Microsoft, nessuna patch TCP/IP per Windows XP, troppo vecchio?

Microsoft, nessuna patch TCP/IP per Windows XP, troppo vecchio?

Il colosso di Redmond afferma che il codice di Windows XP è troppo vecchio per poterci mettere mano, rendendo così impensabile creare una patch

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Gli aggiornamenti rilasciati settimana scorsa da Microsoft per Windows Vista non arriveranno mai per Windows XP, questa è la realtà che si prospetta all'orizzonte. Nella lista dei sistemi operativi non inclusi all'interno della patch, infatti, oltre a Windows 2000 Server SP4 sono presenti sia Windows XP SP2 sia SP3.

Il motivo? Secondo quanto affermato da Adrian Stone, security program manager di Microsoft, "Stiamo parlando di codice vecchio dai 12 ai 15 anni, pensare di risolvere un problema andando fino a quel livello, è essenzialmente non fattibile". Le affermazioni, riportate nel corso del webcast mensile post-patch, erano chiaramente dirette a Windows XP e Windows 2000. La trascrizione del webcast, disponibile a questo indirizzo, mette in luce inoltre come lo stesso Stone, affiancato da Jerry Bryan (fellow program manager), abbia chiaramente espresso che un aggiornamento per XP non sarà mai prodotto.

Una scelta portata avanti per necessità, sembra, forse perchè avrebbe previsto una mole di lavoro eccessiva e un dispendio di energie tale da preferire lasciare senza patch Windows XP, che, lo ricordiamo, è ancora il sistema operativo più utilizzato al mondo.

Microsoft ha comunque ribattutto alla questione affermando che, di default, Windows XP SP2 e SP3, di default non hanno un listening service configurato nel firewall integrato e pertanto non sono affetti da tale vulnerabilità: poco importa se gran parte degli utilizzatori disattivino il firewall integrato al sistema e si appoggino a prodotti di terze parti provviste di tale funzionalità rendendosi così direttamente vulnerabili.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

285 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deepdark16 Settembre 2009, 09:35 #1
Grazie per la serietà Microsoft.
Severnaya16 Settembre 2009, 09:38 #2
seguo deepdark
zappy16 Settembre 2009, 09:43 #3
Si può avere una descrizione breve del problema (buffer?), del servizio affetto (tcp/ip è molto generico) e di come arginare la cosa via firewall?
leddlazarus16 Settembre 2009, 09:45 #4
pero' non gli si puo' nemmeno dare torto.

è uscito vista, sta uscendo 7, xp è realmente ed oggettivamente vecchio anche se strausato
Knukcles16 Settembre 2009, 09:46 #5
Originariamente inviato da: deepdark
Grazie per la serietà Microsoft.


Originariamente inviato da: Severnaya
seguo deepdark


certe volte mi fate sorridere.....secondo voi il supporto a XP quanto altro dovrebbe durare?!....
claudegps16 Settembre 2009, 09:47 #6
Originariamente inviato da: Severnaya
seguo deepdark


+1
mamabil16 Settembre 2009, 09:49 #7
Marketing.
Conviene a loro?
No!
Loro hanno interesse che la clientela si aggiorni passando ad una nuova versione, pagando...
...il resto sono costi per tenere su programmatori che si occupino di XP.
Splarz16 Settembre 2009, 09:50 #8
Originariamente inviato da: Knukcles"
+1
claudegps16 Settembre 2009, 09:51 #9
Originariamente inviato da: Knukcles
certe volte mi fate sorridere.....secondo voi il supporto a XP quanto altro dovrebbe durare?!....


Dovrebbe durare quanto basta, fino a quando almeno non e' soppiantato in buona parte da un successore decente.
Ti e' sfuggito che WinXP e' ancora il SO piu' utilizzato al mondo?

Vabbe', se poi uno vuole credere che il problema sia l'anzianita' del codice....
Soulbringer16 Settembre 2009, 09:51 #10
E basta con sto XP...è vecchio 10 anni aggiorniamoci!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^