Continuum trasforma lo smartphone in PC: vantaggi e limiti su Windows 10 e Lumia 950

Continuum trasforma lo smartphone in PC: vantaggi e limiti su Windows 10 e Lumia 950

Spieghiamo in maniera approfondita la modalità Continuum presente su Windows 10 e abilitata sui nuovi Lumia 950 e 950XL. Continuum trasforma lo smartphone in un PC, ma come in ogni prima versione non mancano i limiti

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Telefonia
MicrosoftWindowsWindows MobileLumia
 

Lo scorso 6 ottobre Microsoft ha annunciato Lumia 950 e 950XL all'interno di un evento in cui è stato mostrato il primo hardware proprietario con Windows 10. Tra le tante novità, i nuovi smartphone integrano il supporto per Continuum, la modalità che serve per trasformare lo smartphone in un PC vero e proprio. Il tutto è reso possibile dall'hardware integrato: per Continuum serve infatti almeno un processore Qualcomm Snapdragon 808 o successivi.

Continuum su Windows 10

Cos'è Continuum

Continuum è una nuova feature introdotta con Windows 10 in versione desktop e che per la prima volta viene integrata su smartphone all'interno di Windows 10 Mobile. Attraverso la funzionalità è possibile rivoluzionare l'esperienza d'uso dello smartphone, permettendo ad esempio l'uso di display e sistemi di input esterni. Il caso più evidente è quello di mouse, tastiera e display: abbinando gli accessori ad uno smartphone abilitato all'uso di Continuum, non solo potremo usare mouse e tastiera con lo smartphone, ma tutti gli elementi dell'interfaccia si adatteranno alle dimensioni e alla risoluzione del display per un'esperienza d'uso che si avvicina molto a quella di un personal computer vero e proprio.

Come funziona Continuum?

Per il funzionamento di Continuum è richiesto un accessorio dedicato, chiamato Microsoft Display Dock. La dock integra diverse porte a cui verranno collegati stabilmente display, mouse e tastiera. L'accessorio nella sua prima versione che rilascerà Microsoft costerà 99 dollari e integrerà una porta HDMI e DisplayPort, tre porte USB 2.0 e una porta USB Type-C. Alla dock si potranno collegare monitor esterni, periferiche come mouse e tastiera, ma anche pendrive USB per utilizzare anche file esterni con il proprio smartphone.

Accedere alla funzione è molto semplice: dopo aver collegato le periferiche esterne alla dock basterà collegare lo smartphone sfruttando l'unica porta USB Type-C presente. In questo modo Continuum si attiverà automaticamente, presentando due interfacce grafiche differenti, una sul display e l'altra sullo smartphone. Entrambe le modalità saranno utilizzabili in ogni momento ed anche contemporaneamente, quindi mentre si modificherà un documento Office sul monitor esterno sarà possibile rispondere ad una telefonata sullo smartphone, e viceversa.

L'interfaccia delle applicazioni su monitor è identica a quella delle stesse applicazioni su PC, il che è ovvio se consideriamo che le applicazioni sono le stesse "universali" su entrambe le piattaforme. Su Continuum funzioneranno inoltre le shortcut da tastiera tipiche di Windows desktop, come Ctrl+Tab (per passare da un'app all'altra) o Ctrl+C, Ctrl+X e Ctrl+V per copiare, tagliare e incollare contenuti. Tuttavia, non tutte le funzioni di Windows 10 desktop sono disponibili attraverso Continuum: caso eclatante in tal senso è la mancanza della modalità Snap.

Microsoft Display Dock, specifiche tecniche

In altre parole, Continuum non permetterà di lanciare due applicazioni contemporaneamente sul monitor esterno ed affiancarle nell'interfaccia. Di fatto si potranno eseguire due applicazioni, una sul display e una sullo smartphone. Ma il vero multiwindow su display è al momento assente. Si tratta a nostro modo di vedere di una grave mancanza che Microsoft comunque potrà colmare in seguito con un aggiornamento software, o con una nuova versione della dock o degli smartphone.

