Samsung presenta il primo smartphone con display flessibile: ecco Infinity Flex

Samsung presenta il primo smartphone con display flessibile: ecco Infinity Flex

Le indiscrezioni ci hanno nuovamente indovinato e Samsung alla conferenza per gli sviluppatori ha presentato il primo display flessibile che verrà montato sul futuristico Galaxy X in arrivo.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Telefonia
Samsung
 

Samsung Infinity Flex Display esiste davvero e l'azienda sudcoreana lo ha mostrato un una versione prototipale alla conferenza per gli sviluppatori in corso negli USA. Un pannello che può mostrarsi e funzionare su di una superficie simile a quella di un classico smartphone ma che una volta aperto può raggiungere addirittura la dimensione di un piccolo tablet da più di 7 pollici. Il futuristico Galaxy X dunque possiede già il suo display e la volontà da parte di Samsung è proprio quella di montare l'Infinity Flex Display su questo device proponendo al mondo il primo vero telefono "pieghevole" al mondo.

Infinity Flex Display: cosa c'è da sapere

Infinity Flex Display insieme a One UI, l'interfaccia di nuova generazione studiata appositamente dall'azienda, offre un nuovo tipo di esperienza mobile che consente agli utenti di effettuare attività che prima non avrebbero potuto svolgere con un normale smartphone. Gli utenti ora possiedono uno smartphone compatto che si apre per rivelare uno schermo immersivo più ampio per il multitasking e la visualizzazione dei contenuti.

 

L'esperienza dell'applicazione passa senza "separazioni" dal display più piccolo al display più grande man mano che il dispositivo si apre. Inoltre, gli utenti possono navigare, guardare video, connettersi e fare multitasking senza perdere tempo, utilizzando contemporaneamente tre app attive sul display più grande.

Il nuovo pannello futuristico di Samsung non è altro che l'evoluzione dell'attuale Infinity Display che l'azienda ha proposto agli utenti da qualche anno eliminando via via nel tempo le cornici e soprattutto senza la necessità di introdurre notch di varia natura. Da un puto di vista tecnico le informazioni che Samsung ha fornito durante la propria conferenza hanno delineato un pannello OLED capace di essere piegato consentendo modalità da smartphone ma anche da tablet. Tre i pannelli presenti tra cui uo esterno piccolo ed altri due per una modalità da mini tablet o da smartphone classica.

Chiaramente oltre alla tecnologia, ciò che realmente potrà fare la differenza in futuro su di uno smartphone di questo tipo sarà la Samsung Experience ossia l'interfaccia grafica che l'azienda implementerà su di un dispositivo del genere. Un assaggio è stato mostrato già con la nuova One UI, l'interfaccia che permette di cambiare in base al proprio utilizzo. Un sistema che permetterà di avere un sistema operativo multipiattaforma che dovrebbe debuttare già in versione Beta sui vari Samung Galaxy S9 e S9+ in Corea, USA e Germania dalla fine di Novembre.

A tutto questo ci crede anche Google che ha deciso di implementare anche sul proprio Android un nuovo codice capace di migliore l'esperienza con gli smartphone flessibili. La novità è stata puntualmente annunciata durante l'Android Dev Summit 2018. Unfolding Android è il motto e ovviamente il gioco di parole si rivolge, senza troppi segreti, agli smartphone flessibili. Tutto cambierà con essi e la possibilità di utilizzare la medesima interfaccia grafica ma su device più grandi deve garantire la migliore esperienza di utilizzo.

Samsung e il futuro del "flessibile"

Il nuovo 2019 sarà sicuramente l'anno degli smartphone "pieghevoli". Telefoni capaci di ampliare la loro superficie utilizzabile solo ed esclusivamente al bisogno. Samsung sembra essere in pole position da questo punto di vista e quello che ha fatto vedere in anteprima alla conferenza per gli sviluppatori è senza dubbio un punto di partenza importante in attesa del nuovo Samsung Galaxy X che vedremo forse già al CES 2019 ad inizio anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
songohan08 Novembre 2018, 10:10 #1
Adesso 'pieghevole' ha assunto il significato di 'uniti con una banale cerniera'?
Ma va là!
acerbo08 Novembre 2018, 10:11 #2
qual'é l'utilità se poi hai ingombri superiori agli attuali phablet da 6/7"?
Portocala08 Novembre 2018, 10:27 #3
Ma sbaglio o non è uno schermo ma sono due? Uno 1X davanti e uno 2X dietro :mbe
D4N!3L308 Novembre 2018, 10:28 #4
Sembra il monolito di Odissea nello Spazio.
DjLode08 Novembre 2018, 10:34 #5
Originariamente inviato da: Portocala
Ma sbaglio o non è uno schermo ma sono due? Uno 1X davanti e uno 2X dietro :mbe


Sì dovrebbero essere due. Uno da usare a telefono chiuso e l'altro più grande, pieghevole all'interno.

Io mi chiedo un'altra cosa... ma alla lunga la piega in mezzo non si vedrà? Un pò come quando si piega un foglio di carta che dopo un pò non torna più completamente piano.
StIwY08 Novembre 2018, 10:41 #6
Ahahah, immaginavo che fra il dire ed il fare ci fosse di mezzo il mare. Un pò come il grafene, sbandierato anni fa e ancora con praticamente 0 implementazioni nel mercato consumer. Il concept di smartphone veramente pieghevole, tascabile come in molti si aspettavano arriverà, ad andare bene, fra una dozzina d'anni.
demonsmaycry8408 Novembre 2018, 10:58 #7
bhe a me piace è un primo passo ovviamente....ovviamente dobbiamo vedere il peso spessore ingombro autonomia e funzionamento...ma avere uno smartphone che in treno mi diventa un tablet semplicemente aprendolo e tac navigo e guardo film mi piace un SACCO! o ancora che se hai bisogno di lavorare su un documento tac lo apri e ci riesci a lavorare...niente male davvero
D4N!3L308 Novembre 2018, 11:08 #8
Originariamente inviato da: StIwY
Ahahah, immaginavo che fra il dire ed il fare ci fosse di mezzo il mare. Un pò come il grafene, sbandierato anni fa e ancora con praticamente 0 implementazioni nel mercato consumer. Il concept di smartphone veramente pieghevole, tascabile come in molti si aspettavano arriverà, ad andare bene, fra una dozzina d'anni.


Si infatti, il materiale bisogna vedere in quanto si usura dovendo subire molte volte al giorno quella sollecitazione.
Ginopilot08 Novembre 2018, 11:27 #9
Spesso quanto un motorola 8700, almeno. Poi scelta davvero furba farlo piegare cosi', con un raggio di curvatura di 1-2 mm al massimo, rottura assicurata in brevissimo tempo. Il responsabile del progetto avrebbe dovuto cassare l'idea subito e spaccare in testa qualcosa a chi lo ha pensato.
onka08 Novembre 2018, 11:49 #10
a me che guardo le serie di amazon prime in pausa sul telefono non dispiacerebbe, ma visto così sembra davvero molto spesso!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^