4425 satelliti in orbita per connettività ad 1Gbps in tutto il mondo: è l'idea di SpaceX

4425 satelliti in orbita per connettività ad 1Gbps in tutto il mondo: è l'idea di SpaceX

Elon Musk vuole connettere tutto il mondo via satellite, ma ne serviranno ben 4425, ovvero il triplo dei satelliti attivi che già ora orbitano attorno al nostro pianeta

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Web
 

SpaceX, la società aerospaziale fondata da Elon Musk che ha il lungimirante obiettivo di portare l'uomo su Marte, ha richiesto alla Federal Communication Commission il permesso di mandare in orbita ben 4425 satelliti in grado di offrire connettività ad 1Gbps attorno al mondo.

E' più del triplo del numero dei satelliti attivi che attualmente orbitano attorno alla Terra, almeno secondo le informazioni divulgate dalla Union of Concerned Scientist. Ma contando sia i satelli attivi, 1419, sia i quasi 2600 satelliti non più operativi che continuano a fluttuare nello spazio, il numero della flotta di satelliti di SpaceX sarà comunque superiore rispetto a quanto attualmente già circola nello spazio.

Musk, che ricopre il ruolo di CEO e CTO per SpaceX, ha per la prima volta parlato del progetto nel 2015, quando rivelò che l'operazione avrebbe avuto un costo di circa 10 miliardi di dollari. Uno di primi investitori in questa iniziativa è stato Google, che ha elargito una somma di 1 miliardo di dollari.

Si tratterà di satelliti piuttosto voluminosi, dal peso di circa 386kg ciascuno (esclusi i pannelli solari per il funzionamento), che andranno ad orbitare ad una quota compresa tra 1150 e 1275 chilometri, ben più in alto rispetto alle comuni stazioni spaziali che operano ad una quota di circa 400km. I satelliti sono progettati per un'operatività dai 5 ai 7 anni, per poi decadere entro un anno.

Secondo quanto si legge nella documentazione depositata all FCC, il progetto si snoderà in due fasi: "Con la messa in orbita dei primi 800 satelliti, SpaceX sarà capace di fornire connettività agli Stati Uniti e copertura internazionale per servizi a banda larga. Una volta raggiunta la piena ottimizzazione con la messa in orbita completa, il sistema sarà in grado di offrire elevata larghezza di banda - fino ad 1Gbps per utente - e servizi broadband a bassa latenza per utenti consumer e business negli Stati Uniti e a livello globale".

Tutti i dettagli del progetto sono disponibili persso il sito ufficiale della FCC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo18 Novembre 2016, 12:26 #1
Devi poi avere dei petabytes di backbone, e devi studiare un protocollo che minimizzi la latenza...

Bel progetto, ma tanti auguri !
FirePrince18 Novembre 2016, 12:32 #2
Come fa la latenza a essere bassa se sono cosi' distanti dal suolo?
Edgar8318 Novembre 2016, 12:38 #3
Non sono affatto distanti, sono vicinissimi! L'orbita geostazionaria è molto ma molto più distante (40000 km) e infatti ci sono 250millisecondi di ritardo, questi sono praticamente attaccati alla terra in confronto!
RaZoR9318 Novembre 2016, 12:39 #4
Originariamente inviato da: FirePrince
Come fa la latenza a essere bassa se sono cosi' distanti dal suolo?
I piani orbitali indicati permettono una latenza di circa 30ms.
Rubberick18 Novembre 2016, 12:50 #5
qualcuno di voi ha letto il manga o visto l'anime PlanetES ?
TheZeb18 Novembre 2016, 13:54 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
qualcuno di voi ha letto il manga o visto l'anime PlanetES ?


Bravissimo, è quello che ho pensato io.. cose da pazzi.
FirePrince18 Novembre 2016, 13:56 #7
Capisco, mi ha tratto in inganno il testo ambiguo dell'articolo

"Si tratterà di satelliti piuttosto voluminosi, dal peso di circa 386kg ciascuno (esclusi i pannelli solari per il funzionamento), che andranno ad orbitare ad una quota compresa tra 1150 e 1275 chilometri, ben più in alto rispetto alle comuni stazioni spaziali che operano ad una quota di circa 400km."
Wook18 Novembre 2016, 13:56 #8
Vuole vendere auto ecologiche sulla terra e riempire di spazzatura l'orbita.
88.500 satelliti in un secolo (4425 satelliti ogni 5 anni)
Sarà il pioniere della munnezza spaziale
TheZeb18 Novembre 2016, 13:58 #9
ma della monnezza in orbita non glie ne frega una pippa a nessuno ? Già c'è un porcaio là sù .. ma si , spediamo altri 4500 satelliti
s0nnyd3marco18 Novembre 2016, 13:58 #10
Il solito SCAM di Musk. Non capisco come possa avere ancora un po di credibilita' quell'uomo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^