Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Metro Exodus su GeForce RTX: come il Ray Tracing incide su prestazioni e qualità
Metro Exodus su GeForce RTX: come il Ray Tracing incide su prestazioni e qualità
Abbiamo provato il benchmark integrato in Metro Exodus con 13 schede video per ottenere una fotografia sullo stato dell'arte delle prestazioni delle schede video e, soprattutto, per verificare come si comporta la tecnologia RTX e il Ray Tracing
Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni  e considerazioni sui nuovi SSD QLC
Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni e considerazioni sui nuovi SSD QLC
Anche Samsung presenta la propria gamma di SSD dotati di chip QLC, Quad Level Cell, andando quindi ad offrire una serie di SSD ad elevata capacità con prezzi potenzialmente molto aggressivi. Ecco alcune considerazioni importanti da fare, oltre ad una analisi prestazionale sintetica per capire un po' il comportamento in scenari standard
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II
Il kit al prezzo di 1.569 €, Canon EOS RP offre anche l'adattatore per ottiche EF/EF-S incluso in confezione, una mossa decisamente azzeccata da parte di Canon. Grazie alle sue caratteristiche la nuova mirrorless full frame EOS RP potrebbe diventare la 'mirrorless del passaggio' per tutti gli amatori che fino a ora erano ancora rimasti fedeli al sistema reflex
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 31-01-2004, 09:10   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75180
Link alla notizia: http://news.hwupgrade.it/11715.html

Intel ha annunciato che rilascerà i driver da utilizzare su piattaforme Intel Centrino e sistema operativo Linux

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 10:06   #2
rsuter
Senior Member
 
L'Avatar di rsuter
 
Iscritto dal: Feb 2002
Città: Palermo
Messaggi: 2157
Una bella notizia per il mondo linux che così può usare al meglio i portatili centrino (come me ).
rsuter è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 11:10   #3
joe4th
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2003
Messaggi: 1292
In versione proprietaria non serviranno a nulla...
joe4th è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 12:58   #4
LASCO
Senior Member
 
L'Avatar di LASCO
 
Iscritto dal: Dec 2003
Messaggi: 1062
puoi spiegarti meglio?
LASCO è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 13:10   #5
Ikitt_Claw
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2002
Città: /dev/urandom breed
Messaggi: 1689
...Non li avevano annunciati mesi fa, questi driver?
Ikitt_Claw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 14:01   #6
Leron
Senior Member
 
L'Avatar di Leron
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: Trento
Messaggi: 40862
finalmente! per la prima volta mi sento di dire: Brava intel!

il mio centrino aspetta con ansia
__________________
http://www.trentografica.itGrafica e Fotografia a Trento
Leron è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 15:24   #7
Cemb
Senior Member
 
L'Avatar di Cemb
 
Iscritto dal: Jul 2002
Città: Novara
Messaggi: 8544
Secondo me dipende anche dal fatto che se tanta gente passa al pinguino e il loro hardware non è supportato a dovere finiscono per perdere clienti! ;-)
Comunque mi sembra ottimo, anche se rilasciarli "open" sarebbe meglio!
Byez!
Cemb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 16:12   #8
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Quote:
Originariamente inviato da LASCO
puoi spiegarti meglio?
ecco cosa succede: intel se la tira ancora per qualche mese, poi forse finalmente rilascia un driver.

solo che il driver sara binario, quindi non potra essere incluso direttamente nel kernel, quindi quando un povero utente linux (che si compra un portatile intel perche adesso ha sentito che ci sono dei driver fatti da intel) si installa una distribuzione scopre che deve collegarsi a internet, pigliare un pacchetto tar.gz, scompattarlo, assicurarsi di avere tutti gli strumenti di sviluppo necessari, assicurarsi di avere gli headers del kernel installati, compilarlo, installarlo, accendere un cero alla madonna e provare a caricarlo, e se ha culo forse funziona, finche non dovra fare un upgrade al kernel, e in quel caso si ricomincia tutto daccapo.
risultato, il 100% degli utenti non esperti (e una bella fetta anche di quelli esperti) non riuscira a (o si rifiutera di) fare sta procedura, comincera a lamentarsi a destra e a sinistra che linux e' troppo difficile da usare, che non e' pronto per il desktop, ecc... tutta roba gia successa un milione di volte, e che grazie a sta stronzata succedera ancora di piu in futuro.

