Intel Coffee Lake: CPU a 6 core per desktop e mobile

Intel Coffee Lake: CPU a 6 core per desktop e mobile

Attese al debutto tra l'autunno e l'inizio del 2018 le prime CPU Intel Core appartenenti alla famiglia Coffee Lake, caratterizzate dalla presenza di 6 core che per la prima volta giungono nelle piattaforme mainstream

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Processori
IntelCoreKaby LakeCoffee Lake
 

Le indiscrezioni pubblicate dal sito francese Canard PC Hardware a questo indirizzo confermano come Intel sia al lavoro per presentare la ottava generazione di processori della famiglia Core. Si tratta dei modelli indicati con il nome in codice di Coffee Lake, per i quali ci si attendono alcune ottimizzazioni a livello di architettura ma soprattutto il debutto di versioni dotate di 6 core.

La principale novità di queste CPU è infatti quella di prevedere, per alcune versioni, un incremento nel numero di core dai precedenti 4 sino a 6. Non si tratterebbe ovviamente delle prime CPU Intel a 6 core, ma tale caratteristica è stata in passato sempre proposta per le versioni di CPU Intel Core i7 della famiglia HEDT e non per le soluzioni desktop di fascia mainstream.

Le indiscrezioni al momento disponibili segnalano due versioni di processore Core i7 con architettura a 6 core e tecnologia HyperThreading abilitata: si tratta dei modelli Core i7-8700K e Core i7-8700, con il primo destinato agli overclocker per via del moltiplicatore di frequenza disabilitato. Per la prima CPU viene riportata una frequenza di base clock pari a 3,7 GHz, con un dato di boost clock che è però per il momento non noto. Per la seconda il dato di base clock è indicato essere pari a 3,2 GHz: per entrambe ovviamente tecnologia HyperThreading abilitata e TDP pari a 95 Watt.

Non mancheranno anche versioni di processore della famiglia Core i5, con i modelli Core i5-8600K e Core i5-8400. Il primo, ovviamente, sarà dotato di moltiplicatore di frequenza sbloccato mentre per entrambi verrà a mancare il supporto alla tecnologia HyperThreading. Frequenza di base clock di 3,6GHz per il modello Core i5-8600K, mentre per la CPU Core i5-8400 tale dato scenderà a 2,8 GHz così da compensare il TDP inferiore (65 Watt per la seconda, 95 Watt per la prima). I processori Core i7 a 6 core integreranno 12 Mbytes di cache L3, valore che scenderà a 9 Mbytes per le soluzioni Core i5 sempre a 6 core.

Di fatto, a livello architetturale, i processori Core i7 e Core i5 della famiglia Coffee Lake vedranno un incremento del 50% nel numero di core e nel quantitativo di cache L3 rispetto alle corrispondenti declinazioni con architettura Kaby Lake al momento in commercio. Questo sarà ottenuto con una riduzione nella frequenza di clock, passaggio indispensabile per poter assicurare il mantenimento dei valori di TDP indicati.

Verranno commercializzati anche processori con architettura Coffee Lake destinati a sistemi notebook, caratterizzati da valori di TDP pari a 45 Watt con frequenze di base clock intorno a 2 GHz e dati di boost clock al momento non noti. Accanto a queste declinazioni a 6 core Intel proporrà anche versioni di CPU Coffee Lake dotate di GPU integrata della famiglia GT3 graphics, abbinate a memoria eDRAM e caratterizzate da un TDP pari a 28 Watt. Per questi modelli Intel offrirà architettura di CPU di tipo quad core, contro quella dual core utilizzata in precedenza in presenza di tale tipologia di GPU ad elevate prestazioni.

E' ipotizzabile che Intel possa presentare le prime versioni di CPU Core con architettura Coffee Lake durante l'autunno, dando spazio inizialmente alle soluzioni per sistemi notebook e in seguito spostandosi verso quelle desktop.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sicily42821 Luglio 2017, 13:34 #1

era ora:)

finalmente Intel si è data una mossa
Tutto grazie alle nuove cpu AMD comunque.
Rubberick21 Luglio 2017, 13:51 #2
Che sia la volta di multicore spinto in ambito mobile?

Purtroppo ora come ora tocca passare alle workstation grandi :P
Nhirlathothep21 Luglio 2017, 13:56 #3
nell' articolo si parla di i5 6 core senza ht per notebook

vedremo
AleLinuxBSD21 Luglio 2017, 16:24 #4
Gli effetti della concorrenza.
benderchetioffender21 Luglio 2017, 17:00 #5
Originariamente inviato da: Rubberick
Che sia la volta di multicore spinto in ambito mobile?

Purtroppo ora come ora tocca passare alle workstation grandi :P


bah, il mobile per natura intrinseca -dovrà sempre consumare il meno possibile con sistemi dissipanti molto contenuti- non potrà mai eguagliare un fiso come un fisos non puo fare il lavoro di un server multisocket

ah e volevo dire... Cofveve Lake
cecofuli221 Luglio 2017, 19:26 #6
E allora rimaniamo con un single-core.... Che osservazioni.
I "portatili" possono essere suddivisi in più categorie, alla stregua dei desktop.

[LIST]
[*]Ci sono gli ultra slim, fanless.
[*]Poi quelli slim, magari con una ventolina che, però, hanno più robustezza e potenza.
[*]I portatili veri e proprio tutto fare con i quali ci puoi anche giochicchiare bene e dal prezzo contenuto.
[*] portatili gaming, magari con una bella GPU potente. Ovviamente qui i costi aumentano
[*]I desktop replacement con tanta RAM.
[*]E addirittura workstation portatili con una bella GPU professionale
[/LIST]

Quindi, ben vangano i 6 core, ma anche gli 8 o i 10!

Vai farti un giro sul sito Eurocom

http://www.eurocom.com/
Riccardo.Boldrini22 Luglio 2017, 07:02 #7

informazione

Con l'uscita delle nuove CPU Coffee Lake di Intel, cambierà anche il socket, o sarà possibile, per chi già possiede CPU Kaby Lake fare direttamente upgrade, aggiornando il BIOS della MoBo?
Telstar22 Luglio 2017, 15:09 #8
Originariamente inviato da: Riccardo.Boldrini
Con l'uscita delle nuove CPU Coffee Lake di Intel, cambierà anche il socket, o sarà possibile, per chi già possiede CPU Kaby Lake fare direttamente upgrade, aggiornando il BIOS della MoBo?


Cambia, cambia
MiKeLezZ24 Luglio 2017, 09:35 #9
Originariamente inviato da: Telstar
Cambia, cambia
Sembra resti lo stesso 1151 e con supporto dei chipset serie 200... Vedremo.
cyber24 Luglio 2017, 10:35 #10
Ma 45W di TDP sui sistemi portatili non sono un pò troppi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^