Driver grafici Intel sbloccati, installabili su tutti i notebook senza problemi

Driver grafici Intel sbloccati, installabili su tutti i notebook senza problemi

Intel ha pubblicato nuovi driver grafici "sbloccati". I possessori di portatili possono quindi installare il driver generico, senza dover attendere la versione testata e personalizzata dal produttore del dispositivo (OEM).

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale Schede Video
IntelCoreXeIce Lake
 

I nuovi driver 26.20.100.8141 pubblicati da Intel per le proprie GPU integrate rappresentano un cambio di rotta rispetto al passato. La nuova release è infatti installabile liberamente anche sui portatili, senza dover attendere l'approvazione da parte del produttore del notebook (OEM). Non avveniva in tutti i casi, ma finora l'installazione di un driver non approvato non andava a buon fine (mi è personalmente capitato la scorsa settimana su uno Yoga S730).

Il motivo è presto detto: gli OEM desiderano testare i driver anticipatamente e approvarli, adattandoli alle specifiche configurazioni dei loro sistemi. Il problema è che questo processo non è per nulla celere e questo, sostanzialmente, danneggiava in primis gli utenti e in seconda battuta la stessa Intel, che non vedeva arrivare i nuovi driver - con fix e ottimizzazioni magari urgenti - sui prodotti finali in tempi rapidi.

Con la versione 26.20.100.8141 del driver DCH per Windows 10 si pone fine a questo modus operandi. "Abbiamo ascoltato molto i nostri utenti che vogliono libertà di aggiornare i loro sistemi con i nostri driver grafici generici regolarmente pubblicati", si legge nelle note di rilascio. "Da questa release i driver Intel Graphics DCH sono ora sbloccati per consentire l'aggiornamento libero tra i driver offerti dal produttore del computer (OEM) e i driver generici presenti su Download Center". Intel spiega che se il produttore del notebook ha apportato modifiche, queste verranno conservate o potranno essere importate separatamente tramite Windows Update.

I nuovi driver, tra le altre cose, includono ottimizzazioni per consentire di giocare su grafica Iris Plus a Gears Tactics e XCOM: Chimera Squad. Sul primo titolo è stato fatto un lavoro mirato per consentirgli di girare in Full HD a 30 fps con impostazioni medie su GPU integrata Gen11 dei processori Ice Lake.

È stato, inoltre, fatto un lavoro per ottimizzare il gioco per la nuova architettura Intel Xe, che vedremo a bordo dei futuri portatili con chip Tiger Lake e sulle schede video dedicate: con i laptop con le GPU basate su questa architettura che arriveranno nel corso dell'anno Gears Tactics girerà a 1080p e a 60 fps. The Coalition e Intel, più precisamente, hanno lavorato per ottimizzare il titolo sull'architettura Xe-LP e integrato il supporto a tecnologie come il Variable Rate Shading (VRS) e Async Compute.

Con questa svolta nella distribuzione dei driver, Intel sembra prepararsi tanto al debutto delle CPU Tiger Lake, previsto a metà di quest'anno, nonché all'ingresso nel mondo delle schede video dedicate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dominum28 Aprile 2020, 14:54 #1

Niente XPS 13

Ciao. Li ho provati con un XPS 9350 e non funziona. In fase di installazione ricevo un errore!
totano8428 Aprile 2020, 20:57 #2
Era ora!! Sul mio portatile dovevo fare un paio di magheggi per installare la versione aggiornata dei driver, dato che mi rifiuto di usare quelli forniti dal produttore che hanno 5 anni..
viperacer28 Aprile 2020, 21:34 #3
Anche io ricevo lo stesso errore che ho sempre ricevuto durante l'installazione dei driver Intel
Saeba Ryo29 Aprile 2020, 10:51 #4
Ottima cosa, era ora! Più che lento il processo tramite gli OEM era FERMO, dopo appena un anno (o meno!) non venivano più aggiornati...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^