se invece intel rilasciasse i sorgenti completi del driver con una licenza libera, questi potrebbero essere inclusi nel kernel, e tanti saluti ai problemi: installi qualsiasi distro con qualsiasi kernel e funziona sempre senza fare niente. questo tralasciando l'enorme vantaggio della manutenzione distribuita del driver e altre cosine.

ci sono anche delle vie di mezzo a queste 2 possibilita, ad esempio intel potrebbe rilasciare un driver binario con una licenza molto permissiva quanto alla redistribuzione, forse permettendo ad alcune distro di includere il driver sui loro cd, ma questa NON E' una soluzione buona a lungo termine, anzi, sarebbe devastante se con l'andare del tempo tutti cominciassero a comportarsi cosi. speriamo non succeda.



ma perche intel non rilascia subito un driver con sorgenti liberi? la risposta che ottieni da loro e' che hanno paura di perdere la loro "proprieta intellettuale"...

non so come diavolo intel progetti i propri chip, ma sembra che qualcun altro, nonostante non abbia le straordinarie risorse economiche e progettuali di intel non abbia alcun problema a rilasciare i propri driver per wlan come software libero, ad enorme vantaggio dei propri utenti:
http://www.prism54.org/

quindi per me sono BALLE. balle corroborate dal fatto che gia in passato intel avesse rilasciato dei driver non liberi salvo poi cambiare idea (esempio, schede di rete intel etherexpress 100 pro), anche perche tutti le stavano gia usando grazie a driver liberi scritti da qualcun altro in modo indipendente.
che "proprieta intellettuale" c'era da proteggere allora?
altre aziende si comportano in modo analogamente inspiegabile, ad esempio nvidia che si rifiuta di rilasciare i sorgenti per fare andare la dannata scheda di rete del chipset nforce, cosi qualcuno ha preso e si e' arrangiato a scriverselo:
http://www.hailfinger.org/carldani/l...hes/forcedeth/
avranno protetto bene la loro "proprieta intellettuale" in questo modo?
canon che si rifiuta di spiegare al mondo come funzionano i loro scanner, cosi ci deve pensare un russo che si costruisce uno sdoppiatore di porta parallela, si stampa il grafico di tutti segnali elettrici e poi va a interpretarli a occhio:
http://canon-fb330p.sourceforge.net/
l'unico effetto raggiunto dal negare le specifiche degli scanner ai propri utenti e' stato fare perdere un sacco di tempo ai propri clienti (tra cui io), altro che "proprieta intellettuale".
lexmark che per le stampanti z23-z33 ha prodotto solo un vergognoso driver binario. spero abbiano protetto bene la loro "proprieta intellettuale", certo che e' strano che epson non si faccia il minimo problema a rilasciare le specifiche a chiunque, cosi TUTTE le loro stampanti e scanner sono supportate da praticamente TUTTI i sistemi operativi, pur producendo stampanti ugualmente economiche, e senza avere bisogno di fare causa ai produttori di cartucce compatibili invocando leggi ridicole come il DMCA.

ora, se anche fosse vero che rilasciando driver liberi offrirebbero informazioni troppo importanti ai loro possibili concorrenti, sarebbe lecito aspettarsi che imparata la lezione intel le prossime schede le progetti in modo che poi sia possibile rilasciare driver liberi per facilitare la vita ai propri utenti, invece ci tocca sentire ste dichiarazioni:

"What I believe will happen is we will end up having a Linux compatibility driver that is not open source at first, then designing future drivers in such a way that they are open source but will not expose intellectual property,"

ci sono diverse possibilita per cercare spiegare ste dichiarazioni, ma poche sono sensate:
1) sono false, ma spero non mentano cosi spudoratamente
2) la scrittura di driver liberi non rivelerebbe in alcun modo il design dell'hardware sottostante, tanto che ne e' possibile il rilascio di una versione libera da parte di intel stessa. ma allora potrebbero fin da subito rilasciare le specifiche dell'hardware, cosa che non fanno.
3) il tizio ha sbagliato e avrebbe dovuto dire: "then designing future HARDWARE in such a way that they are open source but will not expose intellectual property", e speriamo tanto di si, ma ho l'impressione che non si fosse sbagliato in questo senso.

