Chipset SiS645DX

Chipset SiS645DX

Analizzate le caratteristiche tecniche e prestazionali del nuovo chipset SiS per piattaforme Intel Pentium 4, con supporto alla frequenza di bus di 533 Mhz

di pubblicata il , alle 08:29 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 
Sul sito web xbitlabs è stata pubblicata, a questo indirizzo, una completa analisi tecnica del nuovo chipset SiS645DX, soluzione per piattaforme Pentium 4 dotata del supporto alla frequenza di bus di 533 Mhz, nonché a memorie DDR333 e DDR400, anche se per queste ultime il supporto non è ancora ufficiale.



Lo schema di funzionamento del chipset SiS645DX mostra le varie strutture presenti; da segnalare il bus MuTIOL a 533 Mbytes al secondo, che connette tra di loro north e south bridge, nonché il memory controller in grado di utilizzare i moduli memoria DDR333.

sandra_sis645dx.gif


Come si nota chiaramente, le prestazioni velocistiche del sottosistema memoria con il benchmark Sandra 2002 sono molto buone; abbinato a memoria DDR400 il chipset SiS645DX riesce a far registrare prestazioni velocistiche superiori a quelle del chipset Intel i850, abbinato a memoria Rambus PC800.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ftigli23 Aprile 2002, 13:41 #1
rambus fine.
era ora.
marakid23 Aprile 2002, 14:00 #2
Ma coi chipset che fa (veloci e stabilissimi) perché Sis é sempre dietro Via, che invece rilascia un chipset piú traballante dell'altro?
kucciolone24 Aprile 2002, 14:40 #3
beh...guarda che ti sbagli. Prova a guardare i risultati di un sistema con FSB a 533 e RDRAM a 1.016 Ghz e poi ne riparliamo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^