Account Twitter violati da Hacker? Twitter smentisce

Account Twitter violati da Hacker? Twitter smentisce

Secondo Twitter non c'è stata alcuna violazione dei propri sistemi e altri riscontri di esperti confermerebbero uno scenario tutto sommato tranquillo

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Sicurezza
Twitter
 

Nelle scorse ore si è diffusa la notizia relativa a un'importante operazione di hacking compiuta ai danni di Twitter: stando alle informazioni riportate online Mautitania Attacker sarebbe entrato in possesso delle credenziali di accesso al network di oltre 15.000 account. Inoltre, tali dati sarebbe disponibili come file pubblico attraverso il network di Zippyshare.

Nel file diffuso online sarebbero contenuti anche OAuth tokens e secret OAuth tokens, dati necessari all'utilizzo di API di Twitter. Lo scenario appare ancor più preoccupante considerando le affermazioni dell'hacker il quale dichiara di poter accedere a tutto il database utenti di Twitter.

Secondo Cyber War News i dati raccolti non sarebbero comunque sufficienti a una vera e propria violazione degli account, anche se il semplice fatto che siano stati trafugati crea preoccupazione.

Stando però alle dichiarazioni rilasciate da Twitter a The Guardian la situazione sarebbe ben diversa, infatti dalle verifiche effettuate da parte degli esperti di Twitter nessun account è stato violato. Alcune fonti online riportano che Mautitania Attacker avrebbe reso disponibili informazioni relative a account sospesi e inattivi da tempo, inoltre non proverrebbero direttamente da Twitter ma da un servizio di terze parti con base in Turchia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^