tirando le somme non c'e alcun motivo logico per cui intel non possa svegliarsi e supportare la comunita opensource come questa merita (perche intel di soldoni anche con linux ne fa tanti) quindi io mi trattengo bene dal dire "brava intel". intel sara brava quando fara il suo dannato lavoro e ci dara dei driver decenti o almeno la possibilita di scriverne di decenti da soli.
__________________

Ultima modifica di qweasdzxc : 31-01-2004 alle 16:15.
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 16:18   #9
joe4th
Senior Member
 
Iscritto dal: Jan 2003
Messaggi: 1292
x qweasdzxc

30 e lode!
joe4th è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 16:52   #10
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Re: x qweasdzxc

Quote:
Originariamente inviato da joe4th
30 e lode!
non tanto. ho citato erroneamente i driver prism 802.11g invece di quelli oricono per 802.11b, e vedo adesso che richiedono utilizzo di un firmware. e' tendenza sempre piu comune usare un firmware in un dispositivo hardware, molti scanner funzionano cosi, alcune schede di cattura video, tutti i modem adsl usb, e vari altri.
bisognerebbe cercare di capire se l'uso di firmware puo essere un problema o no. di sicuro lo e' quando il firmware viene rilasciato con una licenza che non ne permette la redistribuzione. se invece il firmware me lo lasciano distribuire assieme al driver, beh, non so... almeno verrebbe preservata la facilita di installazione, e credo anche l'indipendenza dal sistema operativo e dall'architettura del processore (ad esempio il firmware di uno scanner lo puoi usare sia con linux che con freebsd, e mi pare sia su i386 che su ia64/ppc.). per quanto riguarda gli altri aspetti ci si puo convivere?
__________________
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 18:42   #11
Monoaural
Member
 
Iscritto dal: Sep 2003
Messaggi: 203
X qweasdzxc:

Secondo te quindi il lavoro dei progettisti non vale nulla. Lo dici chiaramente quando pretendi che ti venga detto come funzionano le cose, dicendo continuamente che tanto non c'è nessuna proprietà intellettuale.

Mi viene sempre un gran magone quando leggo di persone divenute schiave del software libero.
Monoaural è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 18:59   #12
Ikitt_Claw
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2002
Città: /dev/urandom breed
Messaggi: 1689
Quote:
Originariamente inviato da Monoaural
Secondo te quindi il lavoro dei progettisti non vale nulla. Lo dici chiaramente quando pretendi che ti venga detto come funzionano le cose, dicendo continuamente che tanto non c'è nessuna proprietà intellettuale.
Abbiamo letto lo stesso messaggio?

Quote:
Mi viene sempre un gran magone quando leggo di persone divenute schiave del software libero.
Ah, ho capito. Scusate la tardezza, sara` colpa dell'eccessivo consumo di sw libero.
Ikitt_Claw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 19:57   #13
Leron
Senior Member
 
L'Avatar di Leron
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: Trento
Messaggi: 40862
Quote:
Originariamente inviato da qweasdzxc
ecco cosa succede: intel se la tira ancora per qualche mese, poi forse finalmente rilascia un driver.

solo che il driver sara binario, quindi non potra essere incluso direttamente nel kernel, quindi quando un povero utente linux (che si compra un portatile intel perche adesso ha sentito che ci sono dei driver fatti da intel) si installa una distribuzione scopre che deve collegarsi a internet, pigliare un pacchetto tar.gz, scompattarlo, assicurarsi di avere tutti gli strumenti di sviluppo necessari, assicurarsi di avere gli headers del kernel installati, compilarlo, installarlo, accendere un cero alla madonna e provare a caricarlo, e se ha culo forse funziona, finche non dovra fare un upgrade al kernel, e in quel caso si ricomincia tutto daccapo.
risultato, il 100% degli utenti non esperti (e una bella fetta anche di quelli esperti) non riuscira a (o si rifiutera di) fare sta procedura, comincera a lamentarsi a destra e a sinistra che linux e' troppo difficile da usare, che non e' pronto per il desktop, ecc... tutta roba gia successa un milione di volte, e che grazie a sta stronzata succedera ancora di piu in futuro.

se invece intel rilasciasse i sorgenti completi del driver con una licenza libera, questi potrebbero essere inclusi nel kernel, e tanti saluti ai problemi: installi qualsiasi distro con qualsiasi kernel e funziona sempre senza fare niente. questo tralasciando l'enorme vantaggio della manutenzione distribuita del driver e altre cosine.

