chiudi X
God of War in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Una terza fabbrica produttiva per AMD

Una terza fabbrica produttiva per AMD

AMD ha annunciato la conversione della Fab 30, che prenderà il nome di Fab 38 con tecnologia a 65 nanometri e wafer da 300 millimetri

di pubblicata il , alle 11:28 nel canale Processori
AMD
 

Aggiornamento Lunedì 29 Maggio, ore 14.10: AMD ha rilasciato un comunicato stampa ufficiale, che conferma le indiscrezioni emerse. La notizia è stata modificata di conseguenza

AMD ha confermato i piani di investire un totale di 2,5 miliardi di dollari USA all'interno dell'area di Dresda, ponenso le basi per lo sviluppo di una nuova fabbrica produttiva per processori.

Come già anticipato da alcune indiscrezioni, è stata confermata la costruzione di una nuova fabbrica produttiva, che prenderà il nome di Fab 38; in realtà non si tratta di una costruzione nuova ex novo, in quanto AMD utilizzerà quale base l'esistente Fab 30 che verrà di fatto completamente riadattata per la produzione con nuove tecnologie.

Fab 38 produrrà processori utilizzando tecnologia a 65 nanometri e Wafer da 300 millimetri di diametro

fab_36_photo.jpg
Campus AMD a Dresda

Non solo Fab 38 per AMD. L'annuncio odierno riguarda anche la Fab 36, che verrà ulteriormente espansa per quanto concerne la produzione con Wafer da 300 millimetri. Accanto alle due Fab verrà costruita una nuova struttura, comprendente una clean room che verrà utilizzata per la fase di test dei wafer prima che questi vengano spediti per passare al packaging. Al momento attuale questa struttura è posizionata all'interno sia della Fab 30 che di quella 36; la sua costruzione all'esterno permetterà ad AMD di avere più spazio a disposizione all'interno delle Fab dedicato alla sola produzione dei wafer.

Nella seconda metà del 2007 AMD sospenderà la produzione con wafer da 200 millimetri di diametro nella Fab 30, preparando la transizione verso tecnologia a 65 nanometri e wafer da 300 millimetri di diametro nella Fab 38. Parallelamente, la Fab 36 dovrebbe aver avviato la propria produzione a pieno regime sempre con tecnologia a 65 nanometri e wafer da 300 millimetri di diametro.

La produzione a piena capacità della nuova Fab 38 è attesa per la fine del 2008; in questo periodo, stando alle previsioni di AMD, la produzione complessiva dal Campus di Dresda dovrebbe raggiungere al mese i 45.000 wafer da 300 millimetri di diametro.

Da tempo si discuteva su quale potesse essere la destinazione d'utilizzo della Fab 30 di Dresda, ora che la tecnologia produttiva a 65 nanometri sta diventando realtà produttiva concreta anche per AMD e con essa il passaggio a Wafer da 300 millimetri di diametro. Una delle possibili soluzioni era quella di utilizzare tale fabbrica per la produzione di chip per conto terzi, citando ATI e NVIDIA quali due possibili clienti.

La scelta di AMD è stata invece quella di riadattare la struttura per continuare a produrre solo proprie cpu, così da poter raggiungere gli ambiziosi obiettivi in termini di quote di mercato detenute da qui al 2010.

Di seguito il comunicato stampa ufficialmente rilasciato da AMD:

AMD TO INVEST US$2.5 BILLION IN GERMANY TO EXPAND 300MM MICROPROCESSOR PRODUCTION

Large Investment in Europe Underscores AMD’s Leadership Strategy to Drive Microprocessor Manufacturing Innovation and Reduce Costs for End Customers

SUNNYVALE and DRESDEN—May 29, 2006—AMD (NYSE: AMD) today announced that it plans to expand its microprocessor manufacturing capacity over the next three years by adding additional 300 millimeter wafer production capabilities in Dresden through the implementation of three new projects. AMD’s newest fabrication facility will come online through a major transformation of the company’s existing Fab 30, which will be named Fab 38. The transition from 200mm to 300mm allows for more than twice as many processors on a wafer. In addition, AMD will also expand Fab 36’s existing 300mm capacity and build a new clean room facility to handle the site’s growing Bump and Test requirements, which is one of the final stages of the manufacturing process where wafers are prepared to be shipped for packaging. With plans to invest a total of US$2.5 billion in the Dresden expansion projects, AMD continues to aggressively scale its innovative manufacturing processes to meet growing customer needs.

“As global demand continues to rise for AMD products, we are scaling our manufacturing capacity intelligently to meet our customers’ growing needs,” said Hector Ruiz, chairman of the board and chief executive officer of AMD. “To achieve this, we are pursuing an aggressive path to invest in and expand our top-rated manufacturing capabilities in Dresden. These strategic investments highlight how significant Germany and Europe are to the future of AMD competitiveness. We expect that AMD’s momentum and demand for our products will continue to increase, fueled by our technology leadership, our commitment to customer-centric innovation and the continuing global antitrust scrutiny that will ensure truly competitive markets.”

AMD will ramp down 200mm manufacturing in the second half of 2007, with preparation already underway for the ramp of 300mm wafers on 65nm process technology at Fab 38 by the end of 2007. Through the combination of leading-edge equipment, Automated Precision Manufacturing (APM) and the great people of Dresden, the plant will produce the latest generations of AMD microprocessors, reaching full capacity by the end of 2008. The majority of the investment will go into new equipment in the Fab 38 facility. AMD will also build a new clean room facility on its Dresden campus for Bump and Test requirements which will support both fabrication facilities. Previously the clean room facilities for Bump and Test activities were located within Fab 30 and Fab 36. By moving them into a new facility in 2007, AMD has the ability to maximize production space at both Fab 36 and Fab 38, providing increased output and capacity. These three projects have the potential to increase Dresden-based manufacturing to a full capacity of 45,000 300mm wafer starts per month by the end of 2008.

