ma non ricordo più dove.

Comunque per protezione familiare va più che bene.
M68K02 Aprile 2020, 18:52 #3
@sbaffo Anch'io ho dato per intendere che cloudflare sniffa il traffico.

Ma anche OpenNIC permette di usare il protocollo over https?
Il_Baffo02 Aprile 2020, 19:22 #4
@M68K Il contenuto del traffico resta in https per cui non è normalmente sniffabile.

Anche con dns-over-https (DoH), il resolver avrà sempre l'indirizzo in chiaro.

La furbata di cloudfare (e di google) è che così riescono ad avere non solo la lista dei siti visitati dal browser ma anche molti meta-dati sulle applicazioni installate per cui fanno una profilazione bella completa.

Normalmente il resolver dns è gestito dal provider della connettività (che comunque rivende anch'esso i dati), se si passa a couldfare e si implementa DoH allora forse il provider si lementerà.
woddy6802 Aprile 2020, 22:49 #5
Originariamente inviato da: sbaffo
mah essendo gratis qualche dubbio lo solleva, il prodotto come al solito saremo noi....

se non erro qualcuno diceva anche che cloudflare è un honeypot, ma non ricordo più dove.

Comunque per protezione familiare va più che bene.

Puoi sempre pagarli se vuoi, i soldi li accettano sempre tutti volentieri, se questo ti fa sentire più sicuro !
Personalmente non pagherei mai per i dns, al limite utilizzerei quelli del mio gestore.
The_ouroboros03 Aprile 2020, 10:54 #6
Originariamente inviato da: woddy68
Personalmente non pagherei mai per i dns, al limite utilizzerei quelli del mio gestore.


e si ti blacklisting siti "ok"? Usi sempre quelli del gestore?
The_ouroboros03 Aprile 2020, 10:54 #7
Originariamente inviato da: Il_Baffo

Normalmente il resolver dns è gestito dal provider della connettività (che comunque rivende anch'esso i dati), se si passa a couldfare e si implementa DoH allora forse il provider si lementerà.


Perche?
Il_Baffo16 Aprile 2020, 00:44 #8
Originariamente inviato da: The_ouroboros
Perche?


Perché riduce la quantità di dati che possono intercettare.
Ad esempio Vodafone raccoglie:

Originariamente inviato da: http://www.vodafone.it/portal/Privati/Area-Privacy/Informative-specifiche/InfoPrivacy-breve
La cronologia di navigazione. Se hai dato il tuo consenso tramite i cookies o attraverso altri canali messi a disposizione come ad es. la My Vodafone, Vodafone raccoglie le categorie di siti web che potresti aver navigato sul tuo cellulare, dispositivo o PC, ad esempio Sport, Musica o Notizie. Tuttavia, non abbiamo una cronologia della tua navigazione sul Web poiché questa è limitata per un breve periodo di tempo necessario per consentire la connessione. Raccogliamo anche la data, l'ora e la durata della tua navigazione su internet e la tua posizione nel momento in cui stai navigando.


Non mantengono i dati totali ma vuoi che non si salvino un aggregato pre-elaborato?
The_ouroboros16 Aprile 2020, 08:50 #9
e allora si attacchino!
mica è un problema mio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^