ci sono anche delle vie di mezzo a queste 2 possibilita, ad esempio intel potrebbe rilasciare un driver binario con una licenza molto permissiva quanto alla redistribuzione, forse permettendo ad alcune distro di includere il driver sui loro cd, ma questa NON E' una soluzione buona a lungo termine, anzi, sarebbe devastante se con l'andare del tempo tutti cominciassero a comportarsi cosi. speriamo non succeda.



ma perche intel non rilascia subito un driver con sorgenti liberi? la risposta che ottieni da loro e' che hanno paura di perdere la loro "proprieta intellettuale"...

non so come diavolo intel progetti i propri chip, ma sembra che qualcun altro, nonostante non abbia le straordinarie risorse economiche e progettuali di intel non abbia alcun problema a rilasciare i propri driver per wlan come software libero, ad enorme vantaggio dei propri utenti:
http://www.prism54.org/

quindi per me sono BALLE. balle corroborate dal fatto che gia in passato intel avesse rilasciato dei driver non liberi salvo poi cambiare idea (esempio, schede di rete intel etherexpress 100 pro), anche perche tutti le stavano gia usando grazie a driver liberi scritti da qualcun altro in modo indipendente.
che "proprieta intellettuale" c'era da proteggere allora?
altre aziende si comportano in modo analogamente inspiegabile, ad esempio nvidia che si rifiuta di rilasciare i sorgenti per fare andare la dannata scheda di rete del chipset nforce, cosi qualcuno ha preso e si e' arrangiato a scriverselo:
http://www.hailfinger.org/carldani/l...hes/forcedeth/
avranno protetto bene la loro "proprieta intellettuale" in questo modo?
canon che si rifiuta di spiegare al mondo come funzionano i loro scanner, cosi ci deve pensare un russo che si costruisce uno sdoppiatore di porta parallela, si stampa il grafico di tutti segnali elettrici e poi va a interpretarli a occhio:
http://canon-fb330p.sourceforge.net/
l'unico effetto raggiunto dal negare le specifiche degli scanner ai propri utenti e' stato fare perdere un sacco di tempo ai propri clienti (tra cui io), altro che "proprieta intellettuale".
lexmark che per le stampanti z23-z33 ha prodotto solo un vergognoso driver binario. spero abbiano protetto bene la loro "proprieta intellettuale", certo che e' strano che epson non si faccia il minimo problema a rilasciare le specifiche a chiunque, cosi TUTTE le loro stampanti e scanner sono supportate da praticamente TUTTI i sistemi operativi, pur producendo stampanti ugualmente economiche, e senza avere bisogno di fare causa ai produttori di cartucce compatibili invocando leggi ridicole come il DMCA.

ora, se anche fosse vero che rilasciando driver liberi offrirebbero informazioni troppo importanti ai loro possibili concorrenti, sarebbe lecito aspettarsi che imparata la lezione intel le prossime schede le progetti in modo che poi sia possibile rilasciare driver liberi per facilitare la vita ai propri utenti, invece ci tocca sentire ste dichiarazioni:

"What I believe will happen is we will end up having a Linux compatibility driver that is not open source at first, then designing future drivers in such a way that they are open source but will not expose intellectual property,"

ci sono diverse possibilita per cercare spiegare ste dichiarazioni, ma poche sono sensate:
1) sono false, ma spero non mentano cosi spudoratamente
2) la scrittura di driver liberi non rivelerebbe in alcun modo il design dell'hardware sottostante, tanto che ne e' possibile il rilascio di una versione libera da parte di intel stessa. ma allora potrebbero fin da subito rilasciare le specifiche dell'hardware, cosa che non fanno.
3) il tizio ha sbagliato e avrebbe dovuto dire: "then designing future HARDWARE in such a way that they are open source but will not expose intellectual property", e speriamo tanto di si, ma ho l'impressione che non si fosse sbagliato in questo senso.

tirando le somme non c'e alcun motivo logico per cui intel non possa svegliarsi e supportare la comunita opensource come questa merita (perche intel di soldoni anche con linux ne fa tanti) quindi io mi trattengo bene dal dire "brava intel". intel sara brava quando fara il suo dannato lavoro e ci dara dei driver decenti o almeno la possibilita di scriverne di decenti da soli.
beh, sinceramente a me basta che funzioni

insomma... meglio se rilasciano i sorgenti, ma non urliamo all'uomo nero tutte le volte che una casa non rilascia i sorgenti... io ho un portatile centrino e sono strafelice che mi venga fatto il driver per linux. se è libero è meglio, se invece alla intel hanno deciso di non farlo avranno avuto i loro bravi motivi (economici certo...)

lo so che per noi è meglio che sia tutto libero, open, utilizzabile da chiunque, ma se uno decide di farsi il software proprietario sembra che sia un bastardo... e che palle...

