Rischio stangata per Facebook: ecco le accuse al social network di Zuckerberg

Rischio stangata per Facebook: ecco le accuse al social network di Zuckerberg

L'AGCM ha dichiarato di aver avviato un procedimento di inottemperanza per Facebook, che rischia una sanzione di fino a 5 milioni di euro. Ecco cosa sta succedendo.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Apple
Facebook
 

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dichiarato, in seguito a una riunione avvenuta il 21 Gennaio, di aver avviato un procedimento di inottemperanza nei confronti di Facebook. Secondo quanto si legge nel testo del provvedimento il social non avrebbe attuato quanto prescritto nel provvedimento del 29 novembre 2018 scorso.

All'epoca l'Autorità aveva accertato una scorrettezza commerciale da parte di Facebook, ovvero di non aver dato "adeguata informativa agli utenti consumatori", in sede di registrazione al social network, della raccolta e dell'utilizzo a fini commerciali dei dati da essi forniti e, più in generale, delle finalità remunerative correlate all'erogazione del servizio. Anzi, secondo l'AGCM ha enfatizzato la gratuità dello stesso, omettendo i fini di lucro.

In questo modo gli utenti sarebbero stati indotti ad assumere una decisione di natura commerciale che, altrimenti, non avrebbero preso. La decisione si fondava sulla valutazione che il patrimonio informativo costituito dai dati degli utenti di Facebook, in ragione della profilazione dei medesimi ad uso commerciale e per finalità di marketing, acquista un valore economico idoneo a configurare l'esistenza di un rapporto di consumo, anche in assenza di corrispettivo monetario.

Il provvedimento è stato confermato su questo punto anche dal Tar. Oltre a sanzionare Facebook per 5 milioni di euro, l'Autorità aveva vietato l'ulteriore diffusione della pratica ingannevole e disposto che la società pubblicasse una dichiarazione rettificativa sulla homepage del sito internet aziendale per l'Italia, sull'app Facebook e sulla pagina personale di ciascun utente italiano registrato.

Nonostante l'avvenuta rimozione del claim "è gratis e lo sarà per sempre" dalla home page, il consumatore che si voglia registrare al social network tuttavia continua a non essere informato dalla società, con chiarezza e immediatezza, quanto alla raccolta ed all'utilizzo dei propri dati con finalità remunerative. Risulta, inoltre, che Facebook non abbia pubblicato la dichiarazione rettificativa.

Secondo quanto si legge nella nota ufficiale erogata da AGCM e nel testo del provvedimento, inoltre, il procedimento di inottemperanza potrebbe condurre all'irrogazione di una ulteriore sanzione amministrativa pecuniaria fino a 5 milioni di euro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nicodemo Timoteo Taddeo25 Gennaio 2020, 12:44 #1
Se la staranno facendo addosso liquida al pensiero di ben 5 milioni di euro di multa.

Oh non so se mi spiego, cinque milioni per Facebook. Rischio fallimento vicino, anzi sicuro.
chaosblade25 Gennaio 2020, 12:58 #2
5 milioni per facebook sono come 5 euro per un quadro
giovanni6925 Gennaio 2020, 16:11 #3
Ridicoli ed offensivi per la dignità della privacy lesa per fini di lucro....

"Risulta, inoltre, che Facebook non abbia pubblicato la dichiarazione rettificativa."

E' in questo modo che AGCM si fa mettere i piedi in testa?!....
Unax25 Gennaio 2020, 16:45 #4
stangatona per FB
berson25 Gennaio 2020, 17:20 #5

Mi auguro che il titolo sia ironico

5 milioni di multa per Facebook sono come una multa di 2 centesimi per un comune mortale; capacità deterrente ZERO.
Ragerino25 Gennaio 2020, 17:51 #6
lol, perche, c'è qualcuno che legge le condizioni prima di cliccare su 'ho letto' in fondo alla pag.?

La multa, sono come i famosi 100k € per gli operatori telefonici inadempienti
frank808525 Gennaio 2020, 18:03 #7
ma quand è che le multe diventano non espresse in € ma in % dei ricavi annuali? ??
la multona da 5 MLD per cambridge a. era calcolata in modo che prendesse tipo almeno un 25% dell'utile se non erro.
cercando su internet 5 mln € sono lo 0,027% dell'utile 2017
sono sul punto di scoppiare a ridere AHAH.
è come se per esempio multassero di 6,75€ una persona che prende 25.000 l'anno.
del tipo Z. si starà chiedendo chi sono questi poveracci senza tetto che vengono ad elemosinare da lui
tallines25 Gennaio 2020, 19:33 #8
Mahhhh........quasi quasi io raddoppierei la sanzione............cosi chiudono per sempre che hanno stancato.........
giovanni6925 Gennaio 2020, 20:22 #9
E dove sono le associazioni consumatori in rivolta per l'azione ridicola di AGCM?
Vediamole e contiamole...
Anaconda6327 Gennaio 2020, 22:28 #10
Era che facessero pagare il bast.... aprofittatore di FB ... però per loro 5 milioni sono noccioline😡😡

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^