Continuum può essere utilizzato anche collegando lo smartphone al display esterno via Miracast, tuttavia l'esperienza d'uso migliore resta quella con la Display Dock secondo Microsoft. La dock infatti consente di ricaricare il dispositivo durante l'uso, e le immagini riprodotte sul display saranno prive di lag e artefatti grafici dovuti alla compressione dello standard di condivisione wireless.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited12 Ottobre 2015, 14:45 #1
Miracast tradizionalmente implica un certo lag nell'utilizzo, non sarebbe la mia scelta primaria per questo tipo di lavoro. Per esempio, collegando un proiettore via Miracast a un portatile Win8/10, per riprodurre filmati con l'audio lanciato verso un amplificatore separato sono costretto a inserire in VLC un ritardo nell'audio. Fortunatamente, il ritardo è sempre lo stesso per tutte le attività, però hai voglia a spiegare a chi deve proiettare presentazioni che ci sarà mezzo secondo di ritardo tra l'uso del telecomando e il cambio della slide ("sì, sì, ho capito", fanno spazientiti), poi tanto non vedono subito la conseguenza della propria azione e sprimacciano il tasto, dopodiché gli va avanti di sei slide...immaginiamo questa situazione per lavorare su app desktop...
ironman7212 Ottobre 2015, 15:03 #2
Praticamente usare lo smartphone con tastiera e mouse... utilissimo.....
ziozetti12 Ottobre 2015, 15:10 #3
Azz, due problemi:
- una sola app per volta su schermo (avevo capito male, mea culpa);
- 99 dollari.

99 euro/dollari per un uno scatolino che è poco più di un hub USB/video mi sembrano eccessivi visto che il grosso è fatto dal telefono; qualche giorno fa avevo posto come "prezzo limite" 70 euro ma mi sarei auspicato 50.
zano2712 Ottobre 2015, 15:17 #4
Originariamente inviato da: ironman72
Praticamente usare lo smartphone con tastiera e mouse... utilissimo.....


Mi sa che hai capito poco come funziona...
bobafetthotmail12 Ottobre 2015, 15:18 #5
Miracast tradizionalmente implica un certo lag nell'utilizzo, non sarebbe la mia scelta primaria per questo tipo di lavoro.
lo mette come "anche", alla fine.

Originariamente inviato da: ironman72
Praticamente usare lo smartphone con tastiera e mouse... utilissimo.....
parliamo di macchine che già così come sono mettono in pensione tutti i PC "office e internet" che costituiscono il 99% del "un PC in ogni casa".

Che poi Continuum sia paurosamente immaturo, e che si poteva evitare di pacca se usavano SoC Intel e ci sbattevano win10 normale è un'altra storia.
inkpapercafe12 Ottobre 2015, 15:23 #6
e COME potrebbe gestire pure lo snap? Mica ha una GPU discreta integrata li dentro?
mentalray12 Ottobre 2015, 15:29 #7
non ho capito bene a cosa serve quello scatolotto, non si faceva prima a collegare lo smartphone ad un monitor esterno via hdmi e usare mouse e tastiera bluetooth?
Comunque l'utilità é assolutamente modesta, vorrei capire chi ha un monitor, una tastiera e un mouse senza avere anche il desktop o il notebook.
inkpapercafe12 Ottobre 2015, 15:35 #8
Originariamente inviato da: mentalray
non ho capito bene a cosa serve quello scatolotto, non si faceva prima a collegare lo smartphone ad un monitor esterno via hdmi e usare mouse e tastiera bluetooth?
Comunque l'utilità é assolutamente modesta, vorrei capire chi ha un monitor, una tastiera e un mouse senza avere anche il desktop o il notebook.


Alla tv del salotto non ci pensa nessuno eh...?
Utilità modesta?
ironman7212 Ottobre 2015, 15:45 #9
Originariamente inviato da: zano27
Mi sa che hai capito poco come funziona...


Mi sa che ho capito benissimo...dato che le universal APP sono solo teoriche, che il soc non e' x86.. e pertanto PER ORA e' solo usare il telefonino con mouse e tastiera... ed a 99 euro si trovano tablet con Windows 10 (Bay-Trail T quad x86), che permettono di far girare programmi veri( senza esagerare).
Con soc x86 sarebbe tutt'altro discorso...
lucusta12 Ottobre 2015, 15:45 #10
si, sarebbe utile, ma W10m non e' W10 e le app no sono programmi strutturati per PC.
si sente proprio la mancanza di un Surface phone...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^