VESA rilascia lo standard DisplayPort 2.0, con supporto ai pannelli 16K

VESA rilascia lo standard DisplayPort 2.0, con supporto ai pannelli 16K

Il nuovo standard consentirà di superare il limite degli 8K già entro la fine dell'anno prossimo, con un occhio di riguardo a VR e AR, e con la compatibilità del connettore USB Type-C

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Multimedia
 

Lo standard DisplayPort della Video Electronics Standards Association (VESA) sta per ricevere un corposo aggiornamento con la revisione 2.0. Si tratta del primo miglioramento da Marzo del 2016, quando veniva rilasciata la versione 1.4a, con la promessa del triplo della larghezza di banda rispetto al predecessore. Questo significa che DisplayPort 2.0 è già pronto per andare oltre gli 8K, e potrebbe fornire supporto anche per la realtà virtuale.

Con una velocità di trasferimento di picco di 77,37Gbps, il nuovo standard non solo triplicherà le prestazioni del predecessore, ma supererà le ultime iterazioni del protocollo HDMI (che raggiunge i 48Gbps nella sua versione più moderna, la 2.1, rilasciata a fine 2017). DP 2.0 sarà quindi in grado di supportare i display 8K anche con refresh rate di 60Hz, campionamento colore 4:4:4 e 30bit per pixel (bpp) senza alcuna compressione.

Il nuovo standard riuscirà inoltre a gestire pannelli 16K con frequenza di aggiornamento di 60Hz, anche in questo caso con campionamento colore 4:4:4 e 30bpp. Per la risoluzione più elevata dovrà sacrificare un po' la qualità dell'immagine utilizzando la Display Stream Compression (DSC) in modo da garantire un flusso continuo di immagini senza interruzioni o artefatti. DP 2.0 potrà gestire display 10K a 60Hz senza compressione a 24bpp e altre risoluzioni. Riportiamo alcuni esempi di setup possibili sfruttando la bandwidth di DP 2.0:

Risoluzioni dual display

  • Due display 8K (7680x4320) @ 120Hz e 40bpp 4:4:4 HDR (con DSC)
  • Due display 4K (3840x2160) @ 144Hz e 24bpp 4:4:4 (Senza compressione)

Risoluzioni triple display

  • Tre display 10K (10240x4320) @ 60Hz e 30bpp 4:4:4 HDR (con DSC)
  • Tre display 4K (3840x2160) @ 90Hz e 24bpp 4:4:4 HDR (Senza compressione)

Caratteristica molto interessante di Display Port 2.0 è che il segnale può essere veicolato anche attraverso un connettore USB Type-C e, se si utilizza un dock o un hub esterno, sarà possibile dedicare due linee per il segnale DP 2.0. Con due linee lo standard sarà in grado di veicolare fino a tre segnali 4K con DSC a 144Hz, o due 4Kx4K (4096x4096 pixel) a 120Hz, anche in questo caso mediante compressione DSC (utile ad esempio per la realtà virtuale o aumentata), o ancora tre Quad HD a 120Hz o una 8K a 30Hz senza alcuna compressione.

Il nuovo standard multimediale introdurrà anche una nuova feature chiamata Panel Replay, che consentirà di aggiornare l'immagine solo in alcune parti della schermata dove effettivamente ci sono stati cambiamenti dai frame precedenti. Si tratta di una funzione pensata per il risparmio energetico e per evitare un eventuale surriscaldamento su dispositivi di dimensioni ridotte come i portatili. I primi dispositivi che supporteranno DP 2.0 sono previsti al debutto sul mercato entro la fine del 2020, probabilmente negli ultimi mesi dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maxt7527 Giugno 2019, 16:56 #1
16k
Ho un paio di DVD nel carrello Amazzonico perchè non li trovo in Bluray, ma se mi mettessi a cercare seriamente penso che passerei il migliaio.
ulk27 Giugno 2019, 18:04 #2
E l'audio viene veicolato?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^