Tesla aveva previsto lo smartphone quasi 100 anni fa: ecco come lo immaginava

Tesla aveva previsto lo smartphone quasi 100 anni fa: ecco come lo immaginava

Tesla parlava dello smartphone nel 1926 immaginando un mondo interconnesso in cui gli uomini effettuavano videochiamate ad alta definizione "a distanze di migliaia di miglia"

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Telefonia
 

Una delle caratteristiche maggiormente ricercate per gli incarichi di prestigio è la capacità di prevedere il futuro. Non sorprende in quest'ottica l'assunzione di Brian David Johnson in Intel, o le consulenze di Jim Carroll per Motorola ed altri brand tecnologici. Entrambi sono considerabili degli studiosi del futuro, e combinano la letteratura sci-fi alla ricerca tecnologica in modo da capire quelli che saranno i prossimi trend e iniziare a prepararne il terreno.

La capacità di prevedere il futuro e di prevederne i trend è la caratteristica dei grandi, soprattutto di coloro che si occupano del settore tecnologico. Un chiaro esempio di questa affermazione è un'intervista di Nikola Tesla condotta da John B. Kennedy il 30 gennaio 1926, da cui ne prendiamo un estratto.

"Quando il wireless sarà perfettamente applicato, il mondo intero sarà convertito in un unico cervello, cosa che già è, e tutte le cose saranno particelle di un complesso unico e reale. Saremo in grado di comunicare l'un l'altro in maniera istantanea, a prescindere dalla distanza. Inoltre, attraverso la televisione e i telefoni potremo vedere e sentire l'un l'altro come se fossimo faccia a faccia, anche se ci saranno fra gli interlocutori distanze di migliaia di miglia; e gli strumenti attraverso i quali saremo in grado di fare ciò saranno incredibilmente semplici rispetto ai nostri telefoni attuali. Un uomo sarà in grado di trasportarne uno nel taschino del panciotto".

L'unica previsione errata è probabilmente il taschino del panciotto, tipo di abbigliamento che ormai abbiamo abbandonato da anni. Per il resto, Tesla aveva previsto quello che sarebbe stato il telefono cellulare e lo smartphone quasi 100 anni fa, con affermazioni che nel mondo di allora potevano sembrare i vaneggiamenti di un folle.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

231 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rokis08 Luglio 2015, 08:24 #1
VERAMENTE UN GENIO QUEST'UOMO!
emanuele8308 Luglio 2015, 08:28 #2
diciamo che su questa, almeno,
"Enormous power will be transmitted great distances without wires"
...
"Perhaps the most valuable application of wireless energy will be the propulsion of flying machines, which will carry no fuel and will be free from any limitations of the present airplanes and dirigibles. We shall ride from New York to Europe in a few hours. International boundaries will be largely obliterated and a great step will be made toward the unification and harmonious existence of the various races inhabiting the globe. Wireless will not only make possible the supply of energy to region, however inaccessible, but it will be effective politically by harmonizing international interests; it will create understanding instead of differences.

"Modern systems of power transmission will become antiquated. Compact relay stations one half or one quarter the size of our modern power plants will be the basis of operation--in the air and under the sea, for water will effect small loss in conveying energy by wireless."

l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa.

ma chi può dirlo, magari manca qualcosa che non è ancora stata scoperta. Peccato che anche io possa dire "un giorno viaggeremo avanti nel tempo", ma se non argomento con basi scientifiche, sono solo un nerd a cui piace la fantascienza.
the_joe08 Luglio 2015, 08:45 #3
Originariamente inviato da: rokis
VERAMENTE UN GENIO QUEST'UOMO!


Certo, come tanti scrittori di fantascienza.

Non discuto sul Tesla scienziato, che le sue cose le ha teorizzate e pure realizzate, ma queste sparate senza basi scientifiche sono e restano fantascienza, poi un giorno forse ci saranno pure le astronavi con motori a curvatura e il teletrasporto sarà la norma, quindi gli sceneggiatori di star-trek erano dei geni?
PrototypeR08 Luglio 2015, 08:50 #4
@Emanuele83

Se nessuno all'epoca ha fatto considerazioni di quel tipo...evidentemente non era nemmeno in grado di immaginare tali cose! Nikola Tesla invece le ha immaginate perchè sapeva che ci si poteva arrivare, a parte qualcosa che secondo lui poteva essere possibile ma che non aveva mai verificato, e quindi ha ovviamente toppato. E poi stiamo parlando appunto di Nikola Tesla, hai idea di quale genio fosse?

La tua considerazione "l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa" è proprio da ignoranti! Tu potrai dire quello che vuoi, ma una cosa detta da Nikola Tesla ha un certo peso, una cosa detta da te entra da un orecchio e esce dall'altro. Ricordatene quando farai altre considerazioni idiote su personaggi che hanno cambiato la storia.
DesertNet08 Luglio 2015, 09:04 #5
Originariamente inviato da: emanuele83
diciamo che su questa, almeno,
"Enormous power will be transmitted great distances without wires"
...
"Perhaps the most valuable application of wireless energy will be the propulsion of flying machines, which will carry no fuel and will be free from any limitations of the present airplanes and dirigibles. We shall ride from New York to Europe in a few hours. International boundaries will be largely obliterated and a great step will be made toward the unification and harmonious existence of the various races inhabiting the globe. Wireless will not only make possible the supply of energy to region, however inaccessible, but it will be effective politically by harmonizing international interests; it will create understanding instead of differences.