PS: bruciamo la ATi e la intel uno di questi giorni, visto che rilasciano driver senza licenza GPL?
pensiamo invece cosa sarebbe adesso il panorama dei pc senza ati e intel...

ve lo dice uno che ha un athlon nel pc di casa...


altrimenti muniamoci di qualche pezzo elettronico e di un saldatore e costruiamocele noi le nostre periferiche... d'altronde se mi compro lo scanner se uso linux ci penso un po' prima di sceglierlo, quantomeno guardo se è supportato, altrimenti me le vado a cercare, non credete?
uno si progetta un hw ha tutto il diritto di metterci la licenza che vuole. meglio per noi se open, ma se non è open non mi pare il caso di condannarlo
__________________
http://www.trentografica.itGrafica e Fotografia a Trento

Ultima modifica di Leron : 31-01-2004 alle 20:05.
Leron è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 20:13   #14
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Quote:
Originariamente inviato da Monoaural
X qweasdzxc:

Secondo te quindi il lavoro dei progettisti non vale nulla.
cosa hai letto finora? topolino?
Quote:
Lo dici chiaramente quando pretendi che ti venga detto come funzionano le cose
ma certo che lo pretendo... l'ho pagato l'hardware? avro anche il diritto di farlo funzionare come diavolo preferisco no?
Quote:
dicendo continuamente che tanto non c'è nessuna proprietà intellettuale.
c'e chi pensa che "proprieta intellettuale" sia un ossimoro, una contraddizione in termini. non mi sento di dargli torto. ma non e' questo il punto. il punto e' che, proprieta intellettuale o meno, e' possibile progettare hardware e al tempo stesso trattare con rispetto i propri clienti.
l'unico motivo per cui molte aziende riescono ad avere successo pur non rispettando i clienti e' che i loro utenti non se ne rendono conto.
mi piacerebbe che un bel po di gente si svegliasse.
tu ad esempio potrai anche non usare mai una riga di software libero in tutta la tua vita (in realta probabilmente ne stai gia usando piu di quanto immagini), ma otterrai comunque enormi vantaggi dalla semplice esistenza del software libero per il semplice motivo che e' l'unico tipo di concorrenza possibile per certe tipologie di software commerciale, quindi qualsiasi cosa vada a scapito della diffusione del software libero e' un danno anche per te, che vedrai il tuo software commerciale costare di piu e migliorare poco nel corso del tempo.
apparecchi hardware molto diffusi che non possono essere utilizzati che con 1 sistema operativo a causa dell'ottusita del produttore danneggiano la diffusione di tutti gli altri sistemi operativi, e a lungo termine danneggiano anche gli utenti di quell'unico sistema operativo.
motivo per il quale inaspettatamente anche agli utenti windows converrebbe valutare con piu attenzione i propri acquisti (perche qua si vota coi soldi...) e firmare petizioni come questa:
http://www.petitiononline.com/xanthan/petition.html
Quote:
Mi viene sempre un gran magone quando leggo di persone divenute schiave del software libero.
schiavo io? vediamo:

1) se usi software libero in qualsiasi momento puoi decidere di smettere di farlo e di usare software proprietario: i formati dei files sono aperti, non ci sono brevetti ridicoli, i driver sono portabili, le applicazioni multipiattaforma, ecc...
2) se usi software proprietario NON sei libero in qualsiasi momento di cominciare a usare software libero, perche di solito stai usando formati di files chiusi, devi lottare contro i brevetti, non ci sono driver portabili, le applicazioni girano solo dove decidono i capi, ecc...

io preferisco usare 1), e il magone viene a me quando qualcuno preferisce coscientemente usare 2) pur conoscendo tutti i vantaggi di 1) (che sono molti di piu di quelli elencati).
__________________
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 20:24   #15
Leron
Senior Member
 
