Samsung investe una cifra superiore al PIL dell'Islanda in advertising e marketing

Samsung investe una cifra superiore al PIL dell'Islanda in advertising e marketing

Reuters ha stimato la cifra che Samsung ha investito nel corso del 2013 sull'advertising, riportando un valore che supera quello del PIL di stati come Islanda, Senegal, Armenia e Macedonia

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Telefonia
Samsung
 

Reuters prevede che Samsung Electronics possa spendere una cifra di 14 miliardi di dollari relativamente ai reparti di advertising e marketing quest'anno, una cifra superiore a quanto speso da Google per l'acquisizione dell'intera Motorola, e superiore al PIL nazionale di Islanda, Armenia, Senegal e Macedonia.

La società con sede a Seoul in Corea del Sud non ha mai nascosto che grazie a strategie di marketing e promozionali aggressive sia riuscita a contrapporsi efficacemente a brand come Apple in pochi anni, riportando ad oggi un valore di capitalizzazione di mercato pari a 227 miliardi di dollari. In confronto, Apple spenderà in advertising e marketing circa 1 miliardo di dollari nel 2013, una cifra quattordici volte inferiore a quella della società antagonista.

All'interno dell'investimento rientrano le spese per le pubblicità in TV o al cinema, sui cartelloni o durante gli eventi sportivi ed artistici. Ma non sempre, come riportato da Reuters, le manovre commerciali della società hanno consentito di ottenere i risultati desiderati. Il cortometraggio sponsorizzato da Samsung presso il Teatro dell'opera di Sydney lo scorso mese, ad esempio, ha ricevuto una critica spietata perché risultava di dubbio gusto per la presenza di prodotti a fini promozionali al suo interno.

Samsung, foto Reuters

Fonte: Reuters

Nel Regno Unito gli spettatori hanno criticato l'accordo fra Samsung e la trasmissione televisiva X-Factor, per cui venivano mostrati dispositivi della società coreana durante le competizioni canore: "È un concorso di canto o un evento promozionale di Samsung?", aveva scritto l'utente Ryan Browne su Twitter. Reuters riporta altri casi di pubblicità che non hanno ottenuto i risultati sperati da parte di Samsung in termini di rapporto costi/vantaggi, come quelle relative al lancio commerciale dei nuovi Galaxy a New York.

Negativi anche i commenti degli addetti ai lavori sull'operato della società: "Il marketing di Samsung si sforza eccessivamente nel dare un'immagine a cui aspira la stessa società: essere innovativi e davanti a tutti gli altri. Non viene considerato però il modo in cui i consumatori rispondono alle diverse campagne", ha dichiarato Oh Jung-suk, professore della Seoul National University, mentre Moon Ji-Hun, responsabile capo della divisione coreana di Interbrand, sostiene che "quando il tuo brand non ha un'identità chiara, come nel caso di Samsung, continuare ad investire è probabilmente la migliore strategia." Ma una strategia di questo tipo, secondo l'analista coreano, non porterà benefici a lungo termine.

Preoccupazioni che sembrano al momento sterili dato che il produttore della popolare serie Galaxy vanta i risultati economici migliori nel settore mobile in un mercato che vede tutti i restanti competitor, esclusa Apple, spartirsi solamente un'esigua fetta di mercato, con profitti spesso in perdita o in pareggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

65 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala30 Novembre 2013, 08:52 #1
Capisco l'evidenziare quel 14 volte in più rispetto ad Apple, ma non viene specificato che Samsung Electronics li spende per pubblicizzare: telefoni, tablet, lavatrici, tv, portatili, frigo, lavastoviglie, stampanti, fotocamere, videocamere, componenti per pc tipo SSD/RAM, monitor, smartwatches mentre Apple ha molti meno prodotti.
san80d30 Novembre 2013, 11:57 #2
il successo di samsung si basa molto sul marketing martellante
Armage30 Novembre 2013, 12:58 #3
e di questo direi che ce ne siamo accorti tutti
Defragg30 Novembre 2013, 13:14 #4
Originariamente inviato da: Portocala
Capisco l'evidenziare quel 14 volte in più rispetto ad Apple, ma non viene specificato che Samsung Electronics li spende per pubblicizzare: telefoni, tablet, lavatrici, tv, portatili, frigo, lavastoviglie, stampanti, fotocamere, videocamere, componenti per pc tipo SSD/RAM, monitor, smartwatches mentre Apple ha molti meno prodotti.


