Le prime schede video Xe ora nelle mani degli sviluppatori software

Le prime schede video Xe ora nelle mani degli sviluppatori software

Al CES 2020 Intel ha mostrato in funzione DG1, la propria prima scheda video basata su architettura Xe. Pochi dettagli se non il debutto, entro al fine dell'anno, e il posizionamento: sarà una scheda entry level

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Schede Video
IntelXe
 

Una delle più interessanti novità mostrate da Intel in occasione del CES di Las Vegas è stata sicuramente la prima demo della prpria soluzione DG1, nome che indica la prima GPU destinata ai sistemi entry level basata sull'architettura Xe. Intel è da tempo al lavoro sulla propria nuova generazione di architettura video, che verrà sviluppata in prodotti che andranno progressivamente a occupare tutti i segmenti del mercato.

Quanto mostrato al CES riguarda il mondo consumer dei sistemi desktop e notebook, per i quali la scheda DG1 punta a offrire prestazioni raddoppiate rispetto a quanto al momento attuale fornito dalle soluzioni basate su GPU Intel Graphics 11. Ci riferiamo quindi alle soluzioni notebook dotate di CPU della famiglia Ice Lake, costruite con tecnologia produttiva a 10 nanometri.

Al CES 2020 Intel ha mostrato al soluzione DG1 tanto in versione notebook come in quella desktop. Partendo da quest'ultima, osservandone la costruzione della reference board, possiamo derivare alcune iniziali analisi sulle caratteristiche di questo prodotto.

Partiamo dal posizionamento di mercato: DG1 è una scheda video che appartiene alla famiglia Xe LP che è quella d'ingresso della gamma di schede video Intel di nuova generazione. L'azienda americana ha già segnalato l'intenzione di proporre GPU della famiglia Xe HP per sistemi desktop di fascia più alta, sino alle proposte Xe HPC destinate all'utilizzo nei datacenter. La scheda reference DG1 mostrata da Intel al CES ha dimensioni compatte ed è sprovvista di connettore di alimentazione supplementare: per questo motivo ha un consumo massimo di 75 Watt, quantitativo che può venir fornito dalla connessione PCI Express 16x via scheda madre.

Da una scheda video discreta con TDP entro i 75 Watt possiamo attenderci prestazioni velocistiche interessanti sino alla risoluzione di 1920x1080 pixel, andando a equiparare quanto offerto da NVIDIA con le schede GeForce GTX 1650. Intel non ha fornito alcun dettaglio sulle caratteristiche architetturali di questa scheda o sull'architettura Xe in generale, tantomeno indicazioni prestazionali: di certo non dobbiamo attenderci per il momento qualcosa che sia posizionato nel segmento di fascia più alta del mercato.

Intel stessa in ogni caso non necessita al momento di un prodotto di questo tipo, quanto di rafforzare ulteriormente la propria presenza nel settore delle schede video. L'azienda americana è del resto il principale produttore di GPU a livello mondiale per via dei chip video inseriti all'interno delle proprie CPU e molto spesso utilizzati quale sorgente video nei sistemi notebook e desktop. La disponibilità delle prime schede video DG1, attesa nel corso del 2020, permetterà ad Intel di espandere la propria presenza di mercato offrendo maggiori prestazioni per i sistemi che ora sfruttano una GPU integrata e che rappresentano la maggior parte di quelli venduti in commercio.

Tra le poche caratteristiche tecniche anticipate da Intel segnaliamo la presenza di nuovi engine Media e Display e una funzionalità di Dynamic Tuning, che permetterà di allocare il budget di alimentazione tra CPU e GPU (ovviamente entrambi Intel) così da ottimizzare il funzionamento del sistema a seconda del tipo di risorse di elaborazione richieste. Intel ha comunicato che la scheda DG1 è al momento attuale in consegna ai partner sviluppatori di software, così che possano iniziare a sviluppare specifiche ottimizzazioni prestazionali per l'architettura Xe in attesa del debutto ufficiale che avverrà nel corso dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn13 Gennaio 2020, 12:47 #1
Forse Dio ha ascoltato, o sta provando ad ascoltare le mie preghiere.

Quanto darei per riavere un terzo concorrente nella produzione di schede video, non dico di fascia alta, ma come anche scritto nell'articolo, qualcosa che possa rivaleggiare con una nvidia geforce 1650 a prezzo contenuto.

Pensare a quanti produttori di schede grafiche sono spariti viene proprio da piangere....
piani13 Gennaio 2020, 12:53 #2
Anche un terzo produttore in ambito CPU non guasterebbe, ma se intel ci sta provando da anni per le GPU e invidia non è mai entrato nel settore CPU, vuol dire che non è proprio facile!!
Lithios13 Gennaio 2020, 13:01 #3
Speriamo bene. Un terzo competitor avrebbe un effetto dirompente sui prezzi per il consumatore.
Phopho13 Gennaio 2020, 14:25 #4
bah... parliamo di Intel... io non mi aspetto nessun calo di prezzi.
D4N!3L313 Gennaio 2020, 14:30 #5
Originariamente inviato da: piani
Anche un terzo produttore in ambito CPU non guasterebbe, ma se intel ci sta provando da anni per le GPU e invidia non è mai entrato nel settore CPU, vuol dire che non è proprio facile!!



Di recente secondo me di invidia un po' ce n'è da parte di intel verso AMD. Se poi parliamo di nVidia allora sono daccordo, non sono entrati nel settore CPU.

[SPOILER]Si scherza eh![/SPOILER]

Originariamente inviato da: Phopho
bah... parliamo di Intel... io non mi aspetto nessun calo di prezzi.


Beh nei processori enthusiast all'ultima tornata intel ha dimezzato i prezzi proprio a causa della concorrenza dirompente.
boboviz13 Gennaio 2020, 16:00 #6
Usando principalmente la gpu per calcolo distribuito (boinc) sarei curioso delle prestazioni in OpenCl (o, come lo chiamano loro OneApi).
giugas13 Gennaio 2020, 17:20 #7
E' una buona notizia. Speriamo che la concorrenza possa trarne giovamento.
DukeIT13 Gennaio 2020, 19:12 #8
Interessante che spingano verso l'abbinamento CPU - GPU, con la trovata dell'ottimizzazione energetica, forse in questi anni avrebbe dovuto pensarci anche AMD, in quanto fino a ieri unica produttrice di CPU e VGA discrete.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^