L'Avatar di Leron
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: Trento
Messaggi: 40862
Quote:
Originariamente inviato da qweasdzxc
ma certo che lo pretendo... l'ho pagato l'hardware? avro anche il diritto di farlo funzionare come diavolo preferisco no?
certo, infatti intel ha fatto il driver anche per linux in modo che tu possa utilizzare il suo prodotto anche sul nostro sistema preferito

sputaci in faccia...
__________________
http://www.trentografica.itGrafica e Fotografia a Trento
Leron è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 20:40   #16
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Quote:
lo so che per noi è meglio che sia tutto libero, open, utilizzabile da chiunque, ma se uno decide di farsi il software proprietario sembra che sia un bastardo... e che palle...
ci sono un sacco di rispettabilissime software house che producono software proprietario guadagnandoci soldoni e non mi permetterei di chiamarle bastarde. ma qui stiamo parlando di hardware. stiamo parlando di driver. stiamo parlando della scheda di rete wireless piu diffusa al mondo. e' diverso.
Quote:
PS: bruciamo la ATi e la intel uno di questi giorni, visto che rilasciano driver senza licenza GPL?
per i driver meglio una licenza meno restrittiva se possibile. in ogni caso non serve bruciare ati o intel. basterebbe che nessuno comprasse hardware non dotato di specifiche.
Quote:
pensiamo invece cosa sarebbe adesso il panorama dei pc senza ati e intel...
perche? ati fino alle ati radeon r200 almeno collaborava in qualche modo con il progetto dri = supporto 3d nativo in tutte le distribuzioni di xfree. mi andava benone. intel ha sicuramente contribuito in molti modi positivi a linux. questo non mi impedisce di criticare una azienda quando fa qualcosa di sbagliato no? disgraziatamente ati ha deciso di seguire nvidia con i driver proprietari, chissa, forse perche ha visto che nessuno o pochi si lamentavano del fatto che i driver non erano liberi, e allora tanto valeva smetterla di collaborare con xfree. quindi il 3d con soli driver liberi ce lo siamo giocato per i prossimi 10 anni. sta succedendo la stessa cosa con 802.11g.
Quote:
altrimenti muniamoci di qualche pezzo elettronico e di un saldatore e costruiamocele noi le nostre periferiche...
nel caso di stampanti e scanner basta comprare da qualche ditta seria.
Quote:
d'altronde se mi compro lo scanner se uso linux ci penso un po' prima di sceglierlo, quantomeno guardo se è supportato, altrimenti me le vado a cercare, non credete?
diciamo che va bene, questo e' comunque un problema per tutti quelli che lo scanner (o altre periferiche) ce l'hanno gia.
ma per le schede 802.11g non si puo. quelle che si trovano in giro non sono supportate o lo sono in modo indegno, e non si puo scegliere.
Quote:
uno si progetta un hw ha tutto il diritto di metterci la licenza che vuole.
meglio per noi se open, ma se non è open non mi pare il caso di condannarlo
non capisco perche no. critico eccome la scelta di intel di non rilasciare le specifiche ed eventualmente driver liberi. e ne ho spiegato abbondantemente le ragioni. mica sto condannando l'intera esistenza di intel.
lo faccio qua soprattutto nella speranza che qualcuno possa capire perche non e' una cosa tanto positiva. altrimenti appena esce il driver un sacco di gente col centrino convinta di trovare un buon supporto si scarica la prima distro che trova, la installa, scopre che far funzionare la wlan e' una operazione al di fuori della loro portata di neoutenti, disinstalla la distribuzione, va a infestare i forum di mezza italia con discorsi tipo: "e' troppo difficile, non e' pronto per il desktop", torna a windows e non prova mai piu un qualsiasi sistema operativo libero.
__________________
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 20:46   #17
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Quote:
Originariamente inviato da Leron
certo, infatti intel ha fatto il driver anche per linux in modo che tu possa utilizzare il suo prodotto anche sul nostro sistema preferito

sputaci in faccia...
1) ho scritto "nel modo che preferisco". non "nel sistema operativo che preferisco". e comunque esistono moltissimi esempi di hardware con un driver binario che a detta del produttore funzionano benone su linux ma a casa mia li posso usare al piu come fermacarte.
2) non ha fatto niente ancora. e' 1 anno che dicono che ce l'hanno pronto quel driver. potevano rilasciarlo mesi fa.
3) ci sputo sopra, esatto. non ho mai chiesto un driver proprietario. non mi serve. non lo voglio. fa piu male che bene. tra l'altro proprietario per proprietario puoi gia usare l'ndis wrapper coi driver per windows... l'hai gia provato?
__________________
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 20:51   #18
Leron
Senior Member
 
