Ecco Codice PostePay, il servizio di pagamenti via QR di Poste Italiane: cos'è e come funziona

Ecco Codice PostePay, il servizio di pagamenti via QR di Poste Italiane: cos'è e come funziona

Poste Italiane ha lanciato un nuovo servizio di pagamenti in sostituzione del contante: si chiama Codice PostePay e funziona attraverso la scansione di un codice QR. Ecco tutti i dettagli

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
 

Si parla tanto ormai di transizione dai pagamenti da contanti all'uso del digitale: i vantaggi sono evidenti a tutti gli utenti più avvezzi al mondo tecnologico, la comodità indubbiamente superiore. Il nuovo Codice PostePay non risolverà probabilmente il problema in toto, ma è un tassello in più. Ma di cosa si tratta e come funziona?

Cos'è Codice PostePay e come funziona

Annunciato durante l'evento Innovation Workshop a cui hanno partecipato gli azionisti di Poste Italiane, Codice PostePay è un nuovo servizio di pagamenti digitali via QR Code integrato nell'app PostePay. Un metodo in più, progettato per essere il più comodo possibile, che consente ai possessori delle oltre 27 milioni di carte PostePay in circolazione di effettuare pagamenti. Nel 2019 sono state oltre 1 miliardo le transazioni gestite nel 2019, e Codice PostePay vuole rendere ancor più consueto il metodo di pagamento via PostePay.

Il funzionamento? Semplicissimo: il cliente deve inquadrare il QR Code legato a un prodotto o a un servizio con l'app PostePay o direttamente dalla fotocamera dello smartphone, digitare l'importo e autorizzare la transizione nell'app PostePay. I soldi vengono scalati dal credito residuo sulla PostePay. Perché Codice PostePay conviene secondo Poste? Perché consente agli esercenti di offrire un sistema di pagamenti alternativo al POS, togliendo di mezzo le sue limitazioni e richiedendo al cliente uno strumento che ha sempre con sé, lo smartphone.

L'obiettivo di Poste Italiane, con Codice PostePay, è di servire milioni di esercenti - soprattutto i più piccoli - con uno strumento che li lega agli oltre 5 milioni di utenti che già utilizzano attivamente l'app PostePay per effettuare pagamenti. Codice PostePay, inoltre, abilita nuovi servizi agli esercenti: geolocalizzazione, integrazione nei programmi di fidelizzazione e di engagement di PostePay, sconti e programmi cashback, trasferimenti di denaro su qualsiasi conto bancario.

Il Gruppo ha inoltre annunciato durante l'evento la collaborazione con Alipay, i cui clienti, infatti, potranno utilizzare i servizi offerti del codice QR in Italia tramite Postepay.

Codice PostePay e piano di innovazione Poste Italiane

"Postepay ha  identificato  l'opportunità  di proporre un'offerta  di acquiring completamente  digitale, utilizzando i codici QR, e contribuirà ad accelerare la trasformazione dell'Italia dall'utilizzo dei contanti nei pagamenti a soluzioni digitali, utilizzando una tecnologia molto nota nei principali mercati asiatici", ha dichiarato l'ad di PostePay Marco Siracusano. "L'opportunità di accedere alla nostra ampia base di clienti e di beneficiare di una gamma di servizi a valore aggiunto risulta convincente per le PMI italiane, spina dorsale dell'economia".

Codice PostePay si inserisce all'interno del Piano Deliver 2022, che ha l'obiettivo di modernizzare l'infrastruttura IT di Poste Italiane con un investimento nel corso degli anni di quasi 3 miliardi di euro. L'azienda sta prendendo di mira settori in espansione come piattaforma cloud, gestione dei dati e delle API, e ha creato un ambiente sicuro di "Open Innovation" che anche i partner possono sfruttare per dispiegare rapidamente nuovi servizi a valore aggiunto. Trovate ulteriori dettagli su Codice PostePay sul sito ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Thalon25 Gennaio 2020, 13:44 #1
Invece di pensare a queste menate che rendano compatibili le postepay classiche con google pay visto che adesso solo le redditizie (per loro) evolution lo sono.
MiKeLezZ25 Gennaio 2020, 13:59 #2
Se vogliono migliorare il servizio che tolgano la gabella di 1 euro a ricarica, a fine anno sono sempre 10/20 euro che partono senza motivo.

Originariamente inviato da: Thalon
Invece di pensare a queste menate che rendano compatibili le postepay classiche con google pay visto che adesso solo le redditizie (per loro) evolution lo sono.
La mia classica è compatibile.
Sandro kensan25 Gennaio 2020, 14:00 #3
La cosa più importante non è indicata ovvero quanto costa fare una transazione per pagare un prodotto in un negozio? E con costi intendo la somma di quella pagata dal negoziante con quella pagata dal cliente.

