Niente Windows 10 via Boot Camp sui Mac Apple Silicon con CPU ARM

Niente Windows 10 via Boot Camp sui Mac Apple Silicon con CPU ARM

Un portavoce Microsoft ha confermato che non sarà possibile installare Windows 10 on ARM sui nuovi Mac con Apple Silicon, almeno agli esordi

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Sistemi Operativi
ApplemacOSWindows
 

In occasione della WWDC che si è tenuta a inizio settimana Apple ha svelato una rivoluzione che avverrà nei Mac. Ci riferiamo ad Apple Silicon, i nuovi SoC proprietari che andranno a sostituire su alcuni modelli le CPU Intel. Saranno basati su ARM, proprio come i processori integrati su iPhone e iPad, e consentiranno di eseguire le app per gli smartphone e i tablet della Mela in locale. Non ci sarà, invece, il supporto per Windows 10 on ARM, come rivela TheVerge.

Ad oggi gli utenti Mac possono utilizzare Windows 10 sul proprio sistema attraverso Boot Camp, ma per farlo serve un media con licenza o la licenza specifica per il sistema operativo. Pare, però, che al momento Microsoft non sia disposta a cedere una versione scaricabile o boxed di Windows 10 on ARM, con le uniche licenze che vengono rese al momento disponibili solo agli OEM. L'azienda, inoltre, non sembra interessata a un cambio di piani per i nuovi sistemi Apple Silicon.

"Microsoft vende le licenze Windows 10 on ARM solo agli OEM", ha dichiarato un portavoce Microsoft a TheVerge. "Non abbiamo nient'altro da condividere al momento", sono state poi le parole a conferma che l'azienda non è interessata a rivedere la sua strategia con il proprio sistema operativo per architettura ARM. Ci potrebbe essere un'alternativa per eseguire Windows 10 on ARM su un sistema Apple Silicon: ci riferiamo, ad esempio, al desktop remoto.

Essendo una piattaforma sul nascere molte cose potrebbero cambiare con il tempo. Ad esempio una soluzione per eseguire Windows 10 on ARM su sistemi Apple Silicon potrebbe essere un sistema di virtualizzazione come Parallels, ma in questo caso il software dovrebbe essere ricompilato per la nuova architettura di processori e potrebbe non risultare efficace con alcune modalità d'uso. Boot Camp è spesso utilizzato dagli utenti Mac per giocare sui propri computer, sfruttando la superiore compatibilità di Windows rispetto a macOS con i titoli di ultima generazione.

Virtualizzazione e, in parte, desktop remoto potrebbero non essere efficaci in termini di latenza, compatibilità e fruibilità agli stessi livelli di Boot Camp oggi, con gli utenti di sistemi Apple Silicon che si dovranno consolare con le app per iOS e iPadOS da sfruttare in un ambiente tipicamente desktop.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

125 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
The_ouroboros25 Giugno 2020, 10:31 #1
e ora come faremo....
nickname8825 Giugno 2020, 10:32 #2
Originariamente inviato da: The_ouroboros
e ora come faremo....

Vi comprerete un MAC + un PC
Nicodemo Timoteo Taddeo25 Giugno 2020, 10:33 #3
Originariamente inviato da: The_ouroboros
e ora come faremo....


E ora come faranno a fare i fighettosi con l'ultimo Mac e la mela bella in vista, per poi usare sempre lo stesso Windows?
mally25 Giugno 2020, 10:42 #4
Originariamente inviato da: The_ouroboros
e ora come faremo....


infatti bootcamp è stato fatto per vezzo, non lo usa proprio nessuno...
Dotto Raus25 Giugno 2020, 10:44 #5
Quindi vengono tagliate fuori anche le VM "classiche"? Cioè se a me serve un'installazione di windows 10 su macos arm mi attacco?
Saturn25 Giugno 2020, 10:45 #6
Originariamente inviato da: Nicodemo Timoteo Taddeo
E ora come faranno a fare i fighettosi con l'ultimo Mac e la mela bella in vista, per poi usare sempre lo stesso Windows?


nickname8825 Giugno 2020, 10:46 #7
Originariamente inviato da: Dotto Raus
Quindi vengono tagliate fuori anche le VM "classiche"? Cioè se a me serve un'installazione di windows 10 su macos arm mi attacco?

Le vm basate su x86 non saranno supportate.
Dotto Raus25 Giugno 2020, 10:48 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Le vm basate su x86 non saranno supportate.


Se è così non so che senso abbia proporre sta arch sulle versioni "pro". Nessun senso per quanto mi riguarda.
nickname8825 Giugno 2020, 10:52 #9
Originariamente inviato da: Dotto Raus
Se è così non so che senso abbia proporre sta arch sulle versioni "pro". Nessun senso per quanto mi riguarda.

Perdonami ma quante persone pensi che virtualizzino sui prodotti Apple ?
Dotto Raus25 Giugno 2020, 10:54 #10
Originariamente inviato da: nickname88
Perdonami ma quante persone pensi che virtualizzino sui prodotti Apple ?


Tante, io lo farei. Quando vai da un cliente che ha tutte macchine windows (quasi tutti direi) un'installazione di windows in virtuale è sempre meglio averla. Poi quando sono in ufficio e devo lavorare io di windows non me ne faccio nulla ovviamente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^