Spesa in ricerca e sviluppo: Samsung seconda nel mondo, Apple neanche fra i primi venti

Spesa in ricerca e sviluppo: Samsung seconda nel mondo, Apple neanche fra i primi venti

Samsung è spesso considerata come la società che copia, Apple quella che innova (o che ha innovato). Tuttavia, in base a un nuovo report di Strategy&, Samsung è la seconda società al mondo ad investire in ricerca e sviluppo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 12:30 nel canale Telefonia
SamsungApple
 

Le guerre fra appassionati di tecnologia sono cambiate nel corso degli anni: indimenticabili le diatribe fra amici in cui si confrontavano schede video NVIDIA e ATi, o le CPU Intel e AMD. Ad oggi, i consumatori di smartphone si confrontano fra iPhone e Galaxy S, modelli delle due società più in auge al momento, Apple e Samsung. Quest'ultima viene di sovente criticata perché "copia" i prodotti di Cupertino, ma al tempo stesso si scopre che è fra le società ad investire di più nel reparto R&D.

Ricerca e sviluppo: Samsung è la seconda società al mondo per quanto concerne la spesa in quella specifica divisione, la prima nel settore "Computing & Electronics". I dati provengono dalle ultime statistiche di Strategy&, che ha stimato le spese di varie società dal 2005 al 2014. È interessante notare l'andamento della società che nel corso degli ultimi anni ha superato posizioni su posizioni fra le varie categorie, raggiungendo nel 2013 il primato nell'ambito più puramente tecnologico.


Clicca per ingrandire

Non solo merito del marketing, quindi, altro settore in cui il gigante tecnologico investe enormi quantitativi di denaro. Il successo di Samsung è relativo a tutta una serie di attitudini della società che non permettono, è vero, di generare utili da capogiro a fine trimestre, ma che hanno relegato il colosso sudcoreano ad una delle prime posizioni fra le società più in vista del settore IT e mobile. Intel segue Samsung, in seconda posizione nella categoria Computing & Electronics e in terza posizione assoluta.

Quarta Microsoft e solo in nona posizione troviamo Google, seguita da Amazon, IBM e Cisco. Molto interessante notare l'andamento della spesa di Nokia per la ricerca e sviluppo. Gli investimenti nel reparto R&D sono cresciuti visibilmente dal 2008 al 2011 ma, col senno di poi, si può dire che sono stati indirizzati nei percorsi sbagliati ed hanno provocato, fra le tante problematiche della società, la situazione attuale. Nokia scompare definitivamente nel 2014, in una classifica in cui Apple non ricopre nessuna delle venti posizioni degli anni indicati negli studi.

iPhone ha tuttavia rappresentato una svolta consistente nel mercato degli smartphone, con un concetto di dispositivo mobile praticamente mai visto. Un dispositivo nato, probabilmente, centellinando le spese ed indirizzandole nei "posti giusti". Apple e Samsung si scontrano con due modus operandi molto differenti anche in questo caso, in cui entrambe le società hanno ragione su fronti diversi: l'americana riesce a produrre utili concentrandosi su pochi dispositivi ogni anno, la sudcoreana investe enormi quantitativi di denaro, ottenendo le maggiori quote di mercato e un'incredibile fidelizzazione dell'utente.

Samsung, inoltre, dispone di molte divisioni che si occupano di diverse categorie di prodotti, fra cui elettrodomestici, televisori, semiconduttori e memorie flash. Di certo anche queste divisioni hanno contribuito ad aumentare le spese relative alla ricerca e sviluppo, mentre Apple non produce in proprio ma si affida soprattutto a fornitori di terze parti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

