In arrivo i driver Linux per Intel Centrino

In arrivo i driver Linux per Intel Centrino

Intel ha annunciato che rilascerà i driver da utilizzare su piattaforme Intel Centrino e sistema operativo Linux

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:10 nel canale Programmi
Intel
 
68 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gundam76631 Gennaio 2004, 21:32 #21
Facile...

Intel ha fatto i driver per un sistema operativo poco usato (e non venirmi a dire che Linux è usato da più del 10% degli utenti... essendo molto ottimisti), e subito a tirare giù anatemi!

Ripeto il concetto di prima: quando Intel si accorgerà che più utenti chiederanno driver non proprietari, molto ptobabilmente li faranno. Potenza del mercato.

Io non ti dico che sei un ipocrita... ti dico solo che un atteggiamento del genere è da ipocriti.

Una critica ad una casa produttrice è una cosa (e non fiato su questo), un accanimento è unl'altra.

Chico

P.S. ad ogni modo credo che la maggioranza degli utenti che usa Linux sia abbastanza smaliziata da poter essere in grado di utilizzare tali drivers, visto che non mi pare che la compatibilità tra hadrware e linux sia ampia come quella tra hardware e Windows.
Leron31 Gennaio 2004, 21:34 #22
Originariamente inviato da Gundam766


Una critica ad una casa produttrice è una cosa (e non fiato su questo), un accanimento è unl'altra.

è quello che intendo
Gundam76631 Gennaio 2004, 21:35 #23
X Leron

Hai azzeccato in pieno lo spirito del mio post...

Scusate se non mi sono spiegato bene... ma dopo una settimana di lavoro non ce la faccio più e me ne vado al cinema!

Chico

P.S. buon fine settimana a tutti
LASCO31 Gennaio 2004, 21:52 #24
Io non credo sia un accanimento quello di qweasdzxc, semplicemente tra quello che lui pensava, prima che intel rendesse nota la diffusione di driver proprietari, e quello che pensa adesso non cambia nulla.
Infine credo che si possa essere tutti daccordo sul fatto che qualora la diffusione di driver liberi non rivelasse in alcun modo il design dell'hardware sottostante, ci si dovrebbe aspettare che ciò avvenga.

Un grazie a qweasdzxc per i suoi messaggi puntuali garbati e significativi ed anche a voi altri senza i quali non potevano venire fuori gli aspetti più interessanti della questione driver centrino
qweasdzxc31 Gennaio 2004, 21:57 #25
Originariamente inviato da Leron
non è quello che dura un mese e poi bisogna pagarlo?
altrimenti mi dareti qualche info in più?


certamente, c'e anche un ndis wrapper sviluppato in modo indipendente rilasciato con licenza gpl. probabilmente e' meno compatibile, o ha piu problemi, o funziona peggio, o e' piu difficile da fare andare, o magari e' anche meglio invece, non so.
lo trovi qua:
http://ndiswrapper.sourceforge.net/
ce n'e anche uno per freebsd avevo letto tempo addietro (o forse e' lo stesso e l'han solo portato)

il problema di questi wrapper e' che alcune aziende li usano come scusa per non sviluppare driver (ne liberi ne proprietari) per linux. sta gia succedendo. ad esempio guardate questo annuncio da parte di 3com:
http://newsvac.newsforge.com/newsva...7/1428250.shtml
praticamente il supporto a linux per le loro schede wlan consiste nella frase: "andatevi a comprare il driverloader da linuxant".
almeno questo e' il senso dell'articolo su newsforge, non riesco piu a trovare l'annuncio ufficiale, magari hanno solo sbagliato gli autori dell'articolo.
cmq sono concezioni diverse. a me la scheda wireless serve per andare in wireless, se tu la vuoi usare come stampante non so cosa farci

non e' che non voglio driver binari perche voglio usare la scheda di rete come una stampante. e' che se il driver lo avessero rilasciato qualche mese fa probabilmente adesso non potresti passare al kernel 2.6 perche loro non lo supportano ancora. non potresti usare sistemi operativi diversi da linux perche quel driver funziona solo con linux. se il nuovo driver ha un bug che ti da fastidio magari loro ci stanno 4 mesi a correggerlo, sempre se lo correggono. queste sono alcune delle cosine simpatiche che possono succedere, e che sono successe ripetutamente a me con l'unico driver proprietario che disgraziatamente mi capita ancora di usare.
, e mi complimento con intel perchè lei, a differenza di altri, il driver per linux lo ha fatto peccato che non sia gpl, ma almeno lo ha fatto

