Intel acquisisce eASIC e rende più flessibili le proprie CPU custom

Intel acquisisce eASIC e rende più flessibili le proprie CPU custom

Intel espande il proprio business di prodotti custom, o semi-custom, per specifici clienti grazie all'acquisizione di eASIC, azienda forte del proprio approccio con chip ASIC di tipo strutturato

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Processori
IntelXeon
 

Intel ha annunciato l'acquisizione di eASIC, azienda con la quale collabora da tempo che è specializzata nella produzione di soluzioni per il design di ASIC di tipo strutturato utilizzando un approccio che è simile a quello dei prodotti FPGA. L'operazione è prevista in chiusura entro il prossimo mese.

Le soluzioni ASIC di tipo strutturato sviluppate da eASIC sono una sorta di punto d'incontro tra chip ASIC e FPGA, permettendo a chi le utilizza di ottenere un prodotto finale in tempi più rapidi contenendo i costi di produzione. L'obiettivo di queste soluzioni è quindi di offrire velocità di implementazione, mantenendo valide prestazioni e  buona efficienza energetica.

I chip FPGA, Field Programmable Gate Array, sono costruiti con un elevato numero di celle logiche che possono venir configurate per rappresentare un qualsiasi componente integrato all'interno di un semiconduttore. La loro flessibilità li rende adatti a molteplici impieghi, anche se a scapito delle prestazioni velocistiche complessive. Le soluzioni ASIC, Application Specific Integrated Circuit, sono invece chip sviluppati per utilizzi specifici e solo per questi. In tale modo permettono di ottenere prestazioni molto elevate con consumi contenuti, ma non sono in alcun modo flessibili.

L'utilizzo delle tecnologie di eASIC permette di costruire un chip con un design tipico del mondo FPGA, quindi con tempi di sviluppo molto ridotti, producendo una singola maschera per il design una volta che il chip debba essere mandato in produzione. La risultante è un chip fisso, come lo sono quelli ASIC e non flessibile come un FPGA, che viene però prodotto con i tempi rapidi dei chip FPG, con un contenimento dei consumi rispetto a quanto ottenibile con un design FPGA classico.

Con questa acquisizione Intel si assicura una competenza interna molto interessante, della quale del resto si è già servita sin dal 2015 con lo sviluppo di versioni custom delle CPU Xeon. L'integrazione di eASIC nell'azienda permetterà ad Intel di essere maggiormente flessibile, con tempi di implementazione più rapidi, nello sviluppo di soluzioni custom che abbinino proprie architetture a soluzioni sviluppate ad hoc per le esigenze dei clienti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^