Intel: taglio di prezzi per il 23 Aprile

Intel: taglio di prezzi per il 23 Aprile

Intel introdurrà un nuovo processore Pentium D il 23 Aprile e parallelamente praticherà un taglio di prezzi sulla linea Pentium D 9xx

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:40 nel canale Processori
Intel
 

Mentre AMD ha annunciato un rimaneggiamento del listino per la prossima settimana, Intel non effettuerà alcun taglio di prezzi sui processori della serie Pentium D9xx almeno fino al prossimo 23 Aprile. E' invece previsto un taglio per la serie Celeron il prossimo 22 Gennaio, come preannunciato lo scorso Settembre in questa news.

In data 23 Aprile, invece, la compagnia californiana introdurrà il nuovo processore Pentium D 960, una CPU da 3,6GHz a 65 nanometri e provvista di 2MB di cache di secondo livello, al prezzo di 637 dollari. Contemporaneamente saranno abbassati i prezzi di tutti gli altri processori della serie 9xx.

Pentium D Frequenza operativa Prezzo attuale Nuovo prezzo (23 Aprile)
960 3.6GHz - $637
950 3.4GHz $637 $423
940 3.2GHz $423 $316
930 3.0GHz $316 $241
920 2.8GHz $241 $209

In particolare i modelli Pentium D 950 (3,4GHz) e 940 (3,2GHz) passeranno rispettivamente da 637 dollari a 423 dollari e da 423 dollari a 316 dollari, mentre i modelli Pentium D 930 (3,0GHz) e 920 (2,8GHz) costeranno rispettivamente 241 dollari e 209 dollari rispetto agli attuali 416 dollari e 241 dollari.

Fonte: The Inquirer

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bartolomeo_ita20 Gennaio 2006, 16:54 #1
che bel taglio per il 950 .........
onka20 Gennaio 2006, 17:04 #2
son sempre stato un forte sostenitore di intel..ma purtroppo anke con sti prezzi imho conviene di + un AMD 64..peccato..
sec_death20 Gennaio 2006, 17:16 #3
si parla di taglio di prezzi di processori che qui in italia ancora non si vedono! siamo fermi alla serie 8xx
Dreadnought20 Gennaio 2006, 17:24 #4
utile...
hornet7520 Gennaio 2006, 18:09 #5
Originariamente inviato da: onka
son sempre stato un forte sostenitore di intel..ma purtroppo anke con sti prezzi imho conviene di + un AMD 64..peccato..


Presi i prezzi "calmierati" delle due news di oggi

Athlon 64 X2 4800+ $630
Athlon 64 X2 4400+ $458
Athlon 64 X2 4200+ $355
Athlon 64 X2 3800+ $285

960 3.6GHz $637
950 3.4GHz $423
940 3.2GHz $316
930 3.0GHz $241
920 2.8GHz $209

Effettivamente ancora in Italia i Pentium non si vedono e qui non ci piove ma mi dite dov'è che i Pentium costano di + degli athlon?
sirus20 Gennaio 2006, 18:35 #6
effettivamente ora come ora il costo è perfettamente confrontabile...
considera però che il 920 è un po' sotto al 3800+
HyperText20 Gennaio 2006, 18:39 #7
Il bello è che tra un AMD Athlon 64 X2 3800+ e un Intel Pentium D 920-930 non c'è paragone.
Vedere anche: http://www.hwupgrade.it/articoli/cpu/1335/11.html
Arthens20 Gennaio 2006, 19:16 #8
Originariamente inviato da: hornet75
Effettivamente ancora in Italia i Pentium non si vedono e qui non ci piove ma mi dite dov'è che i Pentium costano di + degli athlon?


non ha detto che gli AMD costano di meno ma, presumibilmente, che per il rapporto qualità/prezzo sia ancora più conveniente acquistare un A64

Inoltre il taglio di prezzi AMD avviene 3 mesi prima rispetto ad interl quindi per il momento il paragone è solo teorico e si può sempre sperare che per quella data AMD dia un'altra ritoccatina ai prezzi (sperare non costa nulla )
sirus20 Gennaio 2006, 19:24 #9
beh il 930 è un pochino meglio del 830 quindi sono quasi alla pari...
ovvio che quello che risparmi con l'acquisto lo spendi in energia elettrica
diabolik198120 Gennaio 2006, 19:29 #10
In pratica hanno mantenuto gli stessi prezzi scalandoli in associazione rispetto ai processori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^