"Modern systems of power transmission will become antiquated. Compact relay stations one half or one quarter the size of our modern power plants will be the basis of operation--in the air and under the sea, for water will effect small loss in conveying energy by wireless."

l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa.

ma chi può dirlo, magari manca qualcosa che non è ancora stata scoperta. Peccato che anche io possa dire "un giorno viaggeremo avanti nel tempo", ma se non argomento con basi scientifiche, sono solo un nerd a cui piace la fantascienza.


O forse semplicemente non ci siamo ancora arrivati

Scommetto che a suo tempo tanti hanno commentato nello stesso modo anche quella dei telefoni che stanno nel panciotto, magari si sono sbellicati dalle risate, ma poi li hanno inventati veramente.

Che ne sei tu che tra altri 100 anni non trasmetteremo l'energia wireless?
Guarda caso è proprio su quello che stiamo lavorando, già lo facciamo per piccole potenze su brevi distanze.
E guarda caso è proprio parte del lavoro di Tesla, quello vero non i miti e le leggende.

Poi tu che sei un signor nessuno (non è un offesa ma un dato di fatto, come me del resto) in base a cosa sostieni che questa affermazione di Tesla non ha alcun fondamento scientifico.
Tesla ha effettivamente dimostrato che è possibile trasmettere l'energia senza fili, studiatelo.
TwinDeagle08 Luglio 2015, 09:08 #6
Originariamente inviato da: emanuele83
diciamo che su questa, almeno,
"Enormous power will be transmitted great distances without wires"
...
"Perhaps the most valuable application of wireless energy will be the propulsion of flying machines, which will carry no fuel and will be free from any limitations of the present airplanes and dirigibles. We shall ride from New York to Europe in a few hours. International boundaries will be largely obliterated and a great step will be made toward the unification and harmonious existence of the various races inhabiting the globe. Wireless will not only make possible the supply of energy to region, however inaccessible, but it will be effective politically by harmonizing international interests; it will create understanding instead of differences.

"Modern systems of power transmission will become antiquated. Compact relay stations one half or one quarter the size of our modern power plants will be the basis of operation--in the air and under the sea, for water will effect small loss in conveying energy by wireless."

l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa.

ma chi può dirlo, magari manca qualcosa che non è ancora stata scoperta. Peccato che anche io possa dire "un giorno viaggeremo avanti nel tempo", ma se non argomento con basi scientifiche, sono solo un nerd a cui piace la fantascienza.


Evidentemente non sai chi sia e quali tecnologie ha creato Tesla. Ha descritto il futuro che vedeva, perché lui ha realmente realizzato molte delle cose che definisci "grosse sparate". Tesla aveva sperimentato la trasmissione a distanza dell'energia elettrica mediante onde radio. Non solo, tesla progettò, realizzo e mostro un auto elettrica, una versione modificata della Pierce-Arrow, con un motore a corrente alternata da 80 cavalli. La macchina era priva di batteria e dotata solo di un'enorme antenna sul retro. La macchina fu portata normalmente in giro, e raggiunse la velocità di 150 km l'ora. Non mi meraviglio però della tua ignoranza. Purtroppo Tesla è stato pubblicamente e mediaticamente distrutto dall'industria agguerrita dell'epoca, e la maggior parte delle persone ignora quanto è stato grande. Le basi scientifiche e le conoscenze non mancano. I problemi legati alla fattibilità della tecnologia sono due. La salute: i luoghi in cui tesla ha eseguito tutti i suoi esperimenti hanno un campo magnetico ancora oggi mostruoso, a causa delle alte potenze sparate in aria. Le frequenze di trasmissione erano basse, quindi non dannose per gli esseri viventi. Ma non si sa quali effetti sul lungo termine potevano creare quelle potenze trasmesse "nell'etere". Il secondo punto, quello che segno la rovina della sua invenzione, era che non si poteva conoscere l'energia consumata dall'utente perché chiunque, con un antenna, la poteva prelevare. L'idea di Tesla, infatti, non era solo quella di inviare l'energia tramite l'etere, ma di inviarla gratis!
emanuele8308 Luglio 2015, 09:17 #7
Originariamente inviato da: PrototypeR
@Emanuele83

Se nessuno all'epoca ha fatto considerazioni di quel tipo...evidentemente non era nemmeno in grado di immaginare tali cose! Nikola Tesla invece le ha immaginate perchè sapeva che ci si poteva arrivare, a parte qualcosa che secondo lui poteva essere possibile ma che non aveva mai verificato, e quindi ha ovviamente toppato. E poi stiamo parlando appunto di Nikola Tesla, hai idea di quale genio fosse?

La tua considerazione "l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa" è proprio da ignoranti! Tu potrai dire quello che vuoi, ma una cosa detta da Nikola Tesla ha un certo peso, una cosa detta da te entra da un orecchio e esce dall'altro. Ricordatene quando farai altre considerazioni idiote su personaggi che hanno cambiato la storia.


