WhatsApp, rischio denuncia penale per chi abusa della piattaforma: ecco cosa non fare

WhatsApp, rischio denuncia penale per chi abusa della piattaforma: ecco cosa non fare

L'azienda ha lanciato un avviso per tutti gli utenti e le aziende che hanno abusato dei termini di servizio del client di messaggistica. A partire da fine anno inizieranno a fioccare le prime denunce per chi continuerà a farlo

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Telefonia
WhatsApp
 

WhatsApp ha annunciato una pesante stretta sui comportamenti abusivi dentro e fuori la piattaforma di messaggistica, soprattutto in relazione a spam e altre modalità di comunicazione che vengono usate dalle aziende. Oltre agli sforzi effettuati in passato, la compagnia ha annunciato un nuovo piano che avrà inizio a fine anno per migliorare l'esperienza d'uso generale all'interno del servizio: l'azienda denuncerà tutte le realtà le cui attività malevole non possono essere individuate nella piattaforma.

Utilizzata da 1 miliardo e mezzo di persone, WhatsApp è uno dei sistemi di comunicazione più utilizzati al mondo. L'azienda ha confermato che a partire dal 7 dicembre inizierà a prendere in considerazione qualsiasi tipo di segnale proveniente fuori dalla piattaforma per imbastire azioni legali contro coloro che ne fanno abuso. Nello specifico la compagnia cercherà di consegnare alla giustizia individui o aziende che attraverso operazioni o dichiarazioni avvenute fuori dalla piattaforma possono causare problemi su WhatsApp.

Il post pubblicato sul sito ufficiale funge come "preavviso per indicare che verranno avviate azioni legali contro le società di cui si hanno prove di abuso provenienti da fuori la piattaforma, e se questi abusi andranno oltre il 7 dicembre 2019", precisa la compagnia. Inoltre l'azienda intende colpire anche tutti i tentativi di abuso avvenuti nello stesso servizio, a prescindere dalla data a cui risalgono le prove raccolte.

WhatsApp intende rimanere un servizio per comunicazioni private, e non è il primo tentativo di ridurre spam e altri abusi. Il team ha infatti iniziato a utilizzare un sistema in machine learning per identificare in maniera automatica l'invio di messaggi di massa o la creazione di più account con l'intento di danneggiare il servizio e l'esperienza d'uso per gli utenti. L'azienda ha dichiarato che vengono eliminati 2 milioni di account al mese per le pratiche abusive utilizzate nel servizio, e sta andando avanti nella sua opera di pulizia.

Oltre alle pratiche condotte in-app sono altrettanto pericolose (e prese di mira) quelle effettuate fuori dall'app. Un esempio? Ci sono realtà in India che vendono strumenti economici e necessari per aggirare alcune delle restrizioni introdotte negli scorsi mesi proprio per aggirare queste problematiche, e da ora tutte le pratiche simili a quella appena descritta verranno perseguite anche penalmente. L'azienda ha inoltre inviato comunicazioni dirette alle compagnie di marketing che hanno abusato del servizio negli ultimi mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn12 Giugno 2019, 18:00 #1
Tante belle parole, ma intanto la funzione promessa qualche mese fa, ovvero il blocco per impedire di essere aggiunti ai gruppi, ancora non si è visto.

Con il Lumia 650 posso capire di non essere tra i primi ad avere le novità, ma anche con Android 9 non ho visto ancora nulla...mah, aspettiamo...!
LukeIlBello12 Giugno 2019, 19:00 #2
quando i numeri calano e il servizio peggiora... arrivano le minacce di denuncia per i polli che ci credono
telegram is da way
paranoic13 Giugno 2019, 07:29 #3
Originariamente inviato da: LukeIlBello
quando i numeri calano e il servizio peggiora... arrivano le minacce di denuncia per i polli che ci credono
telegram is da way


Non ho what's up...perchè mi faceva andare in crash il telefono, avendo un vecchio blackberry...non c'era verso...

Inoltre sono un credulone, ovvero uno di quelli che si possono definire "polli"...tuttavia le persone si fidelizzano ad una società e si fidano qualitativamente e quantitativamente delle promesse/progetti proposti al pubblico...perchè definirli polli?

Accade..alle volte una sw house ha dei problemi nel proporre le dovute modifiche al proprio sw e quindi ritarda gli aggiornamenti. Non sempre è semplice programmare...e proporre i dovuti interventi.
gd350turbo13 Giugno 2019, 08:52 #4
Originariamente inviato da: LukeIlBello
telegram is da way

Bè se si parla di denunce penali, meglio lasciare da parte telegram...
Nei suoi gruppi si vende ogni tipo di merce e/o servizio, praticamente una copia pronto uso del dark web
LukeIlBello13 Giugno 2019, 09:46 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Bè se si parla di denunce penali, meglio lasciare da parte telegram...
Nei suoi gruppi si vende ogni tipo di merce e/o servizio, praticamente una copia pronto uso del dark web


assolutamente vero ma se non bazzichi tali canali di che ti preoccupi?
d'altro canto è praticamente impossibile che ti arrivi spam su telegram..
quindi le minacce non servono per un prodotto che garantisce con la propria natura che il tuo numero non finisca in mano ad altri
LukeIlBello13 Giugno 2019, 09:48 #6
Originariamente inviato da: paranoic
Non ho what's up...perchè mi faceva andare in crash il telefono, avendo un vecchio blackberry...non c'era verso...

Inoltre sono un credulone, ovvero uno di quelli che si possono definire "polli"...tuttavia le persone si fidelizzano ad una società e si fidano qualitativamente e quantitativamente delle promesse/progetti proposti al pubblico...perchè definirli polli?

Accade..alle volte una sw house ha dei problemi nel proporre le dovute modifiche al proprio sw e quindi ritarda gli aggiornamenti. Non sempre è semplice programmare...e proporre i dovuti interventi.

polli in senso di creduloni, perchè what'sapp minaccia ma è alla base del proprio protocollo che non ti può garantire nulla.. e quindi alza la voce..

se il prodotto è fallato è inutile minacciare..sarebbe meglio patchare
gd350turbo13 Giugno 2019, 10:16 #7
Originariamente inviato da: LukeIlBello
assolutamente vero ma se non bazzichi tali canali di che ti preoccupi?

Io niente, in quanto non compro e non vendo nulla in tali luoghi, ma dato che il tread si chiama "rischio denuncia penale per chi abusa della piattaforma", presumo che la gente che vende carte di credito clonate, sulla piattaforma concorrente, possa rientrare in questa casistica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^