Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Stazione Spaziale Internazionale: la cooperazione continua, non senza difficoltà

Stazione Spaziale Internazionale: la cooperazione continua, non senza difficoltà

A bordo della Stazione Spaziale Internazionale le operazioni proseguono in maniera sostanzialmente normale. Sulla Terra invece alcune problematiche legate alla guerra in Ucraina e alle sanzioni alla Russia hanno creato alcuni problemi.

di pubblicata il , alle 15:20 nel canale Scienza e tecnologia
NASAESARoscosmos
 

In passato abbiamo scritto che la collaborazione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale prosegue nonostante le tensioni sulla Terra dovute alla guerra in Ucraina (e relative sanzioni alla Russia). Recentemente Roscosmos ha confermato che continuerà la partnership internazionale almeno fino al 2024 mentre non c'è ancora certezza se questa verrà estesa fino al 2030, come vorrebbero NASA, ESA e JAXA.

iss

Se l'agenzia russa si ritirasse dalla gestione della ISS la situazione diventerebbe molto complicata da gestire per i restanti partner. Negli scorsi giorni sono emerse inoltre alcune problematiche legate al proseguo dell'attività a bordo proprio a causa della situazione geopolitica. Questo non significa ovviamente che gli astronauti/cosmonauti siano in pericolo ma una gestione più complessa non è sicuramente consigliabile in un ambiente così estremo.

La situazione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

Come riportato da SpaceNews, a parlare sono stati i membri dell'Aerospace Safety Advisory Panel. In particolare sarebbe ancora in corso l'addestramento degli astronauti statunitensi in Russia per poter volare a bordo di una capsula Soyuz mentre i cosmonauti sono negli USA per provare le Crew Dragon di SpaceX. Pur non essendo ancora confermato in via definitiva, lo "scambio di sedili" previsto per questo autunno sarebbe ancora in essere anche se mancherebbero le autorizzazioni definitive.

Recentemente Dmitry Rogozin (direttore generale di Roscosmos) ha dichiarato che questo scambio sarebbe ancora effettuabile anche se alcune autorità russe non avrebbero ancora dato il "via libera" definitivo. Non resterà quindi che attendere che la situazione si sblocchi anche se i preparativi proseguono. Nulla era scontato considerando che per personale russo entrare negli USA e per quello statunitense entrare in Russia non è una mera formalità di questi tempi. I visti sono comunque stati rilasciati correttamente.

anna kikina

Interessante notare che le problematiche non riguardano direttamente la Stazione Spaziale Internazionale ma questioni più "terrestri". Per esempio le compagnie aeree estere non prevedevano più voli verso Mosca per portare il personale statunitense oppure difficoltà nell'utilizzo di carte di credito straniere sul suolo russo (a causa delle sanzioni).

Sempre in virtù della situazione geopolitica instabile parte del personale NASA (e relative famiglie) ha deciso di lasciare la Russia riducendo la forza lavoro disponibile. Altre problematiche correlate riguardano per esempio l'assistenza a prodotti di uso comune come quelli di Microsoft, che ha sospeso le attività nella nazione.

La collaborazione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, come scritto sopra, sta comunque proseguendo tanto che NASA e Roscosmos stanno ancora indagando sulla perdita d'aria di uno dei moduli del segmento russo. Una situazione complicata dunque, più sulla Terra che nello Spazio.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

Iscriviti subito al nostro canale Instagram!

Perché? Foto, video, backstage e contenuti esclusivi!

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^