Samsung, incendio nella fabbrica di chip. Produzione e dipendenti sono salvi

Samsung, incendio nella fabbrica di chip. Produzione e dipendenti sono salvi

Nelle scorse ore una fabbrica di Samsung deputata alla produzione di chip ha preso fuoco. L'azienda ha fatto sapere che non ci sono state vittime e la produzione non è stata interessata dall'evento.

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Memorie
Samsung
 

Un incendio ha interessato un impianto per la produzione di chip di Samsung in Corea del Sud nella tarda serata di domenica ed è stato spento prima dell'alba di lunedì. L'incendio all'impianto di Hwaseong, a sud della capitale Seoul, è iniziato alle 23:18 ed è stato domato nel giro di due ore e mezza.

Samsung ha fatto sapere che non ci sono state vittime e che la produzione nello stabilimento non è stata influenzata dall'evento. L'incendio è scoppiato in un impianto automatizzato per il trattamento delle acque reflue all'interno della fabbrica ma lontano dalle linee di produzione.

Il colosso asiatico sta collaborando con le autorità per indagare sulla natura precisa dell'incendio. L'azienda a inizio anno era stata costretta a bloccare parzialmente la produzione di alcune linee di memoria DRAM e NAND a Hwaseong dopo un blackout di circa un minuto legato al malfunzionamento di cavo ragionale per la trasmissione dell'energia. Samsung dovette interrompere la produzione per circa 3 giorni, accusando un danno quantificabile in alcuni milioni di dollari.

L'incendio fortunatamente non ha coinvolto la produzione, ma si è verificato in un momento non certo felice per l'azienda, alle prese come molti altri giganti dell'hi-tech con il Coronavirus. La scorsa settimana, Samsung ha rafforzato le procedure di screening nei suoi impianti in Corea del Sud, richiedendo ai dipendenti di rispondere a questionari settimanali in merito al loro stato di salute e i loro comportamenti.

Al momento sono cinque i dipendenti di Samsung che hanno contratto il virus, mentre i contagiati nel paese sono oltre 7300 con 51 decessi. Venerdì Samsung ha annunciato che lo spostamento temporaneo della produzione di alcuni smartphone in Vietnam dopo aver scoperto un dipendente contagiato nell'impianto di Gumi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto09 Marzo 2020, 09:29 #1

Bene per i dipendenti

Almeno nessuno si è fatto male, però noto che alcune aziende hi tech hanno ciclicamente incidenti fortuiti.

fracama8709 Marzo 2020, 10:52 #2
Originariamente inviato da: supertigrotto
Almeno nessuno si è fatto male, però noto che alcune aziende hi tech hanno ciclicamente incidenti fortuiti.


"arrivano notizie di incidenti in alcune aziende hi-tech".
Purtroppo gli incidenti sul lavoro sono frequenti in generale. Vale in Italia e ancora di più in alcuni paesi di produzione a basso costo con leggi di sicurezza sul lavoro meno severe.
VanCleef09 Marzo 2020, 13:32 #3
"Produzione e dipendenti"
In quest'ordine di importanza?

Scherzo, meno male che non s'è fatto male nessuno...
eureka8509 Marzo 2020, 16:47 #4
Evitare di comprare SSD e RAM per qualche mese
calabar09 Marzo 2020, 19:30 #5
Prove tecniche di aumento dei prezzi?
biometallo09 Marzo 2020, 19:51 #6
Originariamente inviato da: VanCleef
"Produzione e dipendenti"
In quest'ordine di importanza?

Ma no che sciocchino... produzione\macchinari\stabile\molte altre cose\dipendenti
Originariamente inviato da: calabar
Prove tecniche di aumento dei prezzi?

Per quello il corona virus mi pare più che sufficiente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^