Apple non cambia il proprio parere sui netbook

Apple non cambia il proprio parere sui netbook

Tim Cook continua a ritenere il mercato netbook attualmente non interessante per Apple. Ma in serbo c'è sicuramente qualcosa

di pubblicata il , alle 11:19 nel canale Apple
AppleTIM
 

Nel contesto della presentazione dei risultati trimestrali di Apple alcuni giornalisti ed analisti hanno avuto modo di porre qualche domanda agli executive della Mela mordicchiata in merito a quello che è l'argomento più caldo del momento, ovvero la possibilità che il colosso di Cupertino stia sviluppando una soluzione ascrivibile alla categoria dei sistemi netbook.

Come riporta il sito Appleinsider, Apple è comunque rimasta vaga, riconfermando però quanto già dichiarato nel corso di altre occasioni. Tim Cook, CEO ad interim di Apple, ha infatti risposto: "Per noi si tratta di fare i migliori prodotti. Quando osservo ciò che viene venduto nel mercato netbook vedo tastiere ridotte, hardware da battaglia, display molto piccoli e software non all'altezza. Per come esiste oggi, è un mercato al quale non siamo interessati e per il quale gli utenti non sono interessati sul lungo termine".

La Mela non ha comunque escluso a priori la possibilità di accedere a questo particolare mercato: "Stiamo alla finestra a guardare e ad attendere, abbiamo molte idee interessanti e quando riusciremo a trovare un modo di realizzare qualcosa di veramente innovativo e valido, lo faremo".

Tim Cook ha rilasciato però una dichiarazione piuttosto sibillina, che non mancherà di accendere ulteriori speculazioni sull'argomento: "Un consumatore che vuole comprare un piccolo computer per navigare e consultare l'email potrebbe comprare un iPod touch o un iPhone". Che la "formula netbook" di Apple preveda proprio un dispositivo simile a quelli citati da Cook, magari di dimensioni maggiori?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deck23 Aprile 2009, 11:33 #1
Scusate il commento banale:
non si entra nel mercato netbook perché lì i margini sono ridotti, a meno di posizionare un netbook con atom a 500€?
Nightingale23 Aprile 2009, 11:33 #2
Ora... navigare con un IPod Touch la vedo dura....

Le mail magari no, si leggono molto bene devo dire.
Xile23 Aprile 2009, 11:35 #3
Bah pure un 13,3" per navigare lo trovo piccolo. Il 15" è il minimo.
2012comin23 Aprile 2009, 11:39 #4
ma "hardware da battaglia"... io lo intendo come un complimento, tipo "molto robusto" xD

Non l'ho capita -.-
ulk23 Aprile 2009, 11:44 #5
Su una cosa ha ragione, c'è poca innovazione praticamente sono solo simil cloni dell'originale di Asus e successivi.

Uscisse un prodotto a doppio schermo full touch, allora si comincerebbe a ragionare.
Nicky Grist23 Aprile 2009, 11:45 #6
Considero i netbook con atom a 299,399 eccetera una vera ladrata, alla stregua ad esempio dei macbook pro core2 a 1800 euri. Apple ha investito molto nell'operazione di marketing legate ad iphone, molti ipolli lo usano addirittura per lavorare....
Credo dunque che non entrerà in questo mercato anche perchè per produrre un netbook competitivo dovrebbe abbassare troppo i propri livelli contruttivi che, sulla carta, sono superiori agli altri. Un aspetto non secondario è il sistema operativo. Ora come ora i produttori classici hanno l'opzione linux o xp che non vanno male....(ma neanche bene...). Apple dovrebbe riscrivere parte del codice del Leo per renderlo leggero e usabile su macchine tanto deboli. In ogni modo sul mio acer one ho nel tempo installato xp, Leopard e xubuntu. Xp se alleggerito come si deve da il massimo supporto per questi miniportatitili...quasi inutili.
Ciao
guyver23 Aprile 2009, 11:45 #7
bah io navigo tranquillamente con il touch... certo non è come avere un 15 pollici ma per consultare un forum o un blog al volo vuoi mettere?
Sblocchi, tappi, cerchi e ualà...in pochi secondi hai già fatto tutto..

Io resto dell idea che se apple farà qualcosa, tirera fuori un tablet internet evoluto... 10 pollici touch screen come l iphone wifi bluetooth e magari usb per qualche periferica esterna...

Condivido il pensiero di apple sui netbook...tantè che il mercato lo ha anche snaturato proponendoli a prezzi assurdi e non competitivi...i prezzi dovevano restare quelli del primo eeepc ihmo (naturalmente se serve un subnotebook beh allora hanno ancora senso)
daywatch8523 Aprile 2009, 12:04 #8
Se uscisse un tablet Apple da 10 pollici che non costa 800 euro ma almeno la metà lo prenderei al volo, ovviamente sempre se avrà MacosX altrimenti resto con l'iphone 3g.
winsoz23 Aprile 2009, 12:07 #9
"Un consumatore che vuole comprare un piccolo computer per navigare e consultare l'email potrebbe comprare un iPod touch o un iPhone".

Vero però per superare i limiti di questo device sono nati molti siti con interfaccia per touch/iphone e resta ancora l'ostacolo di flash che su quest'ultimo non è presente e sui macbook precedente generazione "fanno accendere la stufa".
ErodeGrigo23 Aprile 2009, 12:14 #10
Spero che Apple faccia un device in cui si possa leggere decentemente un pdf.

L'hardware attuale è o fortemente limitato (tecnologia e-paper) o adotta uno standard chiuso (leggi solo i pdf comprati attraverso lo store).

Non è possibile che per consultare al volo uno o più pdf si debba portare appresso una mezza chilata di notebook oppure incecalirsi su display piccolissimi.

Io credo che se Apple facesse un e-book reader alla sua maniera, ovvero stile + innovazione....sai che palate di soldi.

Bye.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^