guarda, 6 mesi fa intel ha fatto annunci simili. davvero, e' un anno che dicono che il driver sta per uscire. io mi sentirei preso in giro. magari adesso esce, ma meglio frenare gli entusiasmi, per ora non c'e alcun driver. poi per quanto riguarda gli altri, solo broadcom non ha neanche un driver binario, le prism hanno un driver gpl + firmware, un'altra marca (mi sfugge il nome) ha un driver binario da compilare, e forse c'e un'altra marca ancora con un driver solo binario, ma non sono sicuro.
quindi attualmente intel e' proprio l'ultima ruota del carro per quanto riguarda i driver wlan, con speranza di diventare penultima. un driver binario sarebbe davvero il MINIMO indispensabile, e non mi sentirei di ringraziarli neanche se decidessi di usarlo, anzi resterei arrabbiato perche per 1 anno hanno preso per il culo i propri utenti.
il tuo commento è assolutamente giusto e plausibile, ma mi incazzerei prima con chi non li fa proprio i driver per linux più che con chi òi fa e non li rende pubblici


guarda, purtroppo dipende caso per caso.

intanto ripeto, solo intel e broadcom per quanto riguarda l'802.11g non hanno tirato fuori niente. e i chip intel stanno conoscendo una diffusione tale da rappresentare un vero problema per moltissimi utenti. tanto che aziende commerciali hanno investito denaro per offrire ai propri clienti una possibile soluzione, e addirittura dei privati si sono scritti un ndis wrapper da soli. quando si arriva a questo punto mi pare che si sia aspettato un po troppo per meritarsi un ringraziamento dopo aver cacciato fuori i driver.

poi personalmente mi capita spesso di essere danneggiato dall'esistenza di un driver binario piu che dalla sua non esistenza. uno di tanti esempi: mi sono trovato tra le mani un modem intel 56k. ci sono i driver proprietari sul loro sito. ci ho perso mezza giornata per cercare di farli andare, poi mi sono arreso (periodicamente mi capita di voler provare a fare andare qualche caccola di driver binario, i risultati sono sempre sconfortanti). in questo caso se non ci fossero stati per me sarebbe stato oggettivamente meglio, lo buttavo via subito e andavo a comprarne uno seriale. avrei perso meno tempo.
qweasdzxc31 Gennaio 2004, 22:18 #26
Intel ha fatto i driver per un sistema operativo poco usato (e non venirmi a dire che Linux è usato da più del 10% degli utenti... essendo molto ottimisti), e subito a tirare giù anatemi!

la vediamo diversamente allora... intel non ha ancora fatto un bel niente.
annunci analoghi a questo sono stati fatti nel marzo e nell'ottobre scorsi, anche in quei casi non si faceva menzione di alcuna data di rilascio, neanche indicativa. l'unica novita e' che hanno specificato che si trattera di un driver binario, cosa che tutti gia davano per scontata.
Ripeto il concetto di prima: quando Intel si accorgerà che più utenti chiederanno driver non proprietari, molto ptobabilmente li faranno. Potenza del mercato.

a parte che nella petizione si fa espressa richiesta delle specifiche, e' possibile che vada cosi, ma potrebbe andare andare male: i driver funzionano male, i pochi che provano linux sul centrino restano scottati e non lo usano piu, nessuno chiedera driver liberi.
Io non ti dico che sei un ipocrita... ti dico solo che un atteggiamento del genere è da ipocriti.

ma l'atteggiamento di chi? ci saranno delle persone che volevano solo un driver binario e adesso saranno contente. ci saranno altre persone invece che il driver binario non lo volevano e adesso come prima non sono contente. dove sta l'ipocrisia?
Una critica ad una casa produttrice è una cosa (e non fiato su questo), un accanimento è unl'altra.

