WinXP 64-bit: per ora solo su AMD64

WinXP 64-bit: per ora solo su AMD64

Microsoft conferma che la beta del sistema operativo a 64 bit attualmente in circolazione è in grado di operare solamente con processori AMD64

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:50 nel canale Programmi
Microsoft
 

Secondo alcuni rumors circolati in rete pare che l'attuale versione beta del sistema operativo Microsoft Windows XP 64-bit Edition non possa essere installato su server e workstation basati su CPU Intel Xeon Nocona con supporto EM64T. Microsoft ha confermato le voci, aggiungendo che il sistema operativo è stato attualmente configurato per operare solamente su chip AMD64.

La beta attualmente disponibile è stata testata solamente per operare sui processori a 64 bit di AMD ed infatti è dotata di un sistema di rilevazione per tali chip al momento del processo di installazione. La ragione per cui Microsoft ha deciso di seguire questa strada è semplicemente data dal fatto che gli addetti ai lavori di Microsoft non hanno effettuato alcun test su altri chip a differenza di Athlon 64 e Opteron.

Sebbene le estensono 64-bit di AMD e Intel siano generalmente compatibili, alcune funzionalità dei chip sono diverse. AMD, ad esempio, possiede le istruzioni 3DNow! mentre Intel implementa la tecnologia Hyper-Threading. Inoltre i chip potrebbero gestire alcune istruzioni in modo differente e Microsoft ha quindi bisogno assicurare la piena compatibilità con i processori Intel.

Intel e Microsoft hanno assicurato che la versione finale di Windows XP e Windows Server 2003 per sistemi a 64-bit saranno in grado di operare su piattaforme AMD e Intel senza alcun problema. Attualmente la casa di Redmond sta lavorando ad un'altra versione beta del sistema operativo per assicurare la compatibilità con i chip Intel.

Già da ora Microsoft sta compiendo enormi sforzi per convincere i produttori di hardware a sviluppare i driver per il prossimo sistema operativo a 64-bit. La necessità di tali driver è particolarmente pressante dal momento che senza i driver funzionanti, tali sistemi non diventerebbero particolarmente popolari.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
linuxx08 Luglio 2004, 10:47 #1
Che colpo per Intel! Deve essere la prima volta che è costretta a produrre processori AMD-Compatibili!!
HyperText08 Luglio 2004, 10:52 #2
Ma tanto alla fine il sistema operativo sarà compatiile sia con AMD sia con Intel.

Un grande colpo sarebbe stato se fosse uscito Windows XP 64bit solo per AMD, ma invece...
velociraptor6808 Luglio 2004, 10:54 #3

x linuxx

"Che colpo per Intel! Deve essere la prima volta che è costretta a produrre processori AMD-Compatibili!!"
Non diciamo eresie!
Piuttosto la signora microsoft si sta prendendo tutto il tempo che Intel ha bisogno per l'uscita del sistema.
Mi sembrava strano che Microsoft facesse il gioco dell'AMD.
Facciano quello vogliono, tanto l'Athlon64 a parità di potenza scalda meno e questo nessuno glielo toglie.
Ciocco@25608 Luglio 2004, 11:07 #4
Intel, abusando (come sempre del resto) della sua posizione dominante, fa di tutto per recuperare il terreno perso nei confronti di AMD: non può permettere che si possano effettuare dei test con AMD e OS a 64bit, perchè in quel contesto ne uscirebbe decisamente sconfitto. Ergo: niente Windows64 fino a quando non funzionerà anche su Intel...beh, peccato, AMD avrebbe potuto recuperare parecchie quote di mercato, a tutto vantaggio del consumatore.
dins08 Luglio 2004, 11:07 #5
anche a me sembra palese che microsoft sta' facendo un gioco tipo:
si per ora abbiamo solo le cpu amd64 quindi siamo costretti a programmare, testare e sviluppare il nostro nuovo windows per quella cpu.
Ma non preoccupatevi che lasceremo il S.O. in beta e non lo faremo uscire fino a quando intel non si sara' decisa a fornirci le su cpu64compatibili e non avremmo avuto il tempo di testarlo e svilupparlo anche per loro.....
Eraser|8508 Luglio 2004, 11:07 #6
senza considerare che l'implementazione di amd dei 64bit è migliore.. (è stato detto e ridetto)
bizzu08 Luglio 2004, 11:09 #7
Già da ora Microsoft sta compiendo enormi sforzi per convincere i produttori di hardware a sviluppare i driver per il prossimo sistema operativo a 64-bit. La necessità di tali driver è particolarmente pressante dal momento che senza i driver funzionanti, tali sistemi non diventerebbero particolarmente popolari.

Tanto i produttori di hw hanno una certa "sudditanza" verso Intel... la quale se si trovasse in ritardo gli "consiglierebbe" di ritardare lo sviluppo dei driver 64 bit, rendendo il SO virtualmente inutile.
DioBrando08 Luglio 2004, 11:11 #8
Originariamente inviato da dins
anche a me sembra palese che microsoft sta' facendo un gioco tipo:
si per ora abbiamo solo le cpu amd64 quindi siamo costretti a programmare, testare e sviluppare il nostro nuovo windows per quella cpu.
Ma non preoccupatevi che lasceremo il S.O. in beta e non lo faremo uscire fino a quando intel non si sara' decisa a fornirci le su cpu64compatibili e non avremmo avuto il tempo di testarlo e svilupparlo anche per loro.....
nicgalla08 Luglio 2004, 11:28 #9
questa faccenda è una ragione in più per boicottare lo strapotere di Intel... (ma mi sono sempre chiesto se fosse l'acronimo di INTegrated ELectronics...)
Spectrum7glr08 Luglio 2004, 11:48 #10
Originariamente inviato da Eraser|85
senza considerare che l'implementazione di amd dei 64bit è migliore.. (è stato detto e ridetto)


dove scusa? gurda che l'implementazione è quasi identica: sia i prescott che gli A64 sono a 64bit nativi fin dalla loro prima progettazione...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^