Vodafone risponde a Skype: tutto regolare nella nostra offerta

Vodafone risponde a Skype: tutto regolare nella nostra offerta

Vodafone respinge al mittente le accuse di Skype: le offerte di mobile internet non limitano le possibilità dell'utente e sono in linea con la normativa vigente

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 12:36 nel canale Web
VodafoneSkype
 

Poche ore fa abbiamo pubblicato questa news relativa a una nota di Skype nella quale la società alzava i toni contro alcuni operatori di telefonia mobile. Skype sostiene che alcune offerte commerciali degli operatori di telefonia mobile ostacolano i servizi VoIP e limitano quindi le possibilità degli utenti. Qui di seguito un breve passaggio del comunicato:

"alcuni operatori di telefonia mobile in diversi paesi Europei, tra cui l’Italia, hanno messo in atto in modo arbitrario restrizioni contrattuali, tecniche o finanziarie che limitano quello che gli utenti finali e gli innovatori possono fare online.

Dopo aver letto online vari contenuti, abbiamo chiesto a Vodafone la propria posizione ufficiale e per completezza la pubblichiamo qui di seguito:

"Vodafone non opera nessun blocco ai servizi VOIP, offrendo a tutti i clienti la possibilità di scegliere e utilizzare tali servizi sia da computer che da cellulare o smartphone. Gia’ da tempo Vodafone offre ai propri clienti un’ampia gamma di offerte in grado di soddisfare le diverse esigenze di comunicazione da quelle piu’ evolute che includono anche servizi avanzati (quali il VOIP) a quelle piu’ elementari, con tariffe piu’ economiche per clienti interessati solo ad alcune tipologie di servizio.

Il cliente e’ sempre informato in maniera trasparente sulle offerte che consentono di utilizzare il Voip, attraverso i materiali informativi disponibili nei punti vendita e sul sito www.vodafone.it . L'attuale offerta, perfettamente in linea con il quadro regolamentare vigente e futuro, rispetta la neutralità della rete, consentendo al cliente di scegliere in maniera chiara e  trasparente la tipologia di offerta e i servizi inclusi. "

Vodafone puntualizza quindi che la propria offerta è in linea con la regolamentazione attuale e futura. Per la società il VoIP è un servizio evoluto, da offrire quindi a una clientela in grado di sfruttare anche tali opportunità. Per chi invece ha esigenze più limitate sono disponibili profili tariffari più economici ma privi di servizi evoluti come il VoIP.

Tralasciando la questione che vede Skype e Vodafone fronteggiarsi tra loro, un punto fondamentale è il seguente: per inibire o meno l'utilizzo del VoIP ad alcuni utenti l'operatore di telefonia mobile effettua un preciso controllo sui pacchetti. La domanda a cui gli organi competenti dovranno rispondere è facile da intuire: fino a che punto questa azione di filtro si può e si deve spingere?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bdave7708 Febbraio 2011, 12:47 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
La domanda a cui gli organi competenti dovranno rispondere è facile da intuire: fino a che punto questa azione di filtro si può e si deve spingere?

Veramente per bloccare servizi come Skype basta chiudere le porte TCP utilizzate dal servizio, senza controllo sul payload del pacchetto. Nessun pericolo per la privacy, se questa è la preoccupazione dell'autore.
litocat08 Febbraio 2011, 12:55 #2
Se le offerte Vodafone (come pure quelle degli altri operatori) siano in linea con le normative vigenti non lo so, ma dire che non limitano le possibilità dell'utente quando la maggior parte delle tariffe vieta il voip rasenta il ridicolo.

