Windows 10, Microsoft annuncia la data di rilascio ufficiale del Fall Creators Update

Windows 10, Microsoft annuncia la data di rilascio ufficiale del Fall Creators Update

Microsoft ha annunciato la data di rilascio ufficiale di Windows 10 Fall Creators Update durante un evento a IFA 2017 di Berlino

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:06 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Windows 10 Fall Creators Update arriverà il 17 ottobre, e ad annunciarlo è finalmente Microsoft. La compagnia di Redmond ha tenuto una presentazione a IFA 2017 in cui ha mostrato le novità del secondo major update del 2017 concentrandosi quasi del tutto sulle funzionalità relative alla Mixed Reality e ai visori compatibili che verranno rilasciati nello stesso periodo, a partire dal 17 ottobre. I nuovi prodotti si baserannoin parte su tecnologie che abbiamo già visto su HoloLens.

Fall Creators Update basa le sue fondamenta sul Creators Update rilasciato nella prima parte dell'anno. Windows 10 è oggi installato su 500 milioni di PC in tutto il mondo e il nuovo aggiornamento implementerà novità minori e maggiori. Per quanto riguarda la Mixed Reality, sono già tante le società scese in campo con diversi visori compatibili: Dell, ASUS, Acer, HP e Lenovo hanno già annunciato le loro soluzioni, con prezzi inferiori rispetto ai competitor basati sulla VR.

Fra le altre novità citiamo il nuovo linguaggio stilistico noto come Fluent Design, con sezioni trasparenti realizzate con un materiale definito "Acrilico", la Game Mode che offre prestazioni ottimizzate con i videogiochi al fine di ricercare un'esperienza migliore. Con la Game Mode le app in background impegneranno un computo minimo di risorse, impattando poco e niente sul gameplay. Fra le altre novità maggiori troviamo migliorie su Windows Ink e su OneDrive.

L'utente può infatti disegnare o prendere appunti direttamente sui file PDF (ad esempio con la Surface Pen o con le altre tecnologie di terze parti compatibili), e verrà in seguito aggiunta una funzionalità definita "Find My Pen" per impedire lo smarrimento dei pennini. Su OneDrive invece troviamo una - attesissima - modalità chiamata files-on-demand, con cui gli utenti potranno salvare in locale i file che si trovano in cloud oppure decidere se richiamarli solo quando serve.

Navigando nella cartella saranno tutti visibili, ma i meno importanti utilizzeranno lo spazio di archiviazione locale solo se effettivamente necessario. Ci sarà anche una modalità di tracciamento dell'occhio per utenti con mobilità limitata, e un'app Foto ridisegnata. Grandi assenti, fra le novità annunciate lo scorso maggio, Timeline e le feature che consentivano di spostarsi fra vari dispositivi (iPhone, Android o PC) all'interno dell'esecuzione di un compito o un lavoro.

Windows 10 Fall Creators Update arriverà quindi a partire dal 17 ottobre per i primi utenti, con il roll-out che verrà gestito come al solito in maniera progressiva. Non mancate di seguire le nostre pagine per ottenere ulteriori aggiornamenti sull'argomento e sulle altre novità di IFA 2017.

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*Pegasus-DVD*01 Settembre 2017, 15:09 #1
non vedo l'ora
Marok01 Settembre 2017, 15:21 #2
Continua il tradizionale questa cosa figherrima l'aggiungeremo dopo...
Sinceramente dalla prima uscita di w10 non ho notato nessun miglioramento nel MIO modo di uso del PC.
Era già stabilissimo prima e a parte cose inutili come il nuovo paint, qualche miglioria nelle impostazioni e il non darsi pace con la facciata di avvio, non ho trovato niente di cui essere entusiasta.
Non che mi lamenti dei continui aggiornamenti, anzi! Ma non vedo il motivo dell'attesa scalpitante di questo nuovo aggiornamento.
LukeIlBello01 Settembre 2017, 15:36 #3
Originariamente inviato da: Marok
Continua il tradizionale questa cosa figherrima l'aggiungeremo dopo...
Sinceramente dalla prima uscita di w10 non ho notato nessun miglioramento nel MIO modo di uso del PC.
Era già stabilissimo prima e a parte cose inutili come il nuovo paint, qualche miglioria nelle impostazioni e il non darsi pace con la facciata di avvio, non ho trovato niente di cui essere entusiasta.
Non che mi lamenti dei continui aggiornamenti, anzi! Ma non vedo il motivo dell'attesa scalpitante di questo nuovo aggiornamento.


il motivo è che la beta che hanno fatto uscire sino ad oggi, ossia win10 con doppi pannelli, menu start angosciante, ribbon eccetera, non sta avendo successo nell'unico ambito in cui MS guadagna cifre serie, ossia le versioni retail professional (o workstation).
se la loro tattica invasiva di installare win10 ha relativamente funzionato in ambito home (causa utonti come mio padre che cliccano su SI ad ogni costo),
in ambito PRO l'evidente svantaggio nei confronti del predecessore (win 7 eh non quell'abortone di win 8.1) non ha stimolato i professionisti ad arrischiarsi nel passaggio.. ed hanno fatto bene
emiliano8401 Settembre 2017, 15:49 #4
Originariamente inviato da: LukeIlBello
il motivo è che la beta che hanno fatto uscire sino ad oggi, ossia win10 con doppi pannelli, menu start angosciante, ribbon eccetera, non sta avendo successo nell'unico ambito in cui MS guadagna cifre serie, ossia le versioni retail professional (o workstation).
se la loro tattica invasiva di installare win10 ha relativamente funzionato in ambito home (causa utonti come mio padre che cliccano su SI ad ogni costo),
in ambito PRO l'evidente svantaggio nei confronti del predecessore (win 7 eh non quell'abortone di win 8.1) non ha stimolato i professionisti ad arrischiarsi nel passaggio.. ed hanno fatto bene


