Intel Hades Canyon: il NUC con grafica AMD Radeon Vega

Intel Hades Canyon: il NUC con grafica AMD Radeon Vega

L'ultimo NUC proposto da Intel è basato su processore Core i7-8809G, soluzione della famiglia Kaby Lake-G che integra al proprio interno una componente CPU quad core e una GPU AMD Radeon RX Vega M appositamente sviluppata. La risultante è un ottimo connubio tra prestazioni velocistiche e form factor molto compatto.

di pubblicato il nel canale Sistemi
IntelCoreKaby LakeAMDRadeonVega
 

Il primo sistema con CPU Intel dotata di GPU AMD

L'edizione 2018 del CES di Las Vegas, tenuta a inizio gennaio, è stata teatro di numerosi annunci di nuovi prodotti e tecnologie. Nel settore informatico quello più interessante è indubbiamente legato alla partnership stretta da Intel e AMD: le due aziende hanno infatti unito le forze per presentare processori delle famiglie Core i7 e Core i5 che abbinano un'architettura di processore a 4 core di ottava generazione ad una GPU sviluppata in modo specifico da AMD e appartenente alla famiglia Vega.

[HWUVIDEO="2557"]Intel Hades Canyon: il NUC con grafica AMD Radeon Vega[/HWUVIDEO]

L'annuncio di questi processori, noti con il nome in codice di Kaby Lake-G e le cui caratteristiche tecniche sono riassunte nella tabella seguente, ha sicuramente stupito il pubblico degli appassionati abituato a una  netta contrapposizione tra Intel e AMD e non di certo ad una partnership tecnologica. Entrambe le aziende hanno però validi motivi per aver contribuito a sviluppare questo tipo di soluzioni: Intel può ora contare su una CPU che integra al proprio interno una componente GPU di alto livello, mentre AMD vanta un cliente importante nel proprio business di utilizzo di proprie IP in prodotti sviluppati per terzi.

modello

Core i7-8809G Core i7-8709G Core i7-8706G Core i7-8705G Core i5-8305G

boost clock CPU

4,2GHz 4,1GHz 4,1GHz 4,1GHz 3,8GHz
base clock CPU 3,1GHz 3,1GHz 3,1GHz 3,1GHz 2,8GHz

core/treads

4/8 4/8 4/8 4/8 4/8
memoria DDR4-2400 DDR4-2400 DDR4-2400 DDR4-2400 DDR4-2400
controller memoria dual dual dual dual dual
unlocked si no no no no
GPU Intel 630 630 630 630 630
Clock GPU Intel sino a 1.100 MHz sino a 1.100 MHz sino a 1.100 MHz sino a 1.100 MHz sino a 1.100 MHz
GPU discreta Radeon RX Vega M GH Radeon RX Vega M GH Radeon RX Vega M GL Radeon RX Vega M GL Radeon RX Vega M GL
compute units 24 24 20 20 20
stream processors 1.536 1.536 1.280 1.280 1.280
base clock 1.063 MHz 1.063 MHz 931 MHz 931 MHz 931 MHz
boost clock 1.190 MHz 1.190 MHz 1.011 MHz 1.011 MHz 1.011 MHz
bandwidth memoria 204,8 GB/s 204,8 GB/s 179,2 GB/s 179,2 GB/s 179,2 GB/s
memoria 4GB HBM2 4GB HBM2 4GB HBM2 4GB HBM2 4GB HBM2
Peak SP performance 3,7TFLOPS 3,7TFLOPS 2,6TFLOPS 2,6TFLOPS 2,6TFLOPS
TDP 100 Watt 100 Watt 65 Watt 65 Watt 65 Watt

Le due CPU Core i7-8809G e Core i7-8709G sono caratterizzate da un TDP pari a 100 Watt, con lievissime differenze in termini di frequenza di clock massima via tecnologia Turbo e la possibilità nel primo di cambiare manualmente il moltiplicatore di frequenza. Le altre 3 versioni di processore vantano un TDP pari a 65 Watt, GPU semplificata quanto a numero di compute units (da 24 a 20) e frequenze di clock inferiori così da contenere i consumi. Per tutte architettura a 4 core, con tecnologia HyperThreading attivata così da permettere di gestire sino a 8 threads in parallelo. Le caratteristiche tecniche alla base di questi processori sono quindi comuni tra di loro, con la abituale segmentazione fatta di frequenze di clock, maggior numero di stream processors nella componente CPU e consumi che sono tipicamente più contenuti nelle versioni meno potenti.