Chissà perché ho il forte sospetto che gli operatori di rete mobile sfruttino la loro posizione per disincentivare volutamente l'utilizzo del voip, in modo da non rinunciare ai profitti derivanti dalle telefonate.
mestesso08 Febbraio 2011, 12:59 #3
A me sembra una baggianata legale di risposta da parte di Vodafone. Quanti hanno provato a fare una chiamata VoIP sulla rete Vodafone e quanti si sono trovati bene? La mia è una domanda vera perché non ho mai provato...solo gli utenti che hanno toccato con mano possono esprimere il loro giudizio.
rokaio08 Febbraio 2011, 12:59 #4
Originariamente inviato da: litocat
Se le offerte Vodafone (come pure quelle degli altri operatori) siano in linea con le normative vigenti non lo so, ma dire che non limitano le possibilità dell'utente quando la maggior parte delle tariffe vieta il voip rasenta il ridicolo.

Chissà perché ho il forte sospetto che gli operatori di rete mobile sfruttino la loro posizione per disincentivare volutamente l'utilizzo del voip, in modo da non rinunciare ai profitti derivanti dalle telefonate.


stranamente mi trovo d'accordo con te!
bfg900008 Febbraio 2011, 13:02 #5
Non mi pare proprio corretta la posizione di Vodafone: ma quale servizio evoluto?!!! Sarebbe un servizio evoluto se Vodafone con l'impiego di una diversa, ulteriore tecnologia permettesse l'accesso ad un servizio che di norma non è presente.

Ma qui è l'operatore che mette in piedi un Servizio (suo interno) per bloccarlo! (vedi controllo pacchetti/protocolli)

O sbaglio?
Lithium_2.008 Febbraio 2011, 13:05 #6
si vabbè, esigenze di comunicazione evolute, servizi avanzati, ma per favore

Originariamente inviato da: litocat
Chissà perché ho il forte sospetto che gli operatori di rete mobile sfruttino la loro posizione per disincentivare volutamente l'utilizzo del voip, in modo da non rinunciare ai profitti derivanti dalle telefonate.


Bingo
Vertex08 Febbraio 2011, 13:06 #7
Vodafone non può da un giorno all'altro chiudere i rubinetti al voip di quegli utenti che hanno sottoscritto un contratto precedentemente e dove l'uso era concesso... è un comportamento altamente scorretto.

Continuando con le limitazioni e i paletti fra non molto vedremo apparire la tariffa Youtube o quella Facebook.. a quel punto faranno prima a specificare cosa ci puoi fare con la connessione piuttosto che il contrario
Alla faccia dell'innovazione, qui si va nella direzione opposta...
TheDarkAngel08 Febbraio 2011, 13:47 #8
Speriamo che skype rilasci al più presto una versione che bypassi i blocchi, visto che se è diritto ( ) di Vodafone violare la neutralità della rete, è anche diritto di skype agire in modo da rendere il più difficile possibile filtrare il suo traffico.
Random8108 Febbraio 2011, 13:55 #9
Originariamente inviato da: Vertex
Vodafone non può da un giorno all'altro chiudere i rubinetti al voip di quegli utenti che hanno sottoscritto un contratto precedentemente e dove l'uso era concesso... è un comportamento altamente scorretto.

Alla faccia dell'innovazione, qui si va nella direzione opposta...


Il problema è che queste flat dati hanno tutte una durata breve. Ad esempio la Mobile Internet si rinnova mensilmente o settimanalmente: questo fa si che loro possano apportare le modifiche che vogliono, e che queste siano applicate la settimana o il mese successivo, al rinnovo della promozione. In tal modo posso cambiare le regole in corsa, magari per tutto il periodo restante della settimana o del mese il voip non te lo bloccano, ma al rinnovo della promozione scattano le nuove regole. E ti dicono "se non ti stanno bene puoi togliere l'opzione, non sei vincolato"
Leron08 Febbraio 2011, 14:07 #10
Originariamente inviato da: bdave77
Veramente per bloccare servizi come Skype basta chiudere le porte TCP utilizzate dal servizio, senza controllo sul payload del pacchetto. Nessun pericolo per la privacy, se questa è la preoccupazione dell'autore.


skype viaggia sulla porta 80 anche se non usa il protocollo http (infatti è anche per questo che è usabile praticamente dietro a tutti i firewall, cosa che ne ha decretato in parte il successo), cosa fai blocchi anche quella?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^