79 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
extremelover04 Dicembre 2014, 12:49 #1
È altresì vero che Apple osserva il mercato ed acquista letteralmente società che detengono una particolare tecnologia (come quella del sensore d'impronte) o le finanzia profumatamente per ottenere vantaggiose partnership (come con Nuance alla base di SIRI o la Corning alla quale chiese un vetro dalle caratteristiche particolari).
Quindi forse si dovrebbero valutare anche questi esborsi seppur indiretti.
ironman7204 Dicembre 2014, 12:49 #2
Essendo presente in molti campi e' quasi normale, che ricerca e sviluppo siano ai massimi livelli.
Qualcuno come sempre dira' che la qualita' dei prodotti e' scarsa, che tizio e' migliore caio ancora meglio etc.
Imho e per esperienza personale ritengo Samsung un'ottima marca in ogni tipo di prodotto che ho acquistato.
magicken04 Dicembre 2014, 12:54 #3
OT: Complimenti a Volkswagen. Notate Pfizer !!!
*sasha ITALIA*04 Dicembre 2014, 12:57 #4
Ovvio, Samsung è un colosso dell'elettronica di consumo e ingegnerizza e produce di tutto, dal telefono al frigorifero!! Senza contare che a differenza di Apple è un fornitore hardware e per forza di cose spende di più!!

Apple esternalizza quasi ogni commessa, recentemente ha deciso di ingegnerizzare da se le CPU ma ovviamente la strategia è diversa.

Soliti titoli inutili.
htpci04 Dicembre 2014, 12:58 #5
Originariamente inviato da: extremelover
È altresì vero che Apple osserva il mercato ed acquista letteralmente società che detengono una particolare tecnologia (come quella del sensore d'impronte) o le finanzia profumatamente per ottenere vantaggiose partnership (come con Nuance alla base di SIRI o la Corning alla quale chiese un vetro dalle caratteristiche particolari).
Quindi forse si dovrebbero valutare anche questi esborsi seppur indiretti.


quindi stai dicendo che una societa' fa' ricerca e sviluppo, va apple, l'acquista e si fotte tutto il merito!!??? mi pare che a questa societa' gli si dia gia' troppo, sembra aver inventato lei il mondo dell'informatica quando sappiamo bene a chi ringraziare. ma per favore, su!!!
Giachi6604 Dicembre 2014, 13:10 #6
A samsung va riconosciuto che ha le mai in pasta OVUNQUE ed ovunque riesce a produrre prodotto per lo meno di buona qualità, forse non i migliori, ma di buona qualità si, e quando si fa di TUTTO non è facile
Ginopilot04 Dicembre 2014, 13:20 #7
Quasi non ci si crede che un'azienda che produce componenti elettronici, dispositivi elettronici, elettrodomestici e praticamente ogni cosa o quasi a questo modo, investa piu' di chi si dedica a settori specifici.
Yakkuz04 Dicembre 2014, 13:23 #8
Okey, adesso scatenate l'inferno!

Scherzi a parte, vale poco l'analisi proprio perché, con l'eccezione di Nokia (bella l'implosione eh..) son tutte aziende che lavorano anche in altri ambiti...

Però... Apple sviluppa comunque un bel numero di dispositivi HW ed anche molto software (tra cui due OS eh! Mica cotiche!) e servizi cloud, considerando che è l'azienda che vale di più al mondo, che non fa acquisizioni a manetta (vedi FB), non fa campagne di marketing aggressivissime, comunque produce molto all'estero ed esternalizza qualsiasi cosa nonostante ingegnerizzi i suoi prodotti, a meno di non considerare tutti gli altri dei completi idioti che SPERPERANO soldi in ricerca in malo modo, quando invece loro li centellinano perché hanno le manine sante e ogni dollaro è una innovazione, viene da pensare un attimo...
Ginopilot04 Dicembre 2014, 13:34 #9
apple per i prodotti semplicemente assembla componenti che quasi esclusivamente fanno altri. Samsung e intel, invece, devono investire molto in ricerca e sviluppo in quanto produttori di componenti elettronici. Apple invece ha quasi solo i suoi soc custom, una briciola rispetto agli altri. Penso che a samsung roda molto piu' la capacita' di apple di avere grossi margini di guadagno che gli investimenti in se, che sono necessari per la diversa attivita' svolta. Se si potesse individuare l'entita degli investimenti negli stessi settori in cui opera apple, probabilmente sarebbero simili se non addirittura inferiori. Ma cosi' son mele con pere.
-Falcon-04 Dicembre 2014, 13:45 #10
Francamente la notizia è una non notizia...
Se produci Frigoriferi, Forni, climatizzator, TV e centinaia di altri prodotti elettronici, mi pare abbastanza ovvio che devi investire più soldi in R&D rispetto a qualsiasi altra azienda che si concentra SOLO su una ben precisa tipologia di POCHI prodotti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^