Qimonda si prepara a cedere le licenze d'uso

Qimonda si prepara a cedere le licenze d'uso

Qimonda Licensing LLC si occuperà di gestire la cessione di brevetti a realtà di terze parti interessate alle tecnologie sviluppate da Qimonda AG

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:26 nel canale Memorie
 

Qimonda AG, l'azienda tedesca specializzata nello sviluppo e produzione di memorie che ha dichiarato bancarotta nel corso del mese di aprile e che attualmente è sotto commissariamento, ha annunciato nei giorni scorsi la creazione di Qimonda Licensing LLC, con sede a Fort Lauderdale, in Florida.

La nuova divisione si occuperà della cessione a terze parti delle licenze che coprono l'uso di varie tecnologie sviluppate da Qimonda, in modo tale che altre realtà possano continuare ad utilizzare e/o a proseguire lo sviluppo di ciò che Qimonda ha saputo realizzare nel corso della sua attività.

Qimonda Licensing LLC sarà guidata da Brian Prather, già responsabile della gestione delle licenze presso Qimonda AG. La decisione di avviare un processo di cessione delle licenze d'uso delle tecnologie è da intendersi nel contesto in cui si trova ora Qimonda, poiché le permette di generare un flusso di cassa relativamente stabile.

Vi è tuttavia da considerare che le principali (e, di fatto, più remunerative) licenze sono già state fornite a realtà come Elpida e Winbond e pertanto sarà opportuno evitare di sovrastimare il potenziale di Qimonda Licensing LLC, che potrebbe anche voler solamente fornire in licenza l'utilizzo della tecnologia produttiva Buried Wordline DRAM alle realtà interessate alla produzione di memorie RAM ad elevate prestazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto14 Ottobre 2009, 18:54 #1

peccato per quimonda

una azienda in meno e lavoro in meno,in pratica più disoccupati
T3mp14 Ottobre 2009, 19:21 #3
2012 ASD!
zago15 Ottobre 2009, 07:47 #4
se è fallita le sue tecnologie non credo fossero così basilari ... poi posso benissimo sbagliarmi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^