Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

'Odio il Natale': in arrivo dal 7 dicembre la serie TV originale Netflix con Pilar Fogliati. Il trailer

'Odio il Natale': in arrivo dal 7 dicembre la serie TV originale Netflix con Pilar Fogliati. Il trailer

Netflix annuncia che Odio il Natale, una commedia romantica in 6 episodi, sarà disponibile su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo dal 7 dicembre 2022. La serie vede Pilar Fogliati alle prese con la ricerca dell’amore per il momento più critico dell’anno, quello dei giorni che precedono la cena di Natale con la famiglia.

di pubblicata il , alle 12:36 nel canale Web
Netflix
 

Odio il Natale, è la commedia romantica in 6 episodi, che sarà disponibile su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo dal 7 dicembre 2022. Una serie che vede Pilar Fogliati, protagonista, alle prese con la ricerca dell’amore per il momento più critico dell’anno, quello dei giorni che precedono la cena di Natale con la famiglia.

Pilar Fogliati è la protagonista Gianna, affiancata da Beatrice Arnera (Titti) e Cecilia Bertozzi (Caterina), che interpretano le sue migliori amiche, e Fiorenza Pieri (Margherita), che interpreta la sorella. Massimo Rigo e Sabrina Paravicini sono Pietro e Marta, i genitori di Gianna, mentre Marzia Ubaldi interpreta Matilde, l’anziana paziente dell’ospedale con cui la protagonista si confida. A far parte del cast anche Nicolas Maupas (Davide), Marco Rossetti (Carlo), Alessio Praticò (Mario), Marcos Vinicius Piacentini (Thomas), Glen Blackhall (Umberto), Alan Cappelli Goetz (Diego), , Gabriele Falsetta (Patrizio) e Simonetta Solder (caposala).

 

Odio il Natale: ecco la trama

Tutti amano il Natale. Tutti… tranne Gianna. Non è colpa del presepe, delle lucine, dei regali. È che il Natale, da quando ha trent’anni, ce l’ha con lei. Il Natale la giudica. Il Natale le chiede (e ci chiede): a che punto sei della tua vita? Gianna sinceramente pensava di essere a buon punto, tre amiche, un lavoro da infermiera che le piace. Ma il Natale se ne frega del tuo lavoro. A Natale tutto parla di coppia e famiglia. E Gianna una famiglia tutta sua non ce l’ha. E così fa una promessa: alla cena della vigilia arriverà accompagnata.

Ma da chi? Ha 24 giorni per scoprirlo. 24 giorni su e giù per i ponti di Chioggia e le calli di Venezia, tra appuntamenti al buio, sbagli colossali, notti di sesso e pianti con le amiche. 24 giorni per capire che non è il Natale a giudicarla, ma è lei stessa. Per scoprire che l’amore è dappertutto, basta solo aprire gli occhi e accettare la vita per quello che è. Uno splendido casino.  

Alla regia i CRIC (Davide Mardegan e Clemente De Muro), mentre la sceneggiatura è firmata da Elena Bucaccio, Viola Rispoli e Silvia Leuzzi. La serie è prodotta da Matilde e Luca Bernabei per Lux Vide, Società del Gruppo Fremantle, edè un adattamento della serie Netflix norvegese Natale con uno sconosciuto di Per-Olav Sørensen.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jobMax31411 Novembre 2022, 14:35 #1
Vabbè è simile a "Home for Christmas".. Sempre su Netflix...
Lithios11 Novembre 2022, 14:38 #2
Originariamente inviato da: jobMax314
Vabbè è simile a "Home for Christmas".. Sempre su Netflix...


Si ma questo è italiano e recitato e sceneggiato molto peggio... vuoi mettere?
fraussantin11 Novembre 2022, 19:57 #3
La storia di un lavoratore al commercio?
biometallo11 Novembre 2022, 20:26 #4
Originariamente inviato da: jobMax314
Vabbè è simile a "Home for Christmas".. Sempre su Netflix...

Non è simile è proprio lo stesso soggetto, o come dice l'articolo: "edè un adattamento della serie Netflix norvegese Natale con uno sconosciuto di Per-Olav Sørensen."

https://it.wikipedia.org/wiki/Natal...uno_sconosciuto
https://en.wikipedia.org/wiki/Home_...tmas_(TV_series)

edit i due trailer a confronto:
https://www.youtube.com/watch?v=P_8ZBebX5kQ
https://www.youtube.com/watch?v=rLMJ4QVU_nk

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^