Samsung, multa da 1,6 milioni di dollari al testimonial per aver usato un iPhone

Samsung, multa da 1,6 milioni di dollari al testimonial per aver usato un iPhone

Una "brand ambassador" di Samsung sarebbe stata beccata a più riprese mentre utilizzava il suo iPhone personale. I coreani, però, non ci stanno e chiedono una pesante sanzione

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Telefonia
SamsungAppleiPhone
 

Non è la prima volta che Samsung investe sulle celebrità del web (o nomi noti del mondo dello spettacolo) per promuovere i propri dispositivi, salvo poi vederli "twittare" o discutere sui social utilizzando dispositivi della concorrenza. Alcuni anni fa è stato il caso di Kate Upton, chiamata per promuovere un dispositivo della serie Galaxy Note durante l'evento di New York City. Un'idea di certo non troppo originale, quella di chiamare volti noti per sponsorizzare un prodotto, tuttavia la Upton è stata fotografata mentre utilizzava un iPhone durante l'evento.

Pare però che Samsung voglia adottare il pugno duro contro questi spiacevoli incidenti, che violano espressamente i termini degli accordi siglati fra la compagnia e il testimonial di turno. Secondo quanto scrive il Mirror, infatti, la compagnia ha depositato una denuncia nei confronti della conduttrice TV e politica russa Ksenia Sobchak, richiedendo danni per 1,6 milioni di dollari. La colpa della donna è quella di essere stata scoperta in flagrante con un iPhone X in mano, mentre comunque cercava - invano - di nasconderlo con un foglio di carta.

Sembra, inoltre, che Sobchak sia stata recidiva, e sia stata avvistata con il suo iPhone durante una pletora di eventi pubblici di alto profilo. Nel contratto firmato davanti ai legali di Samsung, però, la conduttrice televisiva russa prometteva di "apparire in pubblico solamente con il suo smartphone Samsung". È chiaro che una denuncia di questo tipo potrà avere effetti contrastanti fra di loro: da una parte Samsung vuole creare un precedente per far sì che questo non accada con altri "influencer", dall'altra i risvolti potrebbero essere negativi per il colosso coreano.

Potrebbe infatti passare il messaggio, un po' imbarazzante, che gli stessi influencer che paga il colosso preferiscano utilizzare gli smartphone della concorrenza, violando espressamente i termini dei contratti firmati. Samsung non è comunque l'unica compagnia a soffrire di questa piccola problematica: qualche tempo fa anche Gal Gadot era caduta in una gaffe simile, mentre cercava di promuovere Huawei Mate 10 Pro su Twitter inviando, però, messaggi con il suo iPhone. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7725 Ottobre 2018, 17:45 #1
CHETTRISTEZZA

Chissà se Jerry Scotti mangia esclusivamente riso Scotti.
jepessen25 Ottobre 2018, 18:01 #2
Fossi in Cook farei pagare la multa ad Apple... Sai la pubblicita'?
Ork25 Ottobre 2018, 18:10 #3
Originariamente inviato da: jepessen
Fossi in Cook farei pagare la multa ad Apple... Sai la pubblicita'?


un esborso di 1.6 mln per far passare il messaggio che puoi pagare la cifra che vuoi?
eh si, chissà perché non si è già fatto avanti
jepessen25 Ottobre 2018, 18:49 #4
Originariamente inviato da: Ork
un esborso di 1.6 mln per far passare il messaggio che puoi pagare la cifra che vuoi?
eh si, chissà perché non si è già fatto avanti


Un messaggio per ricompensare un utente affezionato che nonostante sia stato pagato dalla concorrenza per sponsorizzare I loro prodotti, hanno comunque preferito utilizzare prodotti Apple...
Rubberick25 Ottobre 2018, 19:11 #5
Più che altro se firmi un accordo dove sei tenuto ad usare un certo prodotto dopo non è che ne utilizzi un altro..
Ginopilot25 Ottobre 2018, 21:35 #6
Il problema e' che a dar eco a certe cose si fa un'incredibile pubblicita' al concorrente, passando il messaggio che un samsung non lo usi neanche se ti pagano per farlo Statevi zitti e la prossima volta non la chiamate piu'.
chaosblade25 Ottobre 2018, 22:13 #7
Tanto la gente è così allocca che compra un telefono solo perché lo utilizza un tizio famoso... praticamente è quello che pensa samsung
Zenida25 Ottobre 2018, 22:31 #8
Per quanto può sembrare banale, un contratto è un contratto. E qui si parla tra l'altro di una strategia di posizionamento, importante tanto quanto avere uno scaffale dedicato alla mediaworld (probabilmente anche di più.

Fanno bene a punire questi testimonial che cercano di arraffare del denaro facile senza neanche fare lo sforzo di "lavorare"
DukeIT25 Ottobre 2018, 23:02 #9
...sempre che l'"ambasciatrice" non sia già stata pagata anche da altri...
Bestio26 Ottobre 2018, 03:10 #10
Originariamente inviato da: chaosblade
Tanto la gente è così allocca che compra un telefono solo perché lo utilizza un tizio famoso... praticamente è quello che pensa samsung


Non solo Samsung, altrimenti perchè tantissime aziende pagherebbero testimonial famosi, quando qualunque persona con qualche neurone funzionante sa benissimo che quella persona lo sponsorizza solo perchè è pagata per farlo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^