Embedded DisplayPort 1.4a apre la strada per gli 8K anche su notebook

Embedded DisplayPort 1.4a apre la strada per gli 8K anche su notebook

VESA ha annunciato i nuovi standard Embedded DisplayPort (eDP) 1.4a con l'obiettivo di pianificare l'avvento dei primi notebook a risoluzione 8K, in arrivo nel 2016

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Multimedia
 

VESA ha rilasciato il nuovo standard Embedded DisplayPort 1.4a che, grazie al supporto di velocità di trasferimento superiori, garantirà profondità di colore più elevate, frequenze d'aggiornamento maggiori e, immancabilmente, risoluzioni video fino alla 8K, pari ad un massimo di 7.680x4.320 pixel. Ma c'è anche dell'altro.

eDP 1.4a

Il nuovo standard VESA arriva in un periodo in cui si affacciano sul mercato consumer le prime soluzioni a risoluzione 4K, che potrebbero risultare obsolete - naturalmente da un mero punto di vista evolutivo - di fronte ai notebook 8K che. Stando alle prime stime di VESA, questi potrebbero arrivare sul mercato già nel prossimo 2016.

Oltre ai dettagli sulla qualità e definizione delle immagini, il nuovo eDP 1.4a supporta una nuova versione (v1.1) del protocollo Display Stream Compression, che consente architetture a segmenti per il pannello in modo da incrementare l'efficienza energetica (anche a risoluzioni più basse) e consentire la produzione di display più sottili.

Se consideriamo che il display rappresenta la componente più esosa sul piano energetico, queste ultime novità sono da considerare probabilmente le novità più succose del nuovo standard, in un segmento di mercato in cui risoluzioni così elevate possono supportare soprattutto il professionista, ma lasciano freddo il pubblico di massa o il gamer più incallito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simonex8411 Febbraio 2015, 12:24 #1
su 15" 8K danno 587 ppi, davvero molto utili

8K diventano interessanti sopra i 32" di schermo
Mparlav11 Febbraio 2015, 12:44 #2
Più che gli 8K a 60Hz, il vero obiettivo sono i 4K - 120Hz a 10bit.

Immagino che per l'anno prossimo possano uscire questo genere di pannelli.
Revan198811 Febbraio 2015, 13:18 #3
Oggi i notebook, domani gli smartphone...
songohan11 Febbraio 2015, 13:18 #4
Io non posso che plaudire questo progresso tecnologico, laddove sia seguito con la giusta intelligenza dalla gente.
Ovviamente, poi, rinnego il tutto di fronte alle file interminabili dei sonnambuli dell'Iphone - gli unici veri artefici della scalata in borsa della Apple.
Simonex8411 Febbraio 2015, 13:39 #5
Originariamente inviato da: songohan
Io non posso che plaudire questo progresso tecnologico, laddove sia seguito con la giusta intelligenza dalla gente.
Ovviamente, poi, rinnego il tutto di fronte alle file interminabili dei sonnambuli dell'Iphone - gli unici veri artefici della scalata in borsa della Apple.


hai sbagliato 3ad, questo flame vallo a scrivere qua http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2700038
Marci11 Febbraio 2015, 14:40 #6
8k? Io già sarei contento di non veder più quelle schifezze di 1366x768 ultraglare che montano quasi tutti i notebook da supermercato attuali, se partissero di base da un fullHD sarebbe un mondo migliore
GTKM11 Febbraio 2015, 15:00 #7
A me, più che gli 8K, sembra interessante il Multi-SST Operation, sinceramente.
palleggiatore11 Febbraio 2015, 19:23 #8
1: facessero un notebook 4k prima di pensare all'8k
2: inizia la gara come sugli smartphone
Petardo23812 Febbraio 2015, 00:38 #9
e la misé... il 4k non è ancora diventato lo standard di base e questi pensano già a quello successivo
oliverb12 Febbraio 2015, 08:14 #10
si certo, scommetto ke voi sapete distinguere un 4k da un full hd su un 15 pollici, certo certo come no, ah ah povera italia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^