A parte la forzatura di dover scriver beta, ribbon che esiste da windows 7, menu start angosciante (de che???) ... Nell'ambito professionle non c'e' MAI stata la corsa all'aggiornamento... felice di essere smentito se mi porti delle statistiche attendibili. Windows 10 non ha nemmeno due anni, in genere da questo periodo in poi la maggior parte delle aziende inizia ad aggiornare
Epoc_MDM01 Settembre 2017, 15:56 #5
Originariamente inviato da: LukeIlBello
il motivo è che la beta che hanno fatto uscire sino ad oggi, ossia win10 con doppi pannelli, menu start angosciante, ribbon eccetera, non sta avendo successo nell'unico ambito in cui MS guadagna cifre serie, ossia le versioni retail professional (o workstation).
se la loro tattica invasiva di installare win10 ha relativamente funzionato in ambito home (causa utonti come mio padre che cliccano su SI ad ogni costo),
in ambito PRO l'evidente svantaggio nei confronti del predecessore (win 7 eh non quell'abortone di win 8.1) non ha stimolato i professionisti ad arrischiarsi nel passaggio.. ed hanno fatto bene


Se per PRO intendi "PRO" e non Enterprise, allora il tuo discorso ha senso.
Lato Enterprise, prima di effettuare un upgrade massivo di OS, passano anni, qualunque sia l'OS.
LukeIlBello01 Settembre 2017, 16:10 #6
Originariamente inviato da: emiliano84
A parte la forzatura di dover scriver beta, ribbon che esiste da windows 7, menu start angosciante (de che???) ... Nell'ambito professionle non c'e' MAI stata la corsa all'aggiornamento... felice di essere smentito se mi porti delle statistiche attendibili. Windows 10 non ha nemmeno due anni, in genere da questo periodo in poi la maggior parte delle aziende inizia ad aggiornare

la forzatura... windows 10 ad oggi è un cantiere a cielo aperto...
dimostrazione esemplare: presenza di doppi pannelli che fanno la stessa cosa oppure la presenza di 2 pannelli di controllo che si dividono funzionalità una volta presenti in un unico pannello, così come l'ingarbugliamento di opzioni che su win7 erano facimente raggiungibili: menu di rete, protocolli di rete, tasti di spegnimento, prompt dei comandi, addirittura windows update sparito completamente dal pannello di controllo classico
dimmi tu se questa non è na beta

ribbon presente su windows 7? ma quando mai il mio esplora risorse
non ha le icone di ribbon, forse ti confondi con windows 8
LukeIlBello01 Settembre 2017, 16:15 #7
Originariamente inviato da: emiliano84
menu start angosciante (de che???)

è angosciante perchè se premi start ti ritrovi cose assurde sul monitor che occupano 3/4 di schermo privandoti della visione su quello che stavi facendo..
oltretutto compaiono pubblicità oltraggiose (visto che sono un PRO se permetti la pubblicità di minecraft e xbox mi dà alquanto fastidio)..

probabilmente si sono scordati di ricompilare il menu start nella versione PRO lasciando quella della versione HOME/NERD
digmedia01 Settembre 2017, 16:18 #8
Originariamente inviato da: LukeIlBello
è angosciante perchè se premi start ti ritrovi cose assurde sul monitor che occupano 3/4 di schermo privandoti della visione su quello che stavi facendo..
oltretutto compaiono pubblicità oltraggiose (visto che sono un PRO se permetti la pubblicità di minecraft e xbox mi dà alquanto fastidio)..

probabilmente si sono scordati di ricompilare il menu start nella versione PRO lasciando quella della versione HOME/NERD


ok, però sono cose che si tolgono in un paio di minuti.
Al netto di questo io preferisco lo start di 10 rispetto a quello di 7
perchè ho i software che uso di più suddivisi per categoria e subito
accessibili senza dover entrare in sotto menù come accadeva con 7.
Marko#8801 Settembre 2017, 16:23 #9
Originariamente inviato da: LukeIlBello
la forzatura... windows 10 ad oggi è un cantiere a cielo aperto...
dimostrazione esemplare: presenza di doppi pannelli che fanno la stessa cosa oppure la presenza di 2 pannelli di controllo che si dividono funzionalità una volta presenti in un unico pannello, così come l'ingarbugliamento di opzioni che su win7 erano facimente raggiungibili: menu di rete, protocolli di rete, tasti di spegnimento, prompt dei comandi, addirittura windows update sparito completamente dal pannello di controllo classico
dimmi tu se questa non è na beta

ribbon presente su windows 7? ma quando mai il mio esplora risorse
non ha le icone di ribbon, forse ti confondi con windows 8


A parte Windows Update, il vecchio pannello di controllo fa le stesse cose ora come su 7. È semplicemente stato AFFIANCATO da una schermata impostazioni più user friendly, più moderna come estetica e con meno impostazioni, ci sono quelle che è più probabile servano alla maggioranza delle persone. Se sei un utente navigato e ti serve qualcosa oltre, vai nel pannello di controllo classico. Non capisco perchè questo sia una dimostrazione esemplare del fatto che sia un cantiere a cielo aperto...
mattia.l01 Settembre 2017, 16:23 #10
hanno finalmente eliminato pannello di controllo e ribbon in favore dello stile app?
è sempre un casino trovare quello di cui si ha bisogno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^