Amazon Dash Button, addio lista della spesa

Amazon Dash Button, addio lista della spesa

Amazon inizia ad esplorare le potenzialità di Internet of Things proponendo Dash Button, un dispositivo che permette di collocare ordini automaticamente su Amazon per beni di consumo

di pubblicata il , alle 10:49 nel canale Web
Amazon
 

Nel corso della giornata di ieri Amazon ha annunciato una nuova iniziativa incentrata su un piccolo dispositivo connesso ad Internet, capace di eseguire una sola funzione per permettere all'utente di ordinare velocemente beni di consumo come capsule di caffè, lamette da barba o detersivo per piatti semplicemente con la pressione di un bottone.

Amazon Dash Button, questo il nome del dispositivo, permette di collegare lo shopping online con il mondo reale: un'idea per molti versi sorprendente, tanto da far pensare che l'annuncio di Amazon fosse in realtà un pesce d'aprile anticipato. L'azienda di Jeff Bezos ha però confermato che si tratta di un'iniziativa reale e che coinvolgerà, su invito, inizialmente solo gli utenti del servizio Prime negli USA.

Il dispositivi ha dimensioni ridotte, comparabili a quelle di una scatoletta di gomme da masticare, ed è caratterizzato da un grande pulsante la cui pressione permetterà di inviare direttamente un ordine ad Amazon tramite la connessione WiFi. Gli utenti potranno collegare il dispositivo alla rete WiFi della propria abitazione usando lo smarthpone e selezionare per ciascun dispositivo quale prodotto dovrà ordinare.

Dopo le operazioni di configurazione Amazon Dash Button è pronto per operare: premendo il pulsante verrà automaticamente inviato un ordine del prodotto relativo. Una volta che l'ordine è stato inviato, viene recapitata una notifica sullo smartphone dell'utente, il quale può eventualmente decidere di cancellare l'ordine. Dash Button effettua solamente un ordine ad una singola pressione: per evitare infatti ordinativi erronei dovuti a pressioni ripetute il dispositivo resta in stato di blocco fino a quando la consegna non è avvenuta, per poi ripristinare la sua funzione.

Amazon Dash Button, come anticipato, è disponibile solamente su invito per i membri di Amazon Prime. Per chi potrà aderire all'offerta Amazon prevede di consegnare fino a tre dispositivi, salvo esaurimento scorte. Nel frattempo numerosi brand hanno già siglato accordi con Amazon per "sponsorizzare" il dispositivo, così che sia più facile ricordare per quale prodotto viene usato. Tra i brand vi sono Clorox, Cottonelle, Gillette, Glad, Huggies e Tide.

Dahs Button è solo una piccolo tassello nella visione Internet of Things di Amazon. Un interessante progetto collaterale in questo contesto è Dash Replenisment Service e permette ai produttori di integrare direttamente negli elettrodomestici un pulsante per effettuare ordini automatici. In quest'ottica è possibile che il servizio si sviluppi ulteriormente con l'integrazione di sensori per monitorare il livello delle scorte e collocare un ordine quando sono in esaurimento. Whirlpool e Brita stanno già lavorando sulla realizzazione di prodotti con funzionalità DRS.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nardustyle01 Aprile 2015, 10:54 #1
Confermato dalla senior manager Aprill Fools ???
[?]01 Aprile 2015, 11:10 #2
Ma che senso ha?
Se devo usare il pc o lo smartphone per selezionare il prodotto clicco ORDINA da li...
nardustyle01 Aprile 2015, 11:13 #3
Originariamente inviato da: [?]
Ma che senso ha?
Se devo usare il pc o lo smartphone per selezionare il prodotto clicco ORDINA da li...


non conosci la manager da me citata ??
[?]01 Aprile 2015, 11:17 #4
Originariamente inviato da: nardustyle
non conosci la manager da me citata ??


Ma se c'è scritto che hanno ufficializzato che non lo è uno scherzo
mail9000it01 Aprile 2015, 11:21 #5

Boh!

La conferma da telefono serve ad eliminare gli errori e il pargolo che preme qualunque bottone a portata di manine.
Concordo che utilizzare il dash button e poi il telefono non ha molto senso.

Forse è interessante come oggetto da integrare in altri. Puoi ordinare il nuovo toner direttamente dalla stampante. Non devi ricordare il modello di stampante e di toner. Se poi le case produttrici non ti permettono di configurare il bottone per scegliere toner compatibili sarà un flop.
Il mio ovviamnete era sono un esempio.

Vedremo.

benderchetioffender01 Aprile 2015, 11:32 #6
l'idea e la presentazione sono fighi ma....

VERAMENTE abbiamo bisogno di questo?
cioè gli americani sono avezzi ad avere le case piene di prodotti, alcuni hanno perfino magazzini in giardino!!

cioè, non è che se rimango senza assorbenti la prima cosa che faccio certamente non è ordinarli su Amzon, prendo la macchina e vado!!!

praticamente il mercato usa ha colto la palla al balzo della guerra fredda per far consumare loro l'inconsumabile
nickmot01 Aprile 2015, 11:38 #7
E' un pesce... Vero?
gd350turbo01 Aprile 2015, 11:40 #8
Anche secondo me...
O almeno lo spero, altrimenti, siamo messi male !
inkpapercafe01 Aprile 2015, 11:41 #9
"Cheers!!! Double April Fools!!! "
peronedj01 Aprile 2015, 11:50 #10
Lo smartphone si usa solo la prima volta per configurare il pulsante, dopo non è più necessario e si può semplicemente premere e ordinare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^