ho 6 processori intel in casa. mai lamentato per i processori, funzionano benone. ho 4 schede di rete intel a casa. funzionano benone, mai lamentato. significa forse che devo stare zitto anche su tutto il resto? mi accanisco eccome in critiche sulla tipologia e qualita di un driver se quest'ultimo non mi soddisfa.
P.S. ad ogni modo credo che la maggioranza degli utenti che usa Linux sia abbastanza smaliziata da poter essere in grado di utilizzare tali drivers

ti assicuro che io sono smaliziato abbastanza, ma tanti, troppi driver binari sono totalmente inutilizzabili per chiunque.
Leron31 Gennaio 2004, 22:24 #27
Originariamente inviato da qweasdzxc
certamente, c'e anche un ndis wrapper sviluppato in modo indipendente rilasciato con licenza gpl. probabilmente e' meno compatibile, o ha piu problemi, o funziona peggio, o e' piu difficile da fare andare, o magari e' anche meglio invece, non so.
lo trovi qua:
http://ndiswrapper.sourceforge.net/
ce n'e anche uno per freebsd avevo letto tempo addietro (o forse e' lo stesso e l'han solo portato)

il problema di questi wrapper e' che alcune aziende li usano come scusa per non sviluppare driver (ne liberi ne proprietari) per linux. sta gia succedendo. ad esempio guardate questo annuncio da parte di 3com:
http://newsvac.newsforge.com/newsva...7/1428250.shtml
praticamente il supporto a linux per le loro schede wlan consiste nella frase: "andatevi a comprare il driverloader da linuxant".
almeno questo e' il senso dell'articolo su newsforge, non riesco piu a trovare l'annuncio ufficiale, magari hanno solo sbagliato gli autori dell'articolo.

non e' che non voglio driver binari perche voglio usare la scheda di rete come una stampante. e' che se il driver lo avessero rilasciato qualche mese fa probabilmente adesso non potresti passare al kernel 2.6 perche loro non lo supportano ancora. non potresti usare sistemi operativi diversi da linux perche quel driver funziona solo con linux. se il nuovo driver ha un bug che ti da fastidio magari loro ci stanno 4 mesi a correggerlo, sempre se lo correggono. queste sono alcune delle cosine simpatiche che possono succedere, e che sono successe ripetutamente a me con l'unico driver proprietario che disgraziatamente mi capita ancora di usare.

guarda, 6 mesi fa intel ha fatto annunci simili. davvero, e' un anno che dicono che il driver sta per uscire. io mi sentirei preso in giro. magari adesso esce, ma meglio frenare gli entusiasmi, per ora non c'e alcun driver. poi per quanto riguarda gli altri, solo broadcom non ha neanche un driver binario, le prism hanno un driver gpl + firmware, un'altra marca (mi sfugge il nome) ha un driver binario da compilare, e forse c'e un'altra marca ancora con un driver solo binario, ma non sono sicuro.
quindi attualmente intel e' proprio l'ultima ruota del carro per quanto riguarda i driver wlan, con speranza di diventare penultima. un driver binario sarebbe davvero il MINIMO indispensabile, e non mi sentirei di ringraziarli neanche se decidessi di usarlo, anzi resterei arrabbiato perche per 1 anno hanno preso per il culo i propri utenti.


guarda, purtroppo dipende caso per caso.

intanto ripeto, solo intel e broadcom per quanto riguarda l'802.11g non hanno tirato fuori niente. e i chip intel stanno conoscendo una diffusione tale da rappresentare un vero problema per moltissimi utenti. tanto che aziende commerciali hanno investito denaro per offrire ai propri clienti una possibile soluzione, e addirittura dei privati si sono scritti un ndis wrapper da soli. quando si arriva a questo punto mi pare che si sia aspettato un po troppo per meritarsi un ringraziamento dopo aver cacciato fuori i driver.

poi personalmente mi capita spesso di essere danneggiato dall'esistenza di un driver binario piu che dalla sua non esistenza. uno di tanti esempi: mi sono trovato tra le mani un modem intel 56k. ci sono i driver proprietari sul loro sito. ci ho perso mezza giornata per cercare di farli andare, poi mi sono arreso (periodicamente mi capita di voler provare a fare andare qualche caccola di driver binario, i risultati sono sempre sconfortanti). in questo caso se non ci fossero stati per me sarebbe stato oggettivamente meglio, lo buttavo via subito e andavo a comprarne uno seriale. avrei perso meno tempo.

ti ringrazio per le delucidazioni
abe.flagg01 Febbraio 2004, 02:12 #28
L'utente qweasdzxc sta facendo una fatica boia a convincervi, poverino...

ragazzi, dovreste sapere bene ormai su cosa si basa linux e qual'è la sua filosofia: software LIBERO!