L'Avatar di Leron
 
Iscritto dal: Aug 2002
Città: Trento
Messaggi: 40862
Quote:
Originariamente inviato da qweasdzxc
tra l'altro proprietario per proprietario puoi gia usare l'ndis wrapper coi driver per windows... l'hai gia provato?
non è quello che dura un mese e poi bisogna pagarlo?
altrimenti mi dareti qualche info in più?

cmq sono concezioni diverse. a me la scheda wireless serve per andare in wireless, se tu la vuoi usare come stampante non so cosa farci , e mi complimento con intel perchè lei, a differenza di altri, il driver per linux lo ha fatto peccato che non sia gpl, ma almeno lo ha fatto

il tuo commento è assolutamente giusto e plausibile, ma mi incazzerei prima con chi non li fa proprio i driver per linux più che con chi òi fa e non li rende pubblici
__________________
http://www.trentografica.itGrafica e Fotografia a Trento
Leron è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 21:07   #19
Gundam766
Member
 
L'Avatar di Gundam766
 
Iscritto dal: Nov 2001
Messaggi: 388
Hehehe...

ho taciuto fino ad ora... ma dopo aver letto tutti i post avrei qualche cosa da ridire:

Questa è un argomento sul quale ci siamo scannati poco tempo fa. Io avevo "predetto" che aumentando la richiesta per sistemi Linux, alla fine la Intel li avrebbe tirati fuori sti benedetti drivers, se non per altro, per poter vendere più schede (chip, o sistemi centrino completi) possibile.

Mi è stato fatto però notare che non è il mercato (chi acquista e chi vende) che guida le scelte commerciali (cosa vendere, come vendere, in che modo, etc etc), ma sono proprio le scelte più o meno politiche delle aziende (intel in questo caso) che guidano il mercato.

Adesso che però la Intel sta per distribuire (finalmente?) ciò che tanti utenti da tempo richiedono, ecco che si inizia a criticare...

Bò... secondo me è ipocrisia.

Chico

Gundam766 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-01-2004, 21:15   #20
qweasdzxc
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 1999
Città: padova
Messaggi: 1967
Quote:
Originariamente inviato da Gundam766
Hehehe...
che ridere vero?

Quote:
Adesso che però la Intel sta per distribuire (finalmente?) ciò che tanti utenti da tempo richiedono, ecco che si inizia a criticare...

Bò... secondo me è ipocrisia.

Chico
io (e non solo io) non ho mai chiesto driver proprietari. non sono forse libero di criticare senza che mi si dia dell'ipocrita?
__________________
qweasdzxc è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Metro Exodus su GeForce RTX: come il Ray Tracing incide su prestazioni e qualità Metro Exodus su GeForce RTX: come il Ray Tracing...
Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni  e considerazioni sui nuovi SSD QLC Samsung 860 QVO 2TB SATA 6Gbps, prestazioni e c...
Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full frame, questa volta sorella di 6D Mk II Canon EOS RP: ecco la seconda mirrorless full fr...
Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface Microsoft Surface Go: il piccolo, grande Surface
The Division 2 Beta: molte luci e qualche ombra The Division 2 Beta: molte luci e qualche ombra
ANSYS Twin Builder - risparmiare milioni...
Panasonic presenta le nuove Lumix TZ95 e...
Come sbarazzarsi definitivamente di Inte...
Vodafone: in caso di credito negativo si...
Razer chiude il suo store di giochi a me...
Risultati finanziari deludenti per NVIDI...
EOLO test: scopri come verificare la pro...
Versioni a 8 core, con clock sino a 5 GH...
VMWare vSphere annuncia il supporto ad A...
A luglio le nuove CPU AMD Ryzen costruit...
Windows 10, queste PWA su Microsoft Stor...
Apple: in arrivo iPad 10,2'', iPad Mini,...
WhatsApp: arriva un'importante novit&agr...
Wind propone la Smart 30 Online con 30GB...
Apex Legends: 16 mila cheater identifica...
Utilu Mozilla Firefox Collection
NVIDIA PhysX System Software
Sandboxie
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Chromium
Mozilla Thunderbird 60
Process Lasso
BurnAware Premium
BurnAware Free
3DMark
AIDA64 Extreme Edition
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:34.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1