Anche Ubuntu ha problemi all'avvio dopo la patch contro Spectre e Meltdown

Anche Ubuntu ha problemi all'avvio dopo la patch contro Spectre e Meltdown

Anche Ubuntu soffre di una problematica simile a quella riscontrata da alcuni utenti su Windows: il sistema non si avvia più dopo l'installazione del kernel con la patch anti-Spectre e Meltdown. Si può sempre avviare il vecchio kernel, per fortuna

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 19:01 nel canale Sicurezza
UbuntuLinux
 

Ubuntu, la più diffusa distribuzione dedicata al mondo desktop, non sembra essere immune dai problemi intorno alle patch per Meltdown e Spectre. Gli ultimi aggiornamenti del kernel, infatti, sembrano aver reso alcuni sistemi non avviabili.

Dopo che Windows aveva sperimentato problemi di impossibilità di avviare il sistema con alcuni processori AMD, anche Ubuntu rimane vittima di una problematica simile. Con l'aggiornamento del kernel in Ubuntu 16.04 alla versione 4.4.0-108, infatti, alcuni utenti con processore Intel riportano di non riuscire più ad avviare il sistema operativo. Il problema non sembra essere totalmente risolto dalla successiva versione 4.4.0-109.

La soluzione momentanea suggerita nel bug report risiede nell'uso della precedente versione del kernel, selezionabile tramite il bootloader GRUB. Sebbene questa non sia protetta contro Spectre e Meltdown, dovrebbero essere necessarie poche ore prima dell'arrivo di una soluzione funzionante.

Al momento Canonical è al lavoro su una soluzione, con il problema che pare derivare da alcune regressioni introdotte dall'aggiornamento del kernel a versioni successive.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
postillo11 Gennaio 2018, 19:41 #1
sto usando il kernel 4.4.0-108 su un Atom di 9 anni fa e si avvia senza problemi.
emiliano8411 Gennaio 2018, 20:07 #2
Originariamente inviato da: postillo
sto usando il kernel 4.4.0-108 su un Atom di 9 anni fa e si avvia senza problemi.


alcuni utenti con processore Intel riportano di non riuscire più ad avviare il sistema operativo.

Quindi tu non ne fai parte
jet9111 Gennaio 2018, 20:22 #3
Perché hai installalto la patch con un Atom?
Gli atom sono processori senza speculative execution e NON sono affetti da meltdown.
coschizza11 Gennaio 2018, 21:20 #4
Originariamente inviato da: jet91
Perché hai installalto la patch con un Atom?
Gli atom sono processori senza speculative execution e NON sono affetti da meltdown.


Non puoi nn installarla sono patch di sicurezza quindi cumulative
GiuEliNo11 Gennaio 2018, 22:00 #5

confermo

Ubuntu 16.04 kernel 4.4.0-108 con i7-4770 non si é avviato.
Domani riprovo ad aggiornare e vediamo.
cdimauro11 Gennaio 2018, 22:06 #6
Originariamente inviato da: jet91
Perché hai installalto la patch con un Atom?
Gli atom sono processori senza speculative execution e NON sono affetti da meltdown.

Gli Atom, a partire da BayTrail, sono out-of-order e con esecuzione speculativa.
acerbo12 Gennaio 2018, 10:13 #7
pc in firma nessun problema al riavvio
jet9112 Gennaio 2018, 12:02 #8
Originariamente inviato da: cdimauro
Gli Atom, a partire da BayTrail, sono out-of-order e con esecuzione speculativa.


L'utente ha scritto "Atom di 9 anni fa".
jet9112 Gennaio 2018, 12:04 #9
Originariamente inviato da: coschizza
Non puoi nn installarla sono patch di sicurezza quindi cumulative


Non si può evitare di installarla? Credevo ci fosse il modo di impedirne l'installazione.
pabloski12 Gennaio 2018, 15:34 #10
Originariamente inviato da: jet91
Non si può evitare di installarla? Credevo ci fosse il modo di impedirne l'installazione.


Se po se po

Opzioni di boot: nopti o pti=no

o anche

[CODE]
echo 0 > /sys/kernel/debug/x86/pti_enabled
[/CODE]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^