Samsung ottimizza le spese: molti meno smartphone previsti per il 2015

Samsung ottimizza le spese: molti meno smartphone previsti per il 2015

Fino ad oggi, la strategia di Samsung si è basata sulla differenziazione più estrema: il colosso sudcoreano propone decine di varianti di smartphone per coprire anche le nicchie meno richieste dal pubblico. Ma qualcosa potrebbe cambiare l'anno prossimo

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Telefonia
Samsung
 

Samsung ridurrà il numero di dispositivi presenti sul proprio listino durante l'anno prossimo, con una stima nell'ordine dei 25/30 punti percentuali. L'obiettivo è semplice da capire: cercare di ottimizzare le spese e ridurre il consistente calo nella crescita della società, producendo solo quegli smartphone che, di fatto, riescono a massimizzare i profitti. Le novità sono state rivelate da Robert Yi, Senior Vice President e Responsabile delle relazioni con gli investitori di Samsung, al WSJ.

Samsung Galaxy Alpha
Samsung Galaxy Alpha

Con il 30% di varianti di dispositivi in meno sul mercato, Samsung potrà concentrare gli sforzi su un numero di prodotti sensibilmente inferiore sia dal punto di vista del marketing, che della ricerca e sviluppo e del supporto. Si tratterebbe di un cambio di strategia di mercato particolarmente consistente per Samsung, che fino ad oggi ha puntato su una strategia diversa, e con una line-up formata da tanti smartphone, "completati" da numerose varianti differenti.

Pochi mesi fa Samsung ha lanciato Galaxy Alpha, ennesimo top di gamma per l'attuale generazione caratterizzato da connotati sensibilmente diversi rispetto ai dispositivi del passato. La società punta adesso su finiture premium, senza però disdegnare i dettami stilistici che la contraddistinguono da tempo, e la robustezza del policarbonato. Con l'obiettivo di aggirare la flessione negli utili dovuta all'ingresso dei produttori cinesi nei mercati occidentali, Samsung sta cercando di cambiare, ma i risultati ancora si attendono.

Nell'ultimo trimestre, Samsung ha ottenuto utili pari a 2,96 miliardi di dollari, sensibilmente in calo rispetto ai 3,84 miliardi fatti registrare nel trimestre precedente. In passato, la divisione smartphone era riuscita ad ottenere margini superiori al 15% sul profitto operativo per circa dieci trimestri consecutivi, ma negli scorsi tre mesi la cifra è scesa al 7%. Nonostante le vendite leggermente superiori di smartphone, i profitti sono ancora in caduta libera, a causa soprattutto dell'abbattimento del costo medio dei prodotti della categoria.

Durante la pubblicazione del trimestrale, Samsung ha dichiarato di voler portare avanti nuove strategie di mercato con l'obiettivo di spingere sulla crescita e sulla profittabilità dei prodotti, snellendo la line-up, ma anche proponendo qualcosa di diverso rispetto alla concorrenza: il colosso punterà sulle cornici in alluminio e sugli schermi curvi, spingendo anche sul settore degli indossabili. Secondo gli analisti, ridurre il numero di varianti di smartphone aiuterà a migliorare le catene di fornitura e a ridurre i costi di inventario, con la possibilità di condividere un maggior numero di componenti fra i diversi dispositivi in vendita, riducendone, pertanto, il prezzo sul costo unitario.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo19 Novembre 2014, 14:16 #1
probabilmente hanno dovuto prendere una società esterna per farsi fare un resoconto del loro catalogo prodototti, che ridicoli.
Cappej19 Novembre 2014, 14:17 #2
sono anni che sfornano aggeggi realizzando UTILI da urlo in periodi di crisi come questo... e dato che manca solo la DIXAN (si quella del sapone..) a buttarsi in questo settore oramai invaso da cinafonini di ogni marca-modello-rebrand... temo sia stata una mossa prevedibile...
La domanda sarà un'altra... :

Adesso che il mondo è saturo di Tablet e Smatphone, cosa si inventeranno?

per la serie quando "le utility diventano INutilitly..."

Gli elettrodomestici Touchscreen Full-HD? la pantofole pesa-persona OLED? (connesse wireless allo Smartwatch a sua volta connesso Wireless allo Smarthphone poiche da solo non serve ad una cippa?!?!??)
Mith8919 Novembre 2014, 14:18 #3
E avranno pagato dozzine di analisti per arrivare a questo brillante risultato!
Portocala19 Novembre 2014, 14:21 #4
Originariamente inviato da: Cappej
Adesso che il mondo è saturo di Tablet e Smatphone, cosa si inventeranno?

per la serie quando "le utility diventano INutilitly..."


Brace yourselfs, the smartwatches are coming!

Nelle versioni: Neo, Mini, Ace, Plus, Ace Plus, Note, S, S Mini
cordao19 Novembre 2014, 14:21 #5

spero falliscano quanto prima

maledetti mangia formiche.
demon7719 Novembre 2014, 14:57 #6
Originariamente inviato da: cordao
maledetti mangia formiche.


Però.
Cos'hai dieci anni?
sbaffo19 Novembre 2014, 15:06 #7
Originariamente inviato da: Portocala
Brace yourselfs, the smartwatches are coming!

Nelle versioni: Neo, Mini, Ace, Plus, Ace Plus, Note, S, S Mini

Noooo, io aspettavo proprio il nuovo Shamesung nella versione Neo Plus Advance, ma sicuramente ho dimenticato qualche sigla...
san80d19 Novembre 2014, 15:23 #8
scelta giusta secondo me, se non altro avranno meno confusione gli acquirenti
FaMe.it19 Novembre 2014, 15:26 #9

credo sia

Mercato saturo?
Tedturb019 Novembre 2014, 15:33 #10
i cinesi mordono il culo eh.. Non si puo piu vedere merda a peso d'oro? bene. era ora che finisse per samsung.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^