“With the addition of Fab 36, AMD took a major step forward in increasing output and scale for its global manufacturing and with this announcement we raise the bar even further,” said Daryl Ostrander, senior vice president, logic technology and manufacturing, Microprocessor Solutions Sector. “As we look ahead to aggressive process technology transitions to 45nm and beyond, the ability to continue delivering these technologies with world-class yields will provide customers with incredibly sophisticated and agile manufacturing capabilities, whereby we can continue to accommodate the increasing demand for AMD products.”

AMD largely contributes to the economic dynamics in Eastern Germany

At a press conference today in Dresden with German federal and local governmental officials, AMD announced its plans for the site expansion. Afterwards, the participants laid the cornerstone of the new bump and test clean room facility.

“Technology innovation is a key component of Germany's growth and economic success. The US$2.5 billion-dollar investment by AMD is of extraordinary significance for both the Dresden region and the German semiconductor industry as a whole. This nucleus of growth is like a locomotive pulling along the surrounding regions,” said Wolfgang Tiefensee, Federal Minister in charge of Germany's New Laender.

"The sustainable growth of AMD's Dresden site is another milestone for Saxony: one more time, Dresden has successfully competed with other attractive centers of microelectronics. We are pleased with our pathfinding investment policy and feel a lot of gratitude towards the innovation and know-how of the Saxon semiconductor experts. AMD's investment in highly sophisticated manufacturing technology secures a leading role for Saxony in microelectronics", said Prof. Dr. Georg Milbradt, Governor of the Free State of Saxony.

This site expansion project will take AMD’s total investment in its Dresden operations to more than $ 8 billion. By the end of 2005, AMD`s investment in the Dresden site was approximately $ 4 billion. Presently, AMD has been involved in creating approximately 7,000 new jobs - directly or indirectly - in East Germany. AMD is one of the largest foreign investors in this region of Germany.

Dr. Hans Deppe, Corporate Vice President und General Manager of AMD Dresden emphasizes the effectiveness and further potential of the German AMD manufacturing site: “The decision to enlarge the Dresden campus with a third major investment expresses the deep trust of AMD in its German operations. The Dresden team appreciates this expression of confidence in its ability to add this additional capacity and run AMD’s newest manufacturing technologies flawlessly and quickly. Due to this continued investment, Dresden-based AMD employees will continue to work on the fore-front of the worldwide semiconductor industry reaching out into the next decade.”

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ29 Maggio 2006, 11:44 #1
Non credo gli serva, ancora poco e la domanda di A64 crollerà
lepre8429 Maggio 2006, 11:54 #2
già, la vedo dura!
capitan_crasy29 Maggio 2006, 12:06 #3
Attualmente AMD è indietro come potenza di produzione se paragonata ad Intel, una terza fabbrica sarebbe l'ideale per recuperare al meno in parte il divario...
dwfgerw29 Maggio 2006, 12:07 #4
se la costruiscono singifica che gli servirà nel lungo termine . Inoltre avere anche Dell significa poter garantire forniture di cpu per il lungo termine, di conseguenza avere più linee produttive consente di mantenere sul mercato più tipologie di processori e più versioni.
OEidolon29 Maggio 2006, 12:13 #5
Non è detto che le nuove fab vengano costruite solo per produrre l'attuale generazione di cpu. Poi non penso che ci sarà un crollo di vendite: intel farà cpu migliori? Aumento della produzione = aumento offerta = diminuzione prezzo per unità = aumento quantità vendute (legge della domanda e dell'offerta). Personalmente non vedo l'ora che escano i nuovi processori intel così mi prenderò un SanDiego4000+ ad un prezzo umano
Sawato Onizuka29 Maggio 2006, 12:21 #6
sinceramente nn reggerà il mio paragone a grandi linee, ma mi sembra quasi che gli Athlon 64 siano come la serie Geforce 4 Ti mentre il 23 luglio arriva la "nuova" 9700pro ... e anche con una terza fabbrica chi non ci dice che le soluzioni successive di AMD non saranno sempre perfette per varie scelte (un po' come le gef 6x00 e 7x00, hanno pregi & lacune) mentre Intel riuscirà a rimanere a tenersi stressa il divario di un gradino ?

tutto imho, mi piace fare confronti con il passato
e nn voglio fare/sembrare/essere un fan-boy visto che di cpu intel non ne ho più avute del P166 non mmx
dwfgerw29 Maggio 2006, 12:38 #7
bè.... il K8L promette bene almeno dalle spec, inoltre nelle soluzioni da 4 socket in su, il memory controller integrato con bus HT risulta ancora migliore di Intel. Dell e Sun docet...
ErminioF29 Maggio 2006, 12:43 #8
Sicuramente nuova fabbrica ora che entrerà in produzione si parla di 2-3 anni, quindi chi si attende aumenti di produzione miracolosi deve mettersi il cuore in pace...anzi no, c'è la "vecchia" Fab36 che ha appena cominciato a sfornare proci
Il successo di conroe dipenderà anche dai prezzi che adotterà amd nei prossimi mesi...però deve darsi una svegliata bella forte con tagli del 30% almeno
Demin Black Off29 Maggio 2006, 12:44 #9
Originariamente inviato da: OEidolon][B]intel [U]farà
cpu migliori?[/B]


è questo il problema per amd
karplus29 Maggio 2006, 12:51 #10

Secondo voi la domanda di a64 crollerà x via del nuovo socket am2? Ma i proci che adotteranno sti socket non sono sempre a64?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^