Wine 3.0 rilasciato, per eseguire i programmi per Windows su Linux (e Android)

Wine 3.0 rilasciato, per eseguire i programmi per Windows su Linux (e Android)

Wine 3.0 è ora disponibile: il software, che consiste in uno strato tra i programmi Windows e il sistema operativo sottostante, permette di eseguire programmi per Windows su Linux e Android. Tante le novità con la versione 3.0

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Software
WindowsLinux
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sintopatataelettronica26 Gennaio 2018, 14:40 #11
Originariamente inviato da: giuliop
Ripeto: o sei pagato, o sei malato. In ogni caso dovrebbero bannarti, non fai altro che infestare il forum con i tuoi messaggi promozionali.


Io l'ho segnalato. Dubito serva a qualcosa.. ma magari fate lo stesso.
sintopatataelettronica26 Gennaio 2018, 14:42 #12
Originariamente inviato da: grigor91
Wine fa l'opposto: permette di eseguire software nativi per windows su host linux.


Ma mica interessava l'articolo (o Wine o Linux) a lui: gli interessava solo incensare microsoft e windows, come fa sempre e ovunque, spammando cose del tutto off-topic.
digieffe26 Gennaio 2018, 14:44 #13

giusto per restare OT e nell'ignoranza

stai a vedere che i casi in cui far girare un programma linux in WSL e far girare un programma windows in Wine hanno entrambi prestazioni simili alle piattaforme originali, vero eh?
Lampetto26 Gennaio 2018, 15:11 #14
Mi chiedo a cosa servono gli emulatori, quando puoi fare un semplice dual boot e usare i S.O. in maniera nativa.

Persino apple ha pensato bene di usare Bootcamp per far girare windows in maniera nativa.

Anche windows 10 ha un sosttositema Linux per lo stesso scopo.

Non so a cosa serve sto Wine...
GmG26 Gennaio 2018, 15:24 #15
Originariamente inviato da: Lampetto
Mi chiedo a cosa servono gli emulatori, quando puoi fare un semplice dual boot e usare i S.O. in maniera nativa.

Persino apple ha pensato bene di usare Bootcamp per far girare windows in maniera nativa.

Anche windows 10 ha un sosttositema Linux per lo stesso scopo.

Non so a cosa serve sto Wine...


Non è un emulatore
acerbo26 Gennaio 2018, 15:27 #16
Originariamente inviato da: LucaLindholm
C'è di meglio di Wine per Linux... il Sottosistema Linux per Win 10.

Lo sto iniziando a usare seriamente in questi giorni e mi sta già semplificando molto la vita a livello universitario: un professore aveva chiesto a noi di creare un piccolo progetto in C per Linux e io lo sto facendo senza dover fare un dual-boot che mi avrebbe scombinato tutto il boot manager del mio fisso.

E' possibile anche installare tutte le applicazioni di Ubuntu che si vuole.

Su internet, poi, si trovano utenti che sono riusciti a installare pure tutta l'interfaccia grafica di Ubuntu & Co. su Windows, sebbene non sia quello lo scopo essenziale di questa feature.

Sul MS Store si possono trovare le seguenti distribuzioni: Ubuntu, OpenSUSE 42, OpenSUSE Enterprise Server 12, Fedora (in arrivo).

Buona giornata.



l'obiettivo é di poter far girare qualche applicazione windows su linux, non di usare linux su windows. Io la licenza microsoft non me la compro neanche sotto minaccia e sul mio computer windows non ce lo voglio.
Nicodemo Timoteo Taddeo26 Gennaio 2018, 15:42 #17
Originariamente inviato da: Lampetto
Mi chiedo a cosa servono gli emulatori, quando puoi fare un semplice dual boot e usare i S.O. in maniera nativa.


Al giorno d'oggi tra secure boot, UEFI, legacy mode che non funzionano e cazzabubbole varie messe bell'apposta come bastoni tra le ruote, il dualboot non è più semplice e nemmeno scontato come fino a qualche anno fa.
sintopatataelettronica26 Gennaio 2018, 16:11 #18
Originariamente inviato da: Lampetto
Mi chiedo a cosa servono gli emulatori, quando puoi fare un semplice dual boot e usare i S.O. in maniera nativa.
..

Non so a cosa serve sto Wine...


Si vede che non l'hai mai usato e non sai nemmeno bene di che stai parlando

Non è un emulatore in senso classico, innanzitutto.. ma uno strumento, estremamente sofisticato, di "traduzione" on-the-fly delle funzioni delle API Windows in funzioni native delle API Linux, per questo è particolarmente efficiente.

Per chi con Linux ci fa (quasi) tutto e con Windows ci gioca soltanto a qualcosa .. il dual boot è solo un grosso impiccio inutile e Wine, invece, una benedizione.

Non è detto che tutto giri e funzioni perfettamente, ovviamente, soprattutto le cose più recenti; però ci gira - e davvero bene - un sacco di roba.
s-y26 Gennaio 2018, 16:19 #19
per alcuni tool non necessariamente pesi, è veramente utile. es per un sw proprietario di accesso ad un dispositivo, mi è essenziale.
non fungesse, piuttosto che un dual boot userei direttamente win...

casomai un'alternativa potrebbe essere una vm, ma non è la stessa cosa
JoJo26 Gennaio 2018, 16:54 #20
Originariamente inviato da: Lampetto
Mi chiedo a cosa servono gli emulatori, quando puoi fare un semplice dual boot e usare i S.O. in maniera nativa.


Io ho 2 macchine Virtuali aperte sul portatile. Per lavoro. Devo andare a giro con 3 notebook e avere 3 desktop in ufficio?

Originariamente inviato da: Lampetto
Non so a cosa serve sto Wine...


Personalmente abbiamo un software che vendiamo a 2.000€ a licenza che gira perfettamente su Linux grazie a Wine. E siccome l'os su cui deve girare è stato spostato da Win a Ubuntu... vedi te.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^