Cooler Master, dissipatore per gli AMD Threadripper di seconda generazione: ecco il Wraith Ripper

Cooler Master, dissipatore per gli AMD Threadripper di seconda generazione: ecco il Wraith Ripper

Fino TDP 250 W con un design completamente nero, delineato da due sottili linee a LED RGB che si sviluppano parallele l'una all'altra, al centro delle quali spicca il logo AMD Ryzen Threadripper anch'esso retroilluminato

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Sistemi
Cooler Master
 

Cooler Master, grazie ad una partnership esclusiva stretta con AMD, è il primo produttore a presentare un dissipatore ad aria per la nuova famiglia di processori AMD Ryzen Threadripper di seconda generazione appena resi disponibili sul mercato: parliamo di Wraith Ripper, un massiccio blocco di alette con configurazione a doppia torre e singola ventola.

Un design completamente nero, delineato da due sottili linee a LED RGB che si sviluppano parallele l'una all'altra, al centro delle quali spicca il logo AMD Ryzen Threadripper anch'esso retroilluminato: gli utenti potranno personalizzare la velocità, il colore e la modalità di illuminazione di ogni LED attraverso il controllo dell'illuminazione integrato e, per ottenere il loro pieno controllo potranno affidarsi al software dedicato al Wraith Ripper.

Le dimensioni sono pari a 150x132,3 mm con un'altezza di 160,5 mm ed un peso netto di 1,62 kg. La struttura, come già sopra accettano, è costituita da due blocchi di alette in alluminio abbinati a ben sette heatpipe in rame, di diametro non meglio specificato, fornendo un effetto finale ben strutturato e con una grande ottimizzazione degli ingombri.

Al centro del dissipatore è presente una singola ventola MasterAir Pro Servo da 120 mm la quale, insieme alla struttura appena descritta, garantisce la gestione di processori con TDP fino a 250 W, ovvero il massimo raggiunto per la serie di Ryzen Threadripper di seconda generazione con i modelli 2990WX a 32 core e il 2970WX a 24 core.

Il sistema di montaggio di questo Wraith Ripper è stato realizzato per risultare semplice ed efficace: quattro lunghe viti che attraversano il dissipatore per tutta l'altezza fino alla base di fissaggio, facilitando di molto le operazioni all'utente senza rischiare di avvicinarsi troppo con cacciativi ed attrezzi vari alla scheda madre sottostante. Oltre al suo facile sistema di montaggio, questo dissipatore offre anche un ampio spazio dai moduli RAM circoscrivendo, nella maggior parte dei casi, problemi di conflitto con i principali moduli in commercio.

Il Wraith Ripper sarà disponibile per l'acquisto sul mercato europero a partire dal prossimo 27 settembre ad un prezzo di listino di circa 119 €; per maggiori dettagli a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questo dissipatore marchiato Cooler Master.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen14 Agosto 2018, 10:00 #1
Queste alette troppo ravvicinate non mi convincono molto.. ho come l'impressione che possa perdere efficienza molto velocemente a causa della polvere che si può accumulare fra le alette... Rimango dell'idea che per spingerlo al massimo la soluzione ideale è un sistema a liquido, anche pensando al calore che si sirigionerebbe all'interno del case con un raffreddamento ad aria...
Scarfatio14 Agosto 2018, 10:16 #2
puro marketing. Dissipare 250w e passa ad aria significa generare un calore nel case mostruoso.
Bivvoz14 Agosto 2018, 10:34 #3
Ma che problema sarebbe il calore nel case? Ci sono le ventole apposta per farlo uscire, basta collocarle correttamente.
NickNaylor14 Agosto 2018, 11:27 #4
Originariamente inviato da: Scarfatio
puro marketing. Dissipare 250w e passa ad aria significa generare un calore nel case mostruoso.


le schede video solitamente sono ad aria e non è che creino tutti questi problemi, come anche le workstation e server dual socket.
il liquido è un giocattolo che mal si addice alle macchine da lavoro per la minor affidabilità.
unnilennium14 Agosto 2018, 11:35 #5
non capisco dove sia il problema.. se hai un processore così, e vuoi un dissipatore buono, questo è certificato dalla ditta. 250w da raffreddare garantiti, che volete di più? ovvio che ci vorra un case, come tutto il resto, adatto allo scopo, ma parliamo di workstation, o sistemi hedt, non certo pc da hobbisti...
AceGranger14 Agosto 2018, 11:47 #6
Originariamente inviato da: Scarfatio
puro marketing. Dissipare 250w e passa ad aria significa generare un calore nel case mostruoso.


se uno non è stupido da orientare il dissipatore contro l'eventuale paratia chiusa, dietro al dissipatore c'è sempre la ventola in cascata sul case che espelle tutta l'aria del dissipatore fuori dal case....

dissipatori TOP gamma come il Silver Arrow TR4 fanno un lavoro migliore della maggior parte degli AIO
nickname8814 Agosto 2018, 11:53 #7
Originariamente inviato da: Scarfatio
puro marketing. Dissipare 250w e passa ad aria significa generare un calore nel case mostruoso.

I produttori di VGA lo fanno da anni con le top di gamma.
maxsy14 Agosto 2018, 13:40 #8
bah. non mi convince affatto.
il prezzo poi è decisamente alto.
sinceramente non mi aspetto un granchè dalle performance. ventola singola da 12 (bastava aumentare l'atezza di 1cm e metterne una da 14cm) senza nessuna possibilità di ''upgrade''.
anche se la ventola puo raggiungere i 2700rpm (38db) e raffreddare le alette piu velocemente si compromette molto la silenziosità.
per molto meno di 119€ esistono prodotti piu performanti e piu silenziosi.
puntano sull'estetica. io non lo prenderei mai.
demon7714 Agosto 2018, 18:05 #9
Sei heatpipes.
Equivalente a molti dissipatori di fascia medio alta.

E' abbastanza buono ma è anche vero che con quello che scaldano le nuove cpu con 32 cores è appena sufficiente.
maxsy14 Agosto 2018, 18:44 #10
Originariamente inviato da: demon77
Sei heatpipes.
Equivalente a molti dissipatori di fascia medio alta.

E' abbastanza buono ma è anche vero che con quello che scaldano le nuove cpu con 32 cores è appena sufficiente.

Io ne vedo 7 di heatpipe
Cmq quella ventola si farà sentire con il procio in full load.
Per quel prezzo mi aspetto performance e silenziosità al top.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^