Per prima cosa ti becchi un report per insulti, mi hai dato dell'ignorante, non "nel senso che ignoro", ma nel senso che sono un cretino e mi hai dato dell'idiota.

si veda il commento sopra. Jules Verne era anche considerato un visionario, ma era comunque uno scrittore di fantascienza. Qualche annetto fa sono uscite le basi scientifiche teoriche di quello che potrebbe essere il motore a curvatura del futuro http://www.memospazio.it/viaggiare-...ce#.VZzKUfmqpBc
ma questo non vuol dire che chi abbia avuto l'idea sia un visionario.

se Teesla sostenne che si sarebbero potute inviare grandi quantitä di energia via wireless, onde radio è perché non conosceva i limiti delle onde radio stesse, e credo che si sia semplicemente lasciato trasportare da quello che è stato all'inizio del secolo scorso la più grande rivoluzione tecnologica, le onde radio. Esattamente come negli anni 40 lo era l'energia dell'atomo e poi la fisica quantistica. Un altro esempio: neglianni '90 ci si aspettavano frequenze di 40Ghz per i core dei processori desktop negli anni 10 del 2000. previsioni fatte da gente che ci lavorava inambito CPU, ma che, appunto la sparò grossa, senza nulla togliere alla loro professionalità
pabloski08 Luglio 2015, 09:18 #8
Originariamente inviato da: emanuele83
l'ha sparata grossa, o meglio, senza cognizione di causa.

ma chi può dirlo, magari manca qualcosa che non è ancora stata scoperta. Peccato che anche io possa dire "un giorno viaggeremo avanti nel tempo", ma se non argomento con basi scientifiche, sono solo un nerd a cui piace la fantascienza.



mica tanto https://en.wikipedia.org/wiki/Wireless_power

e ci sono prototipi di dispositivi militari a microonde e laser, per alimentare droni in wireless
the_joe08 Luglio 2015, 09:24 #9
Originariamente inviato da: TwinDeagle
Evidentemente non sai chi sia e quali tecnologie ha creato Tesla. Ha descritto il futuro che vedeva, perché lui ha realmente realizzato molte delle cose che definisci "grosse sparate". Tesla aveva sperimentato la trasmissione a distanza dell'energia elettrica mediante onde radio. Non solo, tesla progettò, realizzo e mostro un auto elettrica, una versione modificata della Pierce-Arrow, con un motore a corrente alternata da 80 cavalli. La macchina era priva di batteria e dotata solo di un'enorme antenna sul retro. La macchina fu portata normalmente in giro, e raggiunse la velocità di 150 km l'ora. Non mi meraviglio però della tua ignoranza. Purtroppo Tesla è stato pubblicamente e mediaticamente distrutto dall'industria agguerrita dell'epoca, e la maggior parte delle persone ignora quanto è stato grande.


Ripeto, non discuto sul Tesla scienziato, però a distanza di anni anche le sue teorie o realizzazioni sono state anche ridimensionate, credo che nessuno neghi che è possibile trasmettere l'energia a distanza, solo che è stato dimostrato che non è conveniente ed è pericoloso, perlomeno con le conoscenze che abbiamo ad oggi.
Comunque qualche battaglia l'ha vinta pure lui, non è che è stato completamente affossato, perlomeno la corrente che ci arriva in casa è alternata e non continua come avrebbe voluto Edison
DesertNet08 Luglio 2015, 09:26 #10
Originariamente inviato da: emanuele83
Per prima cosa ti becchi un report per insulti, mi hai dato dell'ignorante, non "nel senso che ignoro", ma nel senso che sono un cretino e mi hai dato dell'idiota.

si veda il commento sopra. Jules Verne era anche considerato un visionario, ma era comunque uno scrittore di fantascienza. Qualche annetto fa sono uscite le basi scientifiche teoriche di quello che potrebbe essere il motore a curvatura del futuro http://www.memospazio.it/viaggiare-...ce#.VZzKUfmqpBc
ma questo non vuol dire che chi abbia avuto l'idea sia un visionario.

se Teesla sostenne che si sarebbero potute inviare grandi quantitä di energia via wireless, onde radio è perché non conosceva i limiti delle onde radio stesse, e credo che si sia semplicemente lasciato trasportare da quello che è stato all'inizio del secolo scorso la più grande rivoluzione tecnologica, le onde radio. Esattamente come negli anni 40 lo era l'energia dell'atomo e poi la fisica quantistica. Un altro esempio: neglianni '90 ci si aspettavano frequenze di 40Ghz per i core dei processori desktop negli anni 10 del 2000. previsioni fatte da gente che ci lavorava inambito CPU, ma che, appunto la sparò grossa, senza nulla togliere alla loro professionalità


Quindi Tesla non conosceva i limiti delle onde radio stesse e tu si.
Non sai quante risate mi sta provocando questa tua affermazione
Imho ha ragione TwinDeagle: ignori
E senza offesa.

Intanto in Giappone: Energia solare: trasmissione senza fili possibile con le microonde

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^