Con satispay la somma delle due commissioni è di zero euro sotto i 10 euro mentre sopra è di 20 centesimi di euro.
Cappej25 Gennaio 2020, 14:34 #4
Originariamente inviato da: Sandro kensan
La cosa più importante non è indicata ovvero quanto costa fare una transazione per pagare un prodotto in un negozio? E con costi intendo la somma di quella pagata dal negoziante con quella pagata dal cliente.

Con satispay la somma delle due commissioni è di zero euro sotto i 10 euro mentre sopra è di 20 centesimi di euro.


'azzo! non lo sapevo! tanta roba!
son sempre stato tentato ma non mi sono mai imbarcato.. ora lo provo

Comunque per tornate OT sarà possibile trasferire denaro anche tra due poste pay via QRcode?

per il discorso prodotti... bho.. significa che ogni prodotto dovrà riportare un QR dedicato a poste italiane e il negoziante?... mi pare un po' restrittiva la faccenda no?

Fosse il barcode normale che ogni prodotto ha... tira via.. ma il negoziante che ci guadagna... paga direttamente a poste... bho forse ho frainteso
Cappej25 Gennaio 2020, 14:40 #5
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Se vogliono migliorare il servizio che tolgano la gabella di 1 euro a ricarica, a fine anno sono sempre 10/20 euro che partono senza motivo.

La mia classica è compatibile.


eh... sinceramente qualsiasi istituto ti chiede la gabella per la ricarica della ricaricabile... forse non N26 o roba simile

Io ne ho addirittura 2 di poste PAy, quando viaggio è quella che, fin'ora, mi ha sempre tirato fuori dai pasticci ed è un gran servizio.

Ovviamente la classica "Gialla" la pro se la possono infilare ... 10 euro l'anno... ma va'ia!

Però nel complesso accetto la gabella dell'1 euro di ricarica per il rapporto qualità-prezzo.

Ps.s. da conto webank diretto sono addirittura 2 euro...
Thalon25 Gennaio 2020, 15:50 #6
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Se vogliono migliorare il servizio che tolgano la gabella di 1 euro a ricarica, a fine anno sono sempre 10/20 euro che partono senza motivo.

La mia classica è compatibile.


Ho sia una classica ricaricabile (quella gialla che è anche una visa electron) e sia una non ricaricabile collegata al mio conto click (una nera che è anche una mastercard) e nessuna delle due viene accettata quando inserisco i loro dati in google pay (e lo sapevo già che è così perché anche altri ci han provato e han poi condiviso l'esperienza in rete).
Le uniche compatibili sono le evolution, quelle che hanno un iban collegato e che fan rendere bene alle poste (visto che han il canone mensile di gestione).
MiKeLezZ25 Gennaio 2020, 15:54 #7
Originariamente inviato da: Thalon
Ho sia una classica ricaricabile (quella gialla che è anche una visa electron) e sia una non ricaricabile collegata al mio conto click (una nera che è anche una mastercard) e nessuna delle due viene accettata quando inserisco i loro dati in google pay (e lo sapevo già che è così perché anche altri ci han provato e han poi condiviso l'esperienza in rete).
Le uniche compatibili sono le evolution, quelle che hanno un iban collegato e che fan rendere bene alle poste (visto che han il canone mensile di gestione).
Mi spiace per te, ma la mia classica, gialla, senza IBAN, VISA Electron, funziona perfettamente con gPay.
VITRIOL25 Gennaio 2020, 17:07 #8
Originariamente inviato da: Thalon
Invece di pensare a queste menate che rendano compatibili le postepay classiche con google pay visto che adesso solo le redditizie (per loro) evolution lo sono.


Tu non hai provato ultimamente vero? Riprova e sarai più fortunato. C'è anche il pulsante nella nuova app per farlo direttamente da lì. E sì, sto parlando della Postepay classica gialla Visa.
Thalon26 Gennaio 2020, 01:48 #9
Originariamente inviato da: VITRIOL
Tu non hai provato ultimamente vero? Riprova e sarai più fortunato. C'è anche il pulsante nella nuova app per farlo direttamente da lì. E sì, sto parlando della Postepay classica gialla Visa.


Dev'essere una cosa recentissima visto che meno di un mese fa avevo riprovato ad abilitarla e veniva rifiutata.
Già un inizio, adesso manca solo l'altra...
Dumah Brazorf26 Gennaio 2020, 13:49 #10
Originariamente inviato da: Cappej
per il discorso prodotti... bho.. significa che ogni prodotto dovrà riportare un QR dedicato a poste italiane e il negoziante?... mi pare un po' restrittiva la faccenda no?


Suppongo che la cassa stessa ha un qrcode per identificare l'esercizio/negozio.
Da quel che so ogni cassa telematica deve averne uno e questo riporta ad una pagina sul sito dell'agenzia delle entrate dove sono indicati i dati dell'esercente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^