Le comunicazioni tra CPU e GPU avvengono attraverso un collegamento PCI Express 8x di tipo Gen 3 dedicato; GPU e memoria HBM2 sono invece collegate attraverso la tecnologia Intel EMIB, sviluppata specificamente dall'azienda americana per ottenere uno spessore che sia il più contenuto possibile e in questo modo permettere ai partner di sviluppare sistemi dal package più contenuto. Di fatto quindi abbiamo un'architettura integrata che equivale, per caratteristiche tecniche, all'abbinata tradizionale tra scheda video discreta e CPU in un sistema desktop con il vantaggio di un ingombro molto più contenuto.

Il primo prodotto commerciale basato sui processori Intel della famiglia Kaby Lake-G è una soluzione Intel della famiglia NUC, nota con il nome di NUC KIT NUC8I7HVK ma che in questi mesi è stata molto più spesso indicata con quello interno di Hades Canyon. Si tratta di un PC di dimensioni molto contenute, venduto da Intel in forma di Kit che deve essere completato con memoria di sistema e storage vantando tutti gli altri componenti già integrati al proprio interno.

Il cuore di elaborazione, nella versione da noi analizzata, è il processore Core i7-8809G: si tratta della proposta top di gamma tra le CPU Intel dotate di GPU Radeon RX Vega M. Nelle intenzioni di Intel questo processore, inserito in uno chassis così piccolo come quello del NUC Hades Canyon, permette di offrire tutta la potenza di calcolo necessaria tanto per le tradizionali applicazioni di produttività personale come per quelle videoludiche. A quest'ultimo risultato si giunge grazie alle qualità della componente GPU integrata, che è montata sullo stesso package del processore e dotata di 4 Gbytes di memoria video HBM2 dedicata alla sola componente video.

Il NUC Hades Canyon è un kit, quindi deve essere completato con alcuni componenti. Nello specifico si tratta di storage via SSD e memoria con moduli So-Dimm: sono due gli slot per unità SSD, entrambe con interfaccia PCI Express e possibilità di ospitare unità sino allo standard M.2 2280. Il processore è ovviamente saldato sulla scheda madre, posizionato nella parte inferiore della scheda madre a diretto contatto con il dissipatore di calore.

Il numero di porte di comunicazioni presenti in questo NUC è tale da soddisfare qualsiasi tipo di esigenza: troviamo nella parte frontale un lettore di schede memoria SD, due porte USB Type-A, una USB Type-C compatibile con tecnologia Thunderbolt, una porta HDMI e un connettore mini jack per cuffie e microfono. Nela parte posteriore troviamo altre due porte USB Type-C, 4 USB 3 Type-A , due connettori Ethernet per segnale di rete, una porta HDMI e due Mini Display Port, il connettore per l'alimentatore esterno e un connettore per segnale audio out di tipo ottico. L'alimentatore fornito in dotazione è sottile ma di superficie importante, non molto più piccolo del NUC stesso; nella confezione è presente anche una staffa VESA per collegare il NUC alla parte posteriore di uno schermo.

In molti sistemi del passato, in particolare per proprie schede madri destinate ai sistemi top di gamma, Intel ha adottato alcune grafiche che riprendevano il disegno di un teschio. Troviamo questa scelta di design anche nel NUC Hades Canyon: la parte superiore è nera opaca ma all'accensione si illumina il disegno di un teschio dagli occhi rossi, con un effetti che è ben riuscito per quanto che piaccia o meno si questione di preferenze personali. Da interfaccia software è possibile intervenire a modificare la modalità di illuminazione e il colore, seguendo in questo quanto siamo stati abituati a trovare con i LED RGB integrati nelle più recenti schede madri.

 
^