^THIS.
alystra30 Novembre 2013, 13:38 #5
E chiaro che quando uno a successo rischia di diventare antipatico però bisogna dare atto che questo colosso e cresciuto moltissimo in ultimi tempi. Basti guardare che sfiora 200 miliardi di dollari annui di fatturato con intento dichiarato di raddoppiare la somma entro 2020 che a prima vista sembra impossibile ma visto l'andazzo ultimamente penso che non sia così improbabile a farcela. Insomma tanto di cappello per loro.
giofal30 Novembre 2013, 13:38 #6
Non l'avevo mai messo in dubbio.
Il marketing di samsung è invasivo e martellante.
Si ritrova dappertutto in modo più o meno subdolo in gran parte delle pubblicità di ogni tipo, per non parlare dell'esercito di internauti pagati per sostenerla nei forum e nei blog gettando fango sulla concorrenza (cosa dimostrata da una sentenza).

È una società monopolista, vuole dominare ogni segmento di mercato usando ogni mezzo per abbattere la concorrenza, ad esclusione della qualità, dell'esperienza d'uso e soprattutto dell'assistenza.

Per questo non potrà mai essere come Apple che investe solo una frazione di samsung in marketing e molto, molto più in qualità e assistenza ai clienti.
roccia123430 Novembre 2013, 13:56 #7
Originariamente inviato da: giofal
Non l'avevo mai messo in dubbio.
Il marketing di samsung è invasivo e martellante.
Si ritrova dappertutto in modo più o meno subdolo in gran parte delle pubblicità di ogni tipo, per non parlare dell'esercito di internauti pagati per sostenerla nei forum e nei blog gettando fango sulla concorrenza (cosa dimostrata da una sentenza).

È una società monopolista, vuole dominare ogni segmento di mercato usando ogni mezzo per abbattere la concorrenza, ad esclusione della qualità, dell'esperienza d'uso e soprattutto dell'assistenza.

Per questo non potrà mai essere come Apple che investe solo una frazione di samsung in marketing e molto, molto più in qualità e assistenza ai clienti.


Ma ti leggi?

Spero per te che apple ti paghi per scrivere 'ste [S]cose[/S] vaccate... e anche molto profumatamente.
Un minimo di amor proprio da parte tua non guasterebbe...
Bivvoz30 Novembre 2013, 14:17 #8
Originariamente inviato da: giofal
Per questo non potrà mai essere come Apple che investe solo una frazione di samsung in marketing e molto, molto più in qualità e assistenza ai clienti.


Ah si? Immagino quindi che tutte quelle pubblicità di iphone e ipad siano pagate da qualcun'altro
Mparlav30 Novembre 2013, 17:34 #9
Prevedono 14B di $ per il 2013, e ne hanno spesi quasi 11B di $, nel 2012, in ricerca e sviluppo.
doctormarx30 Novembre 2013, 18:42 #10
Originariamente inviato da: giofal
Non l'avevo mai messo in dubbio.
Il marketing di samsung è invasivo e martellante.
Si ritrova dappertutto in modo più o meno subdolo in gran parte delle pubblicità di ogni tipo, per non parlare dell'esercito di internauti pagati per sostenerla nei forum e nei blog gettando fango sulla concorrenza (cosa dimostrata da una sentenza).

È una società monopolista, vuole dominare ogni segmento di mercato usando ogni mezzo per abbattere la concorrenza, ad esclusione della qualità, dell'esperienza d'uso e soprattutto dell'assistenza.

Per questo non potrà mai essere come Apple che investe solo una frazione di samsung in marketing e molto, molto più in qualità e assistenza ai clienti.



ma seriamente c'è gente che ci crede? immagino che tu sia un grillino convinto che i partiti paghino gente per scrivere sui forum no? ma incredibile proprio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^