Silk Road, il fondatore Ross Ulbricht va all'ergastolo

Silk Road, il fondatore Ross Ulbricht va all'ergastolo

La sentenza del tribunale federale americano è chiara: ergastolo per Ross Ulbricht e risarcimento di 184 milioni di dollari per il governo statunitense

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Web
 

Ross Ulbricht era stato considerato colpevole lo scorso febbraio di tutti i sette capi d'accusa nel processo relativo alla sua conduzione del mercato nero online Silk Road. Durante il fine settimana è arrivata la sentenza da parte di una corte federale statunitense, con una pena pari all'ergastolo e il pagamento di un risarcimento al governo.

Prima della sua chiusura occorsa circa due anni fa con l'arresto del suo fondatore, Silk Road aveva generato un fatturato di circa 187 milioni di dollari, con un giro d'affari stimato in 1,2 miliardi di dollari. Oltre all'ergastolo, il giudice ha ordinato a Ulbricht risarcimenti pari a 184 milioni di dollari per i reati commessi, fra cui pirateria informatica, riciclaggio di denaro sporco e traffico di droga.

Eagle Scout ed eccellente a scuola, Ross Ulbricht non è il ritratto del criminale perfetto: "Silk Road era strutturato per creare una domanda e soddisfarla. Il tuo profilo non si adatta a quello del criminale, ma sei un criminale. Non credo che tu senta un sacco di rimorsi, non credo che tu sappia che male hai fatto ad un sacco di gente", ha detto il giudice rivolgendosi allo stesso Ulbricht.

Su Silk Road venivano venduti farmaci, droghe, narcotici, armi e documenti falsi, il tutto sfruttando l'anonimato garantito dai bitcoin. A guidare il timone della nave pirata c'era "Dread Pirate Roberts", pseudonimo online dello stesso Ulbricht sentenziato all'ergastolo. Un Ulbricht che dichiarava - invano - di essere cambiato poco prima della sentenza del giudice.

"Non sono lo stesso uomo che ero quando avevo creato Silk Road", ha dichiarato il fondatore di Silk Road. "Vorrei tornare indietro e cercare di intraprendere un altro percorso". Nel tentativo di ottenere la pena minima, ovvero 20 anni, nelle ultime settimane di maggio Ulbricht aveva inviato una lettera al giudice Katherine Forrest firmata da 97 uomini e donne, fra amici e conoscenti.

"Mi rendo conto del terribile errore che ho commesso. Ho avuto le mie opportunità in gioventù, e adesso so che mi porterete via la mezza età, ma per favore lasciatemi la vechiaia", implorava Ulbricht nella lettera. "Lasciatemi una piccola luce alla fine del tunnel, un motivo per mantenermi in salute, un motivo per sognare giorni migliori ed una possibilità per riscattarmi nel mondo libero prima di conoscere il creatore".

Il giudice non ha ceduto alla compassione, e la sentenza è fatta: ergastolo al fondatore di Silk Road e 184 milioni di dollari di risarcimento al governo americano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pier220401 Giugno 2015, 10:47 #1
Li scherzano poco...

Un sistema come quello in Italia ci sarebbero più ergastolani che detenuti semplici.
184 milioni frodati e si è beccato l'ergastolo, se penso agli scandali bancari (MPS) 14 miliardi scomparsi, e altre banche a seguire a conduzione di fondazioni di partito, , spese pazze dei consigli comunali e traffici vari a tutti i livelli, beh..comincio a invidiare gli Americani...
Da noi non solo non vanno in galera, ma gli paghiamo anche i vitalizi
marezza01 Giugno 2015, 10:53 #2
In italia sarebbe deputato. Ha solo sbagliato nazione dal quale far partire l'attività.
massimo79m01 Giugno 2015, 11:17 #3
hanno fatto benissimo.
qui non si parla di sciocchezze, ma di traffico di droga, porcaputt...
bigboss888801 Giugno 2015, 11:30 #4
Non per dire ma non è stato condannato per frode...

"il giudice ha ordinato a Ulbricht risarcimenti pari a 184 milioni di dollari per i reati commessi, fra cui pirateria informatica, riciclaggio di denaro sporco e traffico di droga."
io7801 Giugno 2015, 11:57 #5
pena giustissima ma "184 milioni di dollari di risarcimento al governo americano" questa parte non la capirò mai.
I soldi li prende sempre il governo e non le persone a cui ha fatto del male
"Non credo che tu senta un sacco di rimorsi, non credo che tu sappia che male hai fatto ad un sacco di gente"

hwutente01 Giugno 2015, 12:10 #6
W li Stati Uniti d'America
Riccardo8201 Giugno 2015, 12:17 #7
In italia sarebbe deputato. Ha solo sbagliato nazione dal quale far partire l'attività.

92 minuti di applusi!!

benderchetioffender01 Giugno 2015, 12:28 #8
Originariamente inviato da: massimo79m
hanno fatto benissimo.
qui non si parla di sciocchezze, ma di traffico di droga, porcaputt...


beh, ad essere onesti credo che il traffico di droga sia meno pericoloso di: vendita di armi illegali, reclutamento killers, riciclaggio... imho
TheQ.01 Giugno 2015, 13:41 #9
la mafia si stava vedendo sottrarre uno dei maggiori traffici ed ha dovuto reagire velocemente...
^_^'''
OttoVon01 Giugno 2015, 16:40 #10
I soldi li prende sempre il governo e non le persone a cui ha fatto del male


Questo è un modo, politicamente corretto, per definire quei pezzi di cretino che usavano il sito per comprare i servizi offerti.
Tanto per cominciare si parla di anonimato via bitcoin, quindi cercare il tossico da "risarcire" la vedo dura. Secondo, anche il tossico sarebbe da rinchiudere, risarcirlo per cosa poi? Così potra rispendere i soldi in una nuova dose?

Sapevano bene cosa stavano acquistando.

I 184 milioni sono una multa, punto.
Lo chiamano risarcimento perché lo Stato spende fior fior di soldi per combattere i vari traffici.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^