Dissipatori Socket 775 LGA anche con cpu Socket 1156 LGA

Dissipatori Socket 775 LGA anche con cpu Socket 1156 LGA

ASRock supera l'incompatibilità tra dissipatori Socket 775 LGA e nuove schede madri Socket 1156 LGA, implementando specifici fori di ritenzione sulla propria scheda P55 Deluxe

di pubblicata il , alle 12:28 nel canale Schede Madri e chipset
ASRock
 

Il debutto delle prime schede madri basate su chipset Intel P55 e dotate del nuovo Socket 1156 LGA lascia spazio al debutto di una nuova serie di sistemi di raffreddamento per i processori Intel della famiglia Lynnfield.

Alla base di questo non tanto particolari caratteristiche tecniche dei processori Lynnfield che richiedano un raffreddamento supplementare rispetto alle cpu Core i7 in commercio, quando la scelta di Intel di utilizzare 4 fori di fissaggio del sistema di raffreddamento in posizione leggermente differente, e per questo non compatibile, rispetto ai dissipatori per processori Socket 1366 LGA e Socket 775 LGA.

La conseguenza sarà un proliferare di nuovi sistemi di raffreddamento, affiancati anche da nuovi kit per i braccetti di ritenzione che potranno adattare dissipatori di calore Socket 1366 LGA alla nuova piattaforma.

asrock_p55deluxe.jpg (91848 bytes)

ASRock sembra aver trovato una soluzione alternativa per il proprio modello P55 Deluxe, stando alle inofrmazioni pubblicate dal sito OCWorkbench. Il produttore taiwanese ha infatti integrato fori adatti al montaggio di sistemi di raffreddamento Socket 775 LGA su questa scheda madre, mantenendo ovviamente anche gli attacchi per dissipatori Socket 1156 LGA.

Questo fornisce maggiore flessibilità agli utenti, che possono riadattare i propri dissipatori Socket 775 LGA anche su queste nuove piattaforme beneficiando in questo del valore di TDP di 95 Watt dichiarato quale massimo per le nuove cpu Intel Lynnfield. Una scelta simile è stata compiuta anche da EVGA, che in una propria scheda P55 ha implementato fori di fissaggio compatibili con i dissipatori sviluppati per processori Socket 1366 LGA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Crimson Skies01 Settembre 2009, 12:33 #1
Hanno fatto una scelta intelligente a mettere anche i fori per 775. Molta gente per avere un cooler diverso da quello Intel ha dovuto ricorrere ad un nuovo dissi. Speriamo tutti seguano questo esempio.
sickofitall01 Settembre 2009, 12:33 #2
dalla foto non mi pare di vedere i doppi attacchi per 1156 e 775...
Consiglio01 Settembre 2009, 12:39 #3
bella mossa anche perché ci sono alcuni 775 che sono migliori di dissipatori di altri socket...
McGraw01 Settembre 2009, 12:46 #4
Anche qualche anno fa Asrock produceva schede madri socket AMD 754 con attacco compatibile anche per i dissipatori Intel 478!
WarDuck01 Settembre 2009, 12:49 #5
Non male, anche perché così se volessi cambiare piattaforma nn dovrei buttare il Nirvana che è un ottimo dissipatore.

Tuttavia se lo fa solo ASRock è inutile.
Consiglio01 Settembre 2009, 12:52 #6
non penso lo faccia solo l'asus...
Persio01 Settembre 2009, 12:53 #7
carina sta mobo! Geniale la Asrock...
serassone01 Settembre 2009, 13:17 #8
La caratteristica è utile, per esempio io ho uno Zalman 7700 che secondo me potrebbe ancora andare più che bene con un nuovo Core i5.
Tra l'altro, la caratteristica, che Asrock chiama Combo Cooler Option (C.C.O.), è presente non solo nella Deluxe, ma in tutte le sue schede madri P55.
nexin01 Settembre 2009, 13:24 #9
sempre amato l'asrock io
floc01 Settembre 2009, 14:09 #10
da un produttore che punta tutto sul prezzo e' ovvio aspettarsi una scelta del genere... dal resto della ciurma dubito vedremo scelte di questo tipo, chissa' che mazzette hanno allungato i produttori di dissi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^