Nuovi CAPTCHA più semplici e intelligenti

Nuovi CAPTCHA più semplici e intelligenti

Analizzando il modo di agire dell'utente su una pagina Web un nuovo sistema di Google promette di individuare eventuali robot che intendono inserire informazioni in un form

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
Google
 

Con le tecnologie  CAPTCHA acronimo di "completely automated public Turing test to tell computers and humans apart" si è cercato di arginare l'azione di robot sul Web nella compilazione di form e nell'inserimento di dati. Questo sistema intende verificare che dietro a monitor e tastiera vi sia un essere umano e non un algoritmo.

Ma in questo genere di sistemi di sicurezza si assiste ormai da tempo a una costante gara, una sorta di confronto tra guardie e ladri, in cui chi cerca di proteggere un sistema viene superato da chi invece ha intenzione di violarlo. Così è anche per CAPTCHA il cui livello di affidabilità secondo analisi condotte da Google non è più così elevato.

Pare infatti che ormai vi siano algoritmi in grado di interpretare correttamente le lettere distorse - in alcuni casi anche parole di senso compiuto - che devono essere introdotte in un form teoricamente da un essere umano. Da Google arrivano però interessanti novità che prometto di garantire quanto in passato protetto da CAPTCHA senza però richiedere all'utente alcuno sforzo.

I nuovi algoritmi pare infatti che riescano a verificare se dietro al monitor via sia realmente un essere umano analizzando il proprio modo di agire. Il blog di Google non riporta ulteriori dettagli e si limita a indicare che per l'utente finale il processo di verifica si conclude con il semplice inserimento di una spunta in un box; per sfruttare questa nuova opportunità sono disponibili le necessarie API per gli sviluppatori.

La soluzione attuale basata su lettere distorte e visualizzate su uno sfondo non uniforme rimane comunque a disposizione degli sviluppatori. Questo nuovo modo di implementare CAPTCHA è solo uno degli sforzi di Google in questo ambito. Segnaliamo infatti che proprio per migliorare l'implementazione in ambito mobile la verifica CAPTCHA viene effettuata con elementi differenti da singole lettere: all'utente vengono ad esempio mostrate varie icone e immagini e chiesto di selezionare gli elementi che rispondono a un predefinito parametro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jotaro7504 Dicembre 2014, 12:29 #1
ma solo io sono una sega nel capire i CAPTCHA???li sbaglio spesso e volentieri...e vi assicuro che non sono un robot...perlomeno non penso di esserlo...
Cfranco04 Dicembre 2014, 12:50 #2
Originariamente inviato da: jotaro75
ma solo io sono una sega nel capire i CAPTCHA???li sbaglio spesso e volentieri...e vi assicuro che non sono un robot...perlomeno non penso di esserlo...


Suvvia, come si fa a non riuscire a capire questi SEMPLICI captcha ?
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Ale8804 Dicembre 2014, 13:54 #3
Probabilmente uno dei tanti parametri che prende in considerazione e' il tempo che impieghi ad compilare i campi di nome, cognome e email... Non e' mica stupida come cosa. In effetti un bot credo che scriva piu' di 100 caratteri al minuto :P
Therinai04 Dicembre 2014, 14:53 #4
La spunta "I'm not a robot" credo che sia una svolta filosofica. Se un computer usa quella spunta significa che rifiuta la sua natura artificiale e si considera un essere umano, di conseguenza ha il diritto di crearsi una casella mail ed iscriversi sui forum e i social network.
roccia123404 Dicembre 2014, 16:49 #5
Originariamente inviato da: jotaro75
ma solo io sono una sega nel capire i CAPTCHA???li sbaglio spesso e volentieri...e vi assicuro che non sono un robot...perlomeno non penso di esserlo...


No, alcuni sono talmente distorti da essere incomprensibili ad un qualunque essere umano.
Probabilmente si sono (finalmente) accorti di essere andati davvero troppo oltre.
CaFFeiNe04 Dicembre 2014, 18:03 #6
Originariamente inviato da: Cfranco
Suvvia, come si fa a non riuscire a capire questi SEMPLICI captcha ?
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Link ad immagine (click per visualizzarla)


Lol il primo penso sia risolvibile molto più facilmente da uno zx80 che da una persona normale
Eraser|8504 Dicembre 2014, 19:57 #7
Originariamente inviato da: Cfranco
Suvvia, come si fa a non riuscire a capire questi SEMPLICI captcha ?
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Link ad immagine (click per visualizzarla)


beh dai il primo è semplicissimo in effetti, ci metto meno tempo a fare quella derivata che non a rispondere a certi captcha infernali per cui a volte non provo neanche a rispondere e ricarico la frase.

PS: la derivata calcolata in pi della (1) è 6
Verdammt8904 Dicembre 2014, 23:17 #8
Allora non sono incappato in captcha strani io, erano proprio questi nuovi!
Mi sembravano troppo semplici...bello, menomale hanno risolto in questa facile maniera, me ne sono capitati 2 o 3 ultimamente.
benderchetioffender05 Dicembre 2014, 09:47 #9
ma scusate, quindi non potrebbero inserire in un bot la "registrazione" di un comportamento umano ??


Giachi6605 Dicembre 2014, 11:55 #10
Originariamente inviato da: benderchetioffender
ma scusate, quindi non potrebbero inserire in un bot la "registrazione" di un comportamento umano ??




Più che altro dovrebbero creare un algoritmo che imiti il comportamento umano. Una banale registrazione funzionerebbe una volta sola a sito rendo inutile il bot

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^