Ufficiale: LG G7 sarà il primo smartphone con display da 1000 nit

Ufficiale: LG G7 sarà il primo smartphone con display da 1000 nit

Con un comunicato ufficiale LG ha annunciato una delle caratteristiche del nuovo top di gamma, atteso al debutto per il prossimo 2 maggio

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale Telefonia
LG
 

LG ha anticipato una delle caratteristiche del nuovo LG G7, lo smartphone che debutterà il prossimo 2 maggio con il lancio commerciale previsto per le settimane successive. LG G7 avrà, ormai ufficialmente, un display FullVision da 6,1 pollici a risoluzione Quad HD+, con un computo dei pixel che verrà portato a 3.120x1440. L'aspect-ratio è pertanto molto allungato, pari a 19,5:9, rispetto al predecessore che si fermava a 18:9.

Grazie a questa caratteristica LG è riuscita a stipare un display che copre un'area ancora più ampia rispetto al resto della superficie frontale, con un rapporto schermo-cornici superiore rispetto a G6. Secondo i dati ufficializzati dalla compagnia, inoltre, anche la cornice inferiore viene ridotta, e diventa "più sottile del 50% rispetto a LG G6". I coreani hanno inoltre annunciato anche l'opzione New Second Screen, che crea un'ulteriore area per le notifiche nella parte superiore dello schermo.


Clicca per ingrandire

Si tratta di un'ammissione esplicita della "notch" che abbiamo già visto all'interno di diversi rumor trapelati online: l'utente, in questo caso, può scegliere se sfruttare l'area superiore del display o se invece preferire un aspetto "più tradizionale". Insomma, se ci si vergogna della tacca la possiamo nascondere con un orpello software. La compagnia ha rilasciato anche alcuni interessanti dettagli tecnici del nuovo display integrato su LG G7.

Il pannello punta ad essere il più luminoso sul mercato con un valore dichiarato di 1000 nit attraverso la tecnologia Super Bright Display, il tutto grazie anche ad un consumo energetico ridotto del 30% rispetto al suo predecessore. LG G7 coprirà inoltre il 100% dello spazio colore DCI-P3, riferimento ormai della categoria, e implementerà sei impostazioni di colore: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert.

Non mancherà una modalità Auto, che identifica i contenuti in diverse categorie per impostare un setup ottimizzato, riducendo al contempo il consumo energetico. E, per i più esigenti, ci sarà anche la possibilità di impostare la resa cromatica interagendo con le impostazioni RGB. Lo smartphone è ormai alle porte, e non resta che aspettare gli ultimi giorni perché venga svelato l'ultimo dei mostri sacri della prima metà del 2018.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nevets8928 Aprile 2018, 21:39 #1
altro che primo a 1000nit, il mitico xperia p che posseggo ancora ha il whitemagic a 1000nit...
Sp3cialFx30 Aprile 2018, 02:58 #2
Espando il concetto di nevets89.

Quindi LG dice che il G7 ha il display più luminoso di tutti,
quindi è il display più luminoso di tutti, perché bisognerebbe mai dubitare dell'oste che dice che il vino è buono?

Ah, ho capito: perché è meno sbattimento.

Ragazzi, davvero, la differenza tra "piglio un po' di qui un po' di là e lo riscrivo con le parole mie" e "fare un articolo" sono 82 secondi, oggi con Google;
nel caso specifico anche senza Google, bastava chiedere ai colleghi / fare una ricerca sul vostro stesso sito:

https://www.hwupgrade.it/news/telef...mate_68080.html

(oltre all's8 di cui avevate scritto voi, "s9 displaymate" e "note 8 displaymate" su Google per scoprire rispettivamente 1130 e 1240 nits di picco; potevate se caso ipotizzare che l'LG possa mantenerli più a lungo dei Samsung ma è del tutto congetturale, sarebbe da fare un test sul campo ma se è sbattimento fare una ricerca immagino un test)
nessuno2930 Aprile 2018, 08:12 #3
Espando il concetto di sp3cialFx

Quella indicata da displaymate nei samsung non è la luminosità massima del pannello,ma è la luminosità massima di picco raggiungibile esclusivamente sul bianco e non per molto tempo. Mentre la luminosità massima si attesta sui 600-700nits,quindi c'entra ben poco con questo pannello LG.
pikkoz30 Aprile 2018, 12:27 #4
Ma ne producesse anche 2000 ...a che serve ? I moderni display oled da 500-600nit si vedono piu' che bene sotto il sole.
Zenida30 Aprile 2018, 22:34 #5
Originariamente inviato da: pikkoz
Ma ne producesse anche 2000 ...a che serve ? I moderni display oled da 500-600nit si vedono piu' che bene sotto il sole.


Beh con 1000 nit neanche il sole allo zenit del 21 Giugno può dar problemi e questo la vedo una di quelle caratteristiche che male non fa (sempre più utile degli 8GB di RAM).
Se poi consideriamo che il consumo è minore del 30% rispetto al pannello di precedente generazione, beh.. non vedo cosa ci sia da lamentarsi.

Fondamentalmente, lo sanno anche loro che tira più 1GB di RAM che i nit del display
[semi cit.]
Quindi non credo che abbiano costruito il cellulare attorno a questa caratteristica, sacrificando magari altro. Anzi, penso che in realtà è solo una tecnologia oggi disponibile e abbordabile e l'hanno preferita alla vecchia generazione.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^