provate a caricare il modulo ndiswrapper... e morite ve lo assicuro
sul mio centrino la tastiera si inchioda alla chiamata ioctl(), è un problema serio e dopo un giorno a fare debugging ho dovuto rinunciare perchè il problema sta nel file inf di windows che ndiswrapper usa. quindi niente wireless

provate a installare i driver delle schede ATI. Dopo due pomeriggi di bestemmie sono riuscito ad attivare il DRI, non so ancora come ci sono riuscito

Un utente newbie resterebbe fuori gioco dopo 5 minuti ed eccolo a piangere che linux è troppo difficile eccetera

Questa è una carognata bella e buona da tutti i produttori di hw che non rilasciano driver open source (o che non li rilasciano proprio): un driver closed è difficile da caricare se non è stato compilato per il kernel in uso sulla nostra macchina.
in ogni caso appena si cambia kernel tutto è da rifare, ma bisogna aspettare che il produttore esegua un upgrade del driver, non ci si può arrangiare. ci si trova invece a non poter seguire lo sviluppo di linux, rinunciando alla sua caratteristica più importante! Man mano che il kernel viene sviluppato, esso supporta nativamente nuovo hw rendendo il pc più stabile e sicuro, oltre che molto più veloce (arrivo a occupare 130mega di ram solo con KDE, due sessioni di MATLAB attive e finestre dappertutto)...
ma per ottenere questo è necessario seguire questo modus operandi, e le aziende come intel creano solo disastri con queste dichiarazioni.

anche io non voglio più nella mia macchina dei driver closed, e nessuno della comunità opensource li chiede. non credo neanche che le aziende subiscano danni nel svelare l'architettura dei propri prodotti (vedi epson, mi sembra l'abbia già citata qweasdzxc)

qweasdzxc non si è comportato in modo ipocrita, siete voi che non avete capito come funziona linux

ciao a tutti

P.S. col kernel 2.6.0 ho fatto finalmente funzionare la ATI9200...
col 2.6.1 il modulo fglrx non si carica più.. strano vero?
cdimauro01 Febbraio 2004, 07:42 #29
Non escono driver per Linux, e giù critiche. Escono, e peggio ancora. Fatemelo dire: siete incontentabili!

Se una casa come Intel vuol mantenere il riserbo sulla sua tecnologia, non ci vedo nulla di male: ha speso parecchio in R&D, e a questo punto vuole CONCRETIZZARE. Per lei QUESTO è il miglior modo di farlo: impedire che altre case vadano a vedere in che modo ha risolto alcuni problemi, che magari loro hanno, e via a copiare il codice. Per Intel tutto ciò ha un costo. Per gli altri no, visto che si trovano tutto a portata di mano.
Il know-how si paga, e questo è un modo per poterlo fare.

Il fatto che io compri un certo prodotto non può essere una giustificazione per obbligare una casa a fornire il supporto per il s.o. di turno che sto cercando di utilizzare: a questo punto, visto che pago, dovrei sentirmi in diritto di avere i driver anche per il più sparuto s.o. di questo mondo. Esiste. Ho comprato l'hardware. PRETENDO il supporto. Ma non mi sembra una buona motivazione, soprattutto logica. Forza BeOS, PetrOS, NewOS, QNX, e chi più ne ha più ne metta: PRETENDIAMO il supporto per tutti.

Infine, prendiamo il mondo reale: non mi sembra che tutti quelli che comprano nuovo hardware da quando è uscito Windows XP, sii mettano le mani nei capelli per il fatto che viene fornito loro un cd con i driver da installare. Nella piattaforma Windows domina il binario: metti il CD, si installano i driver, e finisce lì.
Con Linux no: appena cambia il kernel di una virgola, casca giù la madonna. E siccome gli aggiornamenti non cambiano, il popolo di Linux è grande fonte di preoccupazione per la chiesa cattolica, a causa dell'alto tasso di bestemmie che circola in quest'ambiente.

A questo punto penso che il problema non stia nei driver, forniti senza sorgente, ma in Linux stesso. E credo che dovrebbero essere i suoi sviluppatori a prendere atto di questo problema, e ha definire una nuova interfaccia (API) con i driver affinché una casa possa fornire solamente i binari e:
1) si possano integrare immediatamente nel kernel, oppure
2) si installino "ala Windows". Metto il CD e fine della penitenza.

E adesso sbranatemi.
cdimauro01 Febbraio 2004, 10:05 #30
Scusate per gli errori grammaticali: ho poco tempo per rileggere ciò che scrivo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^