Samsung Galaxy Fold: gravi problemi al display per le prime unità del pieghevole

Samsung Galaxy Fold: gravi problemi al display per le prime unità del pieghevole

I primi redattori che hanno avuto modo di provare per qualche giorno Galaxy Fold stanno segnalando diversi problemi con il display interno flessibile. Se ne sono presentati di tre tipi diversi

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

Il 26 Aprile sarà il grande giorno del debutto commerciale del primo smartphone pieghevole, Samsung Galaxy Fold. Per anni vari produttori, con Samsung in testa, hanno mostrato i loro prototipi flessibili e pieghevoli, aspettando il momento giusto per tirar fuori la tecnologia in modo che fosse già pronta per l'uso e affidabile nell'esperienza di tutti i giorni. Pare, però, che le prime unità inviate ai giornalisti d'oltreoceano non siano esenti da problemi, e quelli più gravi - senza sorprese - si sono manifestati sull'innovativo display interno.

Al momento non è chiaro quale sia il numero di Galaxy Fold in circolazione fra addetti ai lavori e giornalisti, tuttavia diversi autori stanno riportando sui social principalmente tre tipi diversi di problemi: uno avviene rimuovendo quello che sembra lo "strato protettivo del display", che in realtà è una componente necessaria per garantire la dovuta rigidità strutturale; un altro problema fra quelli già segnalati dai giornalisti avviene con l'ingresso di polvere e sporco sotto al display, mentre l'ultimo problema è relativo al verificarsi di artefatti e flickering all'interno dell'immagine senza alcuna motivazione apparente.

Molti produttori ultimamente applicano "di serie" una pellicola protettiva sui display degli smartphone, così come ha fatto anche Samsung sui nuovi Galaxy S10. Tuttavia, nel caso di Galaxy Fold quella che sembra la pellicola protettiva è una parte del display stesso: rimuovendola si indebolisce il pannello, che diventa vulnerabile a effetti di bleeding e addirittura anche a rotture. È chiaro che qui c'è stato un problema di comunicazione, visto che diversi redattori (che non sono proprio utenti inesperti) hanno rimosso la pellicola indebolendo la struttura del display senza esserne minimamente consapevoli.

Altri redattori hanno invece verificato evidenti artefatti con il display flessibile già dopo pochi giorni di utilizzo, problema che rende inutilizzabile l'intero smartphone. Un altro problema, questo apparentemente isolato però, è stato riportato da The Verge. Sul terminale provato dal sito americano è comparsa infatti una sorta di sporgenza, la cui causa rimane ignota: "Qualcosa è riuscito a entrare in una delle piccole aperture, oppure parte della cerniera ha iniziato a cedere fino a voler superare il display", suppone l'autore dell'articolo.

Samsung ha già inviato una nota ufficiale sui problemi di Galaxy Fold, ma in realtà ha affrontato solo pochi dei problemi realmente riportati. La compagnia infatti intende analizzare in maniera certosina le unità problematiche, ma ha affrontato esplicitamente la questione della pellicola del display. Di seguito la nota ufficiale:

"Un numero limitato di Galaxy Fold è stato fornito ai media per realizzare la recensione. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni relative al display principale e controlleremo attentamente le unità di persona per determinare la causa dei problemi.

In aggiunta alcuni redattori hanno dichiarato di aver rimosso lo strato superiore del display causando danni allo stesso. Il display principale di Galaxy Fold presenta uno strato protettivo superiore che fa parte della struttura del display ed è progettata per proteggerlo da graffi non intenzionali. La rimozione dello strato protettivo o l'aggiunta di adesivi al display principale possono causare danni. Garantiamo che queste informazioni saranno fornite in maniera chiara ai nostri clienti".

Al momento in cui scriviamo non sembra che ci siano i presupposti per un richiamo da parte di Samsung sul suo smartphone pieghevole, come invece era avvenuto con Galaxy Note 7 e i problemi relativi alla batteria. Bisogna aspettare però la reale commercializzazione del dispositivo per verificare quanto siano in percentuale i terminali con difetti. Ad oggi sono diversi i redattori che hanno segnalato problematiche con il terminale, a fronte di una diffusione dello stesso che non è di certo molto estesa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw18 Aprile 2019, 10:45 #1
Questa è la prova che è un prodotto sperimentale, dal design ancora grezzo, venduto al costo di un iphone+ipad, e che garantisce un'esperienza pessima sia come tablet (parliamo pur sempre di un tablettino android da 8" ) sia come smartphone con display grande (che non ha in formato smartphone) di fascia alta.

Un errore farlo uscire per un effetto wow che non c'e' e che la dice lunga sul loro processo decisionale.
jepessen18 Aprile 2019, 10:49 #2
Ok, capisco il flickering, ma... un giornalista sminchia un display e voi lo categorizzate come problema del display stesso invece che dei neuroni del giornalista? Diciamo che I problemi sono due...
le_mie_parole18 Aprile 2019, 11:00 #3
a me è caduto, e si è rotto… che strano, comunicherò subito questo problema tecnico (questo è il tono dell'articolo)
elgabro.18 Aprile 2019, 11:03 #4
Sta roba sarà acquistabile forse tra 10 anni, sempre se nel frattempo il progetto non fallisce.
mr.cluster18 Aprile 2019, 11:07 #5

Mi sarei stupito del contrario...

