Stop alla produzione di Oculus Go, focus su Oculus Quest

Stop alla produzione di Oculus Go, focus su Oculus Quest

Oculus ha deciso di interrompere la produzione del suo visore più economico: ne smetterà la vendita entro la fine dell'anno. Si concentrerà espressamente su Oculus Quest, adesso uno dei visori più venduti

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Periferiche
Oculus
 

Oculus è stata l'azienda che ha aperto la strada alla Realtà Virtuale moderna con la famosa campagna Kickstarter del 2016. Con la successiva acquisizione da parte di Facebook, ha avuto modo di finanziare lo sviluppo di una tecnologia complessa e delicata come quella che sta all'interno di un visore di Realtà Virtuale. In una seconda fase ha cercato di espandere il mercato con Oculus Go, un visore alla portata di tutti che non richiedeva un potente PC per l'elaborazione o le ingombranti basette all'infrarosso.

Dopo l'introduzione sul mercato di Oculus Quest, dotato di tecnologia e soluzioni che superano da tutti i punti di vista il modello precedente, Go è diventato superfluo. E infatti Oculus ne annuncia la fine della produzione con un blog post. Le vendite del visore economico termineranno entro la fine del mese e dopo il 4 dicembre Oculus non accetterà nuove app e loro aggiornamenti per l'Oculus Store. Dal 18 dello stesso mese gli utenti non vedranno sullo Store nuove app per Oculus Go.

Oculus Go

Recensione di Oculus Go
Questo non impedirà, ovviamente, ai possessori di Oculus Go di continuare a usare il proprio dispositivo, e la compagnia si impegna a mantenerlo aggiornato, a livello di correzione di bug e di patch per la sicurezza, fino al 2022. Ma il focus sarà su Oculus Quest, un visore molto più completo con 6 livelli di libertà, contro i 3 di Go. Oculus Quest è adesso il visore le cui vendite crescono più velocemente.

Recensione di Oculus Quest
"La tecnologia è progredita rapidamente da quando abbiamo lanciato Go" si legge nel post, in cui si ringraziano gli sviluppatori per aver creato così tante esperienze 6DOF capaci di far esprimere al meglio Oculus Quest. Inoltre, Oculus permetterà agli sviluppatori di distribuire le app e i giochi per Quest in qualunque maniera loro vogliano, quindi senza obbligarli a passare tramite l'Oculus Store. Questo dovrebbe incentivare la diffusione di applicazioni in grado di sfruttare le caratteristiche del visore.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
clax7825 Giugno 2020, 12:17 #1
ormai gli headset VR con 3DoF non hanno molto senso. Fanno bene a concentrarsi sul prossimo Quest. Anzi, potrebbero far convergere anche il Rift sul Quest creando un unico headset ultra ottimizzato.
marconwps25 Giugno 2020, 17:58 #2

Wireless

Buongiorno a tutti!!
Condivido la scelta di concentrarsi sul quest , io il go lo usero per mooolto tempo ancora visto che con le modifiche fatte lo posso usare come visore pc. Ecco perche' ritengo la visone di una convergenza in un unico visore interessante ; di certo il futuro e' nei visori wireless con o senza capacita' stand alone, non capisco perche' al momento non ci stia pensando nessuno e relegando questa opzione ad un add-on successivo. Progettare un visore wireless per pc e' possibilissimo e anche a prezzi interessanti un visore con specifiche simili a oculus go completo di controller a 300€ aprirebbe il mercato vr a molti piu' utenti . Non me ne vogliano gli appassionati ma Valve index non e' di sicuro un prodotto alla portata di tutti per diversi motivi , un visore che non ti obbliga ad avere cavi e' un bel salto e al momento il quest non necessita nemmeno delle torrette esterne. Spero che Oculus rilasci un modello con risoluzione 2880 x 1600 a 90Hz con eyetracking nella fascia dei 500€ (sogno lo so). Saluti a tutti p.s. eyetracking server per ridurre il peso computazionale con il fovea render quindi aumentare il parco utenti necessitando di pc meno costosi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^