L'immagine della nascita di un esopianeta a 500 anni luce dalla Terra

L'immagine della nascita di un esopianeta a 500 anni luce dalla Terra

Un esopianeta in formazione a circa 500 anni luce dalla Terra. Si tratta dell'ultima scoperta in campo astronomico fatta dal team dell'ESO che ha rilevato intorno alla stella AB Aurigae le tracce della nascita di un nuovo pianeta.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Scienza e tecnologia
ESA
 

Di pianeti nello Spazio ce ne sono tantissimi, molti più di quelli che pensavamo potessero esistere fino a qualche decina di anni fa. Ma come nasce un esopianeta? Molto dipende dal sistema nel quale si trova. Poterne rilevare la nascita è sicuramente un punto fondamentale per conoscere l'Universo ma anche il nostro Sistema Solare.

esopianeti

L'immagine che mostra la nascita dell'esopianeta

Grazie al Very Large Telescope (VLT) dell'ESO ora abbiamo un'immagine più chiara di come potrebbe avvenire il processo. La stella esaminata si chiama AB Aurigae intorno alla quale c'è un disco di polvere e gas. Fin qui niente di strano! Quello che è stato importante osservare è una struttura a spirate formata da polvere e gas che dovrebbe rappresentare la nascita dell'esopianeta. Come scritto sopra, di pianeti ne esistono tantissimi, ma questa sarebbe la prima volta che viene catturata un'immagine del genere.

esopianeta eso

Nell'immagine a sinistra il sistema solare dove si trova AB Aurigae. A destra l'ingrandimento della zona centrale: il cerchio bianco è dove si dovrebbe trovare il pianeta, il cerchio blu nell'angolo è invece l'orbita di Nettuno

Grazie alla (relativa) vicinanza di AB Aurigae, che si trova a 520 anni luce dalla Terra (costellazione di Auriga), è stato possibile ottenere un'immagine particolarmente nitida di quello questo fenomeno.

L'esopianeta sta creando dei disturbi nel disco di gas durante la sua rotazione orbitale intorno alla stella, nel mentre raccoglie materiale accrescendo la sua massa (e "pulendo" al contempo l'orbita). Nelle immagini si può notare, in giallo chiaro nella zona più centrale, una struttura a spirale dove l'esopianeta sarebbe in formazione. C'è da considerare che la distanza alla quale si crede sia questo nuovo pianeta è la stessa che separa il Sole da Nettuno.

Il sistema di AB Aurigae era già stato oggetto di una campagna osservativa grazie al telescopio ALMA ma grazie allo strumento SPHERE di VLT sono state ottenute immagini ancora più accurate. Grazie a ELT (acronimo di Extremely Large Telescope) si potranno ottenere ulteriori nuove informazioni in merito a questi nuovi pianeti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
clax7821 Maggio 2020, 13:54 #1
Ma la stella è stata oscurata in digitale? Perchè non si vede la sua luce?
demon7721 Maggio 2020, 14:35 #2
C'è modo di avere l'immagine originale in full resolution?
D4N!3L321 Maggio 2020, 14:50 #3
Bene, tenetelo d'occhio e quando ha finito vediamo se è abitabile. Magari siamo ancora in tempo a fare qualche aggiustamento.
nebuk21 Maggio 2020, 16:10 #4
Originariamente inviato da: clax78
Ma la stella è stata oscurata in digitale? Perchè non si vede la sua luce?


È oscurata dal coronografo.
mattxx8821 Maggio 2020, 16:11 #5
lo sta creando lo stesso dio nostro o ne hanno un altro giù di la? non capisco dalla foto
demon7722 Maggio 2020, 00:14 #6
Originariamente inviato da: mattxx88
lo sta creando lo stesso dio nostro o ne hanno un altro giù di la? non capisco dalla foto


no no è il nostro.
con un occhio controlla l'universo e con l'altro controla che non ti tocchi il pistolino.
mattxx8822 Maggio 2020, 00:59 #7
Originariamente inviato da: demon77
no no è il nostro.
con un occhio controlla l'universo e con l'altro controla che non ti tocchi il pistolino.


Allora è sicuramente cieco anche lui a sta ora

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^