Sembra ovvio che, parlando di un oggetto che contiene un elemento strutturale estremamente delicato (il display), che non è sostenuto in modo omogeneo, ma è tra due strutture che sono mobili tra loro (le due metà del cellulare), è molto più fragile di un prodotto convenzionale.
Che cosa vi aspettavate? che fosse indistruttibile?
supertigrotto18 Aprile 2019, 11:15 #6

Altro problema!

Milioni e milioni per investire su gorilla glass ma alla fine si applicano sempre pellicole,non mi riferisco solo al fold e agli altri smartphone pieghevoli ma anche a quelli tradizionali.
Io vengo dalla generazione dei palmari (esisteva un sito e non so se esiste ancora che si chiamava solopalmari) quelli che usavano gli schermi resistivi con pennino,poi diventati pocket pc phone con windows mobile.
Erano schermi lcd con sopra il digitalizzatore di plastica,però devo dire che,si rompevano meno degli attuali schermi,se si rovinava il digitalizzatore lo si sostituiva senza problemi e al massimo,ci mettevi una stupidissima pellicola di plastica fina.
Poi si è passati ai display in vetro e capacitivi,si è fuso il digitalizzatore con lo schermo lcd per rendere gli schermi più sottili per smartphone sempre più sottili (ma anche per rendere un po' più luminosi gli schermi).
Risultato?
Schermi fragilissimi e per non rischiare di rovinare lo schermo,pellicole di tutti i tipi,comprese quelle in vetro.
Morale della favola?
Non era meglio lasciare gli schermi con digitalizzatore in plastica che almeno,attutivano di più le cadute e se si rigavano,cambiavi solo il digitalizzatore?
Lo dico perchè sostituii facilmente il digitalizzatore al mio vecchio qtek 9000,rendendolo praticamente come nuovo.
Sto guardando con interesse il nubia alpha,smartwatch con schermo flessibile,magari se scende ad un prezzo decente mi piacerebbe comprarlo anche se trovo che potevano usare un display più largo e meno lungo,anche perchè nella parte esterna del polso è difficile vedere bene le notifiche,almeno di non essere contorsionisti,però,se i display flessibili presentano questi problemi,magari dopo 6 mesi che metti e togli lo smartwatch,ti ritrovi con uno schermo danneggiato e non so se il produttore se la sente di rispondere alla garanzia in questi casi,perchè non è semplice stabilire se è un difetto intrinseco al display o è stata la noncuranza del cliente a provocare il danno.
omerook18 Aprile 2019, 11:19 #7
Originariamente inviato da: le_mie_parole
a me è caduto, e si è rotto… che strano, comunicherò subito questo problema tecnico (questo è il tono dell'articolo)


tu hai fatto una battuta ma guarda che è strano davvero ! ovvero siamo strani noi che , ormai, pensiamo sia normale che il display vada in mille pezzi dopo una banale caduta.
dwfgerw18 Aprile 2019, 11:25 #8
Originariamente inviato da: jepessen
Ok, capisco il flickering, ma... un giornalista sminchia un display e voi lo categorizzate come problema del display stesso invece che dei neuroni del giornalista? Diciamo che I problemi sono due...


Non difendiamo l'indifendibile per cortesia.. Il problema è di carattere generale, le maggiori testate che hanno ricevuto questo aborto di prodotto, hanno riscontrato dopo 1 massimo 2 giorni di utilizzo, ROTTURE AL DISPLAY.
DjLode18 Aprile 2019, 11:31 #9
Originariamente inviato da: dwfgerw
Non difendiamo l'indifendibile per cortesia.. Il problema è di carattere generale, le maggiori testate che hanno ricevuto questo aborto di prodotto, hanno riscontrato dopo 1 massimo 2 giorni di utilizzo, ROTTURE AL DISPLAY.


Stranissimo... lo davano "garantito" per un tot di aperture e chiusure (ne avevano parlato in fase di presentazione). Posso capire che si possa rompere dopo tot mesi o anni (non tutti siamo uguali nell'utilizzo), ma dopo pochi giorni (1,2 ma anche 10 o 20) è inaccettabile.
A questo punto o i test sono farlocchi, o la tecnologia non è ancora pronta e mi chiedo quindi i test come siano stati fatti e cosa sia stato presentato negli anni (di display pieghevoli si sente parlare da un pò.
kamon18 Aprile 2019, 12:27 #10
Quello che non capisco è che se samsung conosce la reale fragilità del sistema, perché ha deciso di distribuirli comunque agli addetti ai lavori? Cioè, era chiaro che sarebbero saltati fuori dei problemi e che questi sarebbero usciti subito allo scoperto con grave danno di immagine